BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Probabili formazioni/ Parma-Livorno: tutte le notizie (Serie A, 38^ giornata)

Probabili formazioni Parma Livorno: le notizie e le possibili scelte di Donadoni e Nicola per la partita dello stadio Tardini, valida per la 38^ e ultima giornata del campionato di Serie A

Foto Infophoto Foto Infophoto

PROBABILI FORMAZIONI PARMA-LIVORNO (SERIE A 2013-2014, 38^ GIORNATA): TUTTE LE NOTIZIE - Alle ore 20,45 di domani sera lo stadio Ennio Tardini ospita Parma-Livorno, partita valida per la 38^ giornata del campionato di Serie A 2013-2014. Per i ducali si tratta della possibilità di mettere le mani (anzi: rimettere) sul sesto posto che vale la qualificazione ai preliminari di Europa League: deve vincere e sperare che non lo faccia il Torino che è impegnato a Firenze. Gli altri campi non interessano, ai gialloblu interessa solo quello che accade al Franchi. Il Livorno saluta domani la Serie A, dopo una sola stagione: paga una rosa giovane e inesperta e un crollo totale dopo che con Mimmo Di Carlo si era avuta una leggera risalita. Arbitra il signor De Marco. 

QUI PARMA - Una vittoria per l'Europa: Roberto Donadoni chiederà questo ai suoi giocatori, a prescindere da quello che accadrà a Firenze. Eventualmente ci si penserà poi: l'importante è innanzitutto vincere questa partita per non avere rimpianti. Il Parma è stato a lungo padrone del sesto posto; attraverso una striscia di 17 partite senza sconfitte si era anche accaparrato il quinto, ma poi calendario e inevitabile flessione hanno fatto il resto e così adesso i tre punti potrebbero non bastare. Sarebbe un grosso rammarico, ma la stagione è stata comunque positiva e certifica il buon lavoro fatto dal presidente Ghirardi e dal direttore sportivo Pietro Leonardi in questi anni. Per domani sera sono sempre indisponibili Jherson Vergara e Nicola Pozzi, ma soprattutto sono fuori dai giochi Felipe e Lucarelli che dunque obbligano Donadoni a fare i salti mortali in difesa, cioè spostare Gobbi al centro insieme a Paletta, con Molinaro sulla corsia mancina. A centrocampo Acquah e Parolo proteggono il fianco di Marchionni adibito all'impostazione, Biabiany e Cassano probabilmente giocheranno sugli esterni con Amauri in mezzo, ma c'è anche la soluzione Schelotto (con FantAntonio che farebbe il finto centravanti).

QUI LIVORNO - La retrocessione del Livorno arriva ad un solo anno dalla promozione: Davide Nicola non è riuscito a invertire la tendenza negativa che si era creata già nel girone d'andata, e la squadra non ha retto la lotta per la salvezza. Problema di esperienza e problema di una difesa troppo fragile: il Livorno ha subito più di 70 gol e non si può pensare di rimanere in Serie A se non si è allo stesso tempo supportati da un attacco che offra garanzie (gli esempi di Verona e Sassuolo sono lampanti). Davanti il solo Paulinho ha fatto il suo: nè Emeghara nè Belfodil, arrivato a gennaio, hanno dato quanto ci si aspettava, mentre Siligardi non ha ripetuto la splendida stagione che aveva costruito in Serie B pagando il salto di categoria. Ora si proverà a mettere in piedi una squadra che sappia tornare immediatamente al piano di sopra; nel frattempo ci si congeda dalla stagione senza gli squalificati Borja, Castellini e Benassi e gli infortunati Luci, Mbaye ed Emeghara. Campo per Piccini che agirà sulla fascia destra con Biagianti e Greco in mezzo e Duncan a sinistra, davanti confermati Siligardi e Paulinho, nel secondo tempo potrebbe esserci spazio per qualche novità e per far giocare chi ha visto meno il campo.

CLICCA SUL PULSANTE QUI SOTTO PER LE PROBABILI FORMAZIONI ALLA VIGILIA DI PARMA-LIVORNO (SERIE A 2013-2014, 38^ GIORNATA)