BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Diretta/ Udinese-Sampdoria live (risultato finale 3-3): la cronaca (17 maggio 2014, Serie A 38^ giornata)

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Foto Infophoto  Foto Infophoto

DIRETTA UDINESE-SAMPDORIA (2-1) LIVE: LE FORMAZIONI UFFICIALI – Fra pochi minuti comincerà Udinese-Sampdoria, partita che sarà diretta dall'arbitro Saia e unico anticipo del sabato della trentottesima giornata di serie A, ultima di questo campionato. Tra queste due squadre non c'è nulla in palio: entrambe si sono salvate abbastanza agevolmente, ma non sono state capaci di andare oltre una grigia mediocrità. Speriamo almeno che ci regalino una partita divertente e priva di tatticismi. Ecco dunque le formazioni ufficiali delle due squadre che si accingono a scendere in campo allo stadio Friuli per congedarsi da questa stagione. UDINESE (4-3-2-1): Brkic; Widmer, Bubnjic, Domizzi, Gabriel Silva; Pinzi, Allan, Lazzari; Pereyra, Fernandes; Di Natale. Allenatore: Guidolin. SAMPDORIA (4-2-3-1): Fiorillo; De Silvestri, Mustafi, Gastaldello, Regini; Renan, Palombo; Eder, Soriano, Gabbiadini; Okaka. Allenatore: Mihajlovic. CLICCA QUI PER IL VIDEO DI UDINESE-SAMPDORIA LIVE: SEGUI LA PARTITA IN TEMPOREALE (OGGI 17 MAGGIO 2014, SERIE A 38^ GIORNATA)

DIRETTA UDINESE-SAMPDORIA, LA CHIAVE TATTICA – Udinese-Sampdoria si giocherà questa sera, alle ore 20.45, in diretta dallo stadio Friuli. Sarà il primo ed unico anticipo di sabato dell’ultimo weekend di Serie A 2013-2014. Una gara che avrà ben poco da raccontare a livello di classifica, visto che sia i bianconeri quanto i blucerchiati hanno già da tempo raggiunto l’obiettivo stagionale, la permanenza nella massima serie. Sarà quindi interessante vedere come si affronteranno le due squadre, con il classico 4-3-2-1 di Guidolin, con Di Natale prima punta che cercherà di perforare la difesa della Sampdoria, cercando il duetto con Pereyra e Bruno Fernandes, i due centrocampisti più avanzati. Mihajlovic replicherà a sua volta con un altrettanto offensivo 4-2-3-1 con Maxi Lopez prima punta e il trio Eder, Gabbiadini, Soriano. I quattro cercheranno di non dare punti di riferimento alla difesa avversaria, spaziando su tutto il fronte d’attacco. CLICCA QUI PER IL VIDEO DI UDINESE-SAMPDORIA LIVE: SEGUI LA PARTITA IN TEMPOREALE (OGGI 17 MAGGIO 2014, SERIE A 38^ GIORNATA)

DIRETTA UDINESE-SAMPDORIA, I PRONOSTICI – La partita dello stadio Friuli Udinese-Sampdoria, diretta dall’arbitro Saia, vedrà di fronte due squadre che hanno ben poco da raccontare in questo campionato. Per cercare di capire chi potrebbe avere la meglio possiamo comunque aiutarci con le quote fornite dall’agenzia di scommesse Snai. La squadra di Guidolin è nettamente la favorita con l’1 dato a 1,75, a differenza invece del successo della Samp quotato 4,75. Il pareggio, infine, pagherebbe 3,60 la posta in gioco. Per quanto riguarda le quote degli scommettitori sul risultato esatto, il successo per 1 a 0 dei bianconeri è dato 9,00, mentre il pareggio per 1 a 1 a 7,00. Quest’ultima quota è anche indicata per la vittoria dell’Udinese sulla Samp per 2 a 1. Infine, attenzione alla somma dei gol finali. I bookmaker si attendono una partita ricca di gol con il “3” e il “>4” quotato 3,60 mentre il pareggio a reti bianche, lo 0 a 0, pagherebbe ben 15 volte la nostra puntata. CLICCA QUI PER IL VIDEO DI UDINESE-SAMPDORIA LIVE: SEGUI LA PARTITA IN TEMPOREALE (OGGI 17 MAGGIO 2014, SERIE A 38^ GIORNATA)

DIRETTA UDINESE-SAMPDORIA: RISULTATO LIVE E CRONACA (OGGI 17 MAGGIO 2014, SERIE A 38^ GIORNATA) - Alle ore 20,45 di questa sera si gioca Udinese-Sampdoria diretta dall'arbitro Saia, unico anticipo del sabato previsto per la 38^ giornata del campionato di Serie A 2013-2014. Una partita che non ha più interessi di classifica: entrambe le squadre avevano la salvezza come obiettivo, hanno flirtato con l'Europa League (come idea e come traguardo effettivamente raggiungibile) ma ben presto hanno capito di non avere le forze e i punti necessari per provarci, dovendosi così accontentare di superare la fatidica somma dei 40 e di migliorare per quanto possibile la loro posizione finale. A oggi l'Udinese ha 43 punti, la Sampdoria 44: una vittoria friulana sancirebbe il sorpasso in classifica e farebbe chiudere la squadra di Francesco Guidolin al dodicesimo posto in classifica, molto meno di quanto si poteva auspicare ma comunque con un finale al rialzo e in positivo. La Sampdoria dal canto suo proverà ad agganciare l'undicesimo posto, che invece è più di quanto in estate si poteva immaginare. Si sono giocate 33 partite a Udinese tra queste due squadre: la prima risale alla stagione 1950-1951, in Serie A, ed è stata vinta dai padroni di casa per 3-0. L'ultima invece è ovviamente della stagione scorsa, anche qui verso la fine del campionato (era la 35^ giornata) e anche in questo caso la vittoria è andata all'Udinese (3-1). La Sampdoria non festeggia un successo al Friuli dal 2009-2010, stagione magica nella quale è arrivata la qualificazione al preliminare di Champions League: allora finì 3-2 con una doppietta di Antonio Di Natale e una rete di Isla (Pozzi e Semioli per la Sampdoria). Terminò invece 1-1 nella stagione 2008-2009, ultimo pareggio tra queste due formazioni. I doppi ex non sono tantissimi: due di loro sono portieri e si tratta di Luigi Turci e Fabrizio Casazza, poi ricordiamo Gigi Delneri che è l'allenatore riuscito a condurre la Sampdoria al quarto posto nel 2010, friulano doc e impegnato da calciatore nell'Udinese per due stagioni. Anche Luciano Spalletti è doppio ex: con la Sampdoria è stato esonerato e richiamato senza però evitare la retrocessione, poi ha condotto l'Udinese dalla salvezza (prendendola in corsa nel mese di marzo) fino in Coppa UEFA e in Champions League, abbandonando però la squadra di sua volontà senza quindi giocarsi i gironi del 2005-2006. CLICCA QUI PER IL VIDEO DI UDINESE-SAMPDORIA LIVE: SEGUI LA PARTITA IN TEMPOREALE (OGGI 17 MAGGIO 2014, SERIE A 38^ GIORNATA) L'Udinese chiude la stagione con una partita che servirà per i grandi addii: lascerà Antonio Di Natale, che a metà stagione aveva manifestato il proposito di appendere le scarpe al chiodo. In realtà nel corso del campionato Totò sembra averci ripensato, ma l'opinione diffusa è che quella di domani sarà la sua ultima partita. Lascerà dunque l'Udinese essendo diventato il giocatore con più presenze e il miglior realizzatore, oltre ad aver toccato quota 189 gol in campionato. E quella di oggi potrebbe essere l'ultima di Francesco Guidolin, almeno come allenatore: la famiglia Pozzo ha espresso qualche perplessità sulla sua conduzione dell'annata in corso e fatto più o meno capire che il tecnico di Castelfranco Veneto potrebbe rimanere in società ma con altri incarichi, magari quello di direttore tecnico. Dal punto di vista della fredda classifica, si proverà come detto a superare la Sampdoria: la possibilità di giocare le coppe europee per il quarto anno consecutivo è tramontata subito, quando nelle prime giornate di campionato l'Udinese non è riuscita a fare la differenza in trasferta come invece era sempre accaduto con Guidolin e di conseguenza ha dovuto pensare solo alla salvezza. Per la Sampdoria invece si aprirà dal prossimo anno un nuovo periodo con Sinisa Mihajlovic: cercato anche da Lazio e Inter (in caso di addio di Mazzarri, che invece resterà), il tecnico serbo si legherà al blucerchiato con il rinnovo del contratto. C'è dunque grande attesa per vedere all'opera da inizio stagione, compresa dunque la preparazione estiva, un allenatore che ha saputo rivitalizzare una squadra in grande difficoltà e portarla fino a considerare l'opportunità di entrare in Europa League, obiettivo però sfumato in fretta a causa delle tre sconfitte consecutive contro, ironia della sorte, tre delle ex squadre di Mihajlovic (Catania, Lazio e Inter, e in due di queste partite il tecnico era anche squalificato). Resta un campionato sopra le righe, la valorizzazione di giocatori come Gabbiadini, Krsticic e Mustafi (chiamato da Joachim Loew nella lista dei preconvocati della Germania per il Mondiale) e una classifica che vede al momento la Sampdoria davanti al Genoa (3 punti), un obiettivo che non porta punti o gloria ma può essere considerato più che soddisfacente dai tifosi. Vedremo dunque come andrà a finire questa ultima partita per le due squadre: l'agonismo in campo non sarà sicuramente ai massimi livelli, il clima sarà sereno e allora potremmo andare incontro a una sfida con spazi e spettacolo. Non resta che dare la parola al campo e metterci comodi: la diretta di Udinese-Sampdoria sta per cominciare… CLICCA QUI PER IL VIDEO DI UDINESE-SAMPDORIA LIVE: SEGUI LA PARTITA IN TEMPOREALE (OGGI 17 MAGGIO 2014, SERIE A 38^ GIORNATA)



© Riproduzione Riservata.