BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Diretta/ Fiorentina-Torino (risultato finale 2-2): cronaca e tabellino (Serie A 38^giornata, 18 maggio 2014)

La cronaca e il tabellino di Fiorentina-Torino 2-2, partita valida per la 38^ giornata del campionato di Serie A: Cerci sbaglia un rigore nel finale, per i granata sfuma il sogno Europa

Le lacrime di Alessio Cerci al termine della partita (INFOPHOTO) Le lacrime di Alessio Cerci al termine della partita (INFOPHOTO)

Non c'è davvero pace per il Torino, che vede svanire il sogno europeo all'ultima giornata del campionato 2013-2014. I granata pareggiano per 2-2 sul campo della Fiorentina, ma sbagliando il calcio di rigore della vittoria nei minuti finali. L'errore è proprio di Alessio Cerci, che d'altra parte tante volte ha fatto guadagnare punti alla sua squadra; l'attaccante granata ha concluso in lacrime ma tutti, anche gli avversari, sono andati ad abbracciarlo a fine partita. Prima del suo errore, o della parata del portiere viola Rosati a seconda dei punti di vista, la Fiorentina si era portata in vantaggio con un altro rigore, realizzato da Giuseppe Rossi; poi il Torino aveva pareggiato con Larrondo, prima di un altro botta e risposta con Rebic (Fiorentina) e Kurtic (Toro) in gol. Del finale si è già detto: in classifica i viola concludono al quarto posto con 65 punti mentre il Torino deve accontentarsi del settimo posto a quota 57, una lunghezza meno del Parma che invece festeggia la qualificazione ai preliminari di Europa League.

All'84' minuto di gioco Fiorentina-Torino 2-2 in diretta allo stadio Artemio Franchi. Grandissima punizione di Jasmin Kurtic che dal limite dell'area sceglie la potenza: conclusione alta sul palo di Rosati che non ci arriva. Secondo gol per il centrocampista sloveno in questo campionato, nelle 15 presenze con la maglia granata (ne ha all'attivo altre 18 con quella del Sassuolo). 

Al 79' minuto di gioco Fiorentina 2 Torino 1 in diretta all'Artemio Franchi. Il vantaggio della squadra viola è stato realizzato da Ante Rebic, bravo a capitalizzare al meglio una gran volata in contropiede di Cuadrado: assist del colombiano per l'attaccante croato che controlla in area e batte Padelli con un tiro di sinistro. Primo gol in Serie A per Rebic, il secondo ufficiale con la maglia della Fiorentina dopo quello in Coppa Italia.

Al 67' minuto di gioco Fiorentina 1 Torino 1 in diretta allo stadio Artemio Franchi. Il pareggio granata è stato realizzato dall'argentino Marcelo Larrondo, che ha messo a segno il suo primo gol in questo campionato alla quinta presenza. Errore di Piazarro in fase di appoggio, ne approfitta Cerci che si invola alla sua maniera sulla fascia destra, cross in mezzo dove Larrondo devia al volo sotto la traversa.

Al 57' minuto di gioco Fiorentina 1 Torino 0 in diretta allo stadio Artemio Franchi. Il gol è stato realizzato da Giuseppe Rossi su calcio di rigore: conclusione di sinistro dell'attaccante azzurro che spiazza il portiere Padelli. Rete numero 16 di Rossi in questo campionato.

Le formazione ufficiali della partita Fiorentina-Torino, che sarà diretta dall'arbitro Rizzoli. Modulo 4-3-3 per la squadra viola con l'egiziano Hegazy al centro della difesa e tridente d'attacco Cuadrado-Rossi-Vargas. Il Torino risponde con il 5-3-2: Meggiorini sostituisce lo squalificato Immobile mentre a centrocampo il greco Tachtsidis completa il trio centrale assieme a Kurtic ed El Kaddouri. Vives arretra in difesa a sostituire l'altro squalificato Cesare Bovo. Fiorentina (4-3-3): 25 Rosati; 4 Roncaglia, 2 Gon.Rodriguez, 6 Hegazi, 23 Pasqual; 20 Borja Valero, 7 Pizarro, 10 Aquilani; 66 J.Vargas, 49 Rossi, 11 Cuadrado In panchina: 12 Lupatelli, 5 Compper, 14 M.Fernandez, 23 Ambrosini, 88 Anderson, 8 Bakic, 72 Ilicic, 27 Wolski, 17 Joaquin, 32 Matri, 9 Rebic, 33 M.Gomez Allenatore: Vincenzo Montella Torino (5-3-2): 30 Padelli; 19 Maksimovic, 25 Glik, 20 Vives, 24 Moretti, 36 Darmian; 27 Kurtic, 77 Tachtsidis, 7 El Kaddouri; 11 Cerci, 69 Meggiorini In panchina: 32 Berni, 23 L.Gomis, 19 Vesovic, 51 Comentale, 14 Gazzi, 16 Larrondo, 10 P.Barreto, 31 Gyasi Allenatore: Giampiero Ventura Arbitro: Nicola Rizzoli 

La partita Fiorentina-Torino, che sarà diretta dall'arbitro Rizzoli, vedrà di fronte due squadre diversamente motivate. La Fiorentina è già sicura del quarto posto mentre il Toro deve vincere per avere la certezza del sesto, che garantirebbe il ritorno in Europa dopo vent'anni. Il Torino non potrà contare sul top scorer Ciro Immobile: con tutta probabilità il suo sostituto sarà Riccardo Meggiorini che può garantire lo stesso lavoro di movimento ma meno gol. Per questo sarà importante il supporto offensivo dei centrocampisti e in particolare gli interni Kurtic ed El Kaddouri, che possano farsi valere negli ultimi metri. Al contempo il Torino dovrà cercare di non scoprire troppo il fianco a Cuadrado, capace di ribaltare campo ed azione in un amen. In tal senso sarà importante il lavoro degli esterni e di Vives in aiuto alla difesa: Vesovic (destra) e Darmian (sinistra) dovranno alternarsi nella spinta di modo che la retroguardia possa ricomporsi a quattro uomini, per controllare meglio gli avanti viola.

Fiorentina-Torino sarà diretta dall'arbitro Rizzoli. Alcune quote per scommettere dell'agenzia SNAI. 1X2 finale: segno 1 quotato a 3,00, X a 3,60 e 2 a 2,15. Under a 2,40, Over a 1,50, Gol a 1,45 e NoGol a 2,55. Combinazioni risultato parziale/finale: la vittoria viola in entrambi i tempi (combinazione 1-1) è quotata a 5,50, quella dopo pareggio all'intervallo (X-1) a 6,50 e quella in rimonta nella ripresa (2-1) a 22,00. Il pareggio del Torino nella ripresa (combinazione 1-X) è quotata a 14,00, quello in entrambe le frazioni (X-X) a 5,50 e quello della Fiorentina dopo vantaggio Toro all'intervallo (2-X) a 14,00. Il successo granata in rimonta nel secondo tempo (combinazione 1-2) è quotato a 18,00, quello dopo pareggio all'intervallo (X-2) a 5,00 e quello in entrambi i tempi di gioco (2-2) a 3,40. Somma gol finale: 0 quotato a 16,00, 1 a 6,20, 2 a 4,20, 3 a 3,60, 4 a 4,30 e superiori a 3,80. Risultato esatto, prima quelli pro Fiorentina: 1-0 quotato a 11,00, 2-0 a 20,00, 3-0 a 35,00, 3-1 a 22,00, 3-2 a 20,00, 4-0 a 100,00 così come il 4-3 della scorsa stagione. I pareggi: 1-1 quotato a 7,50, 2-2 a 10,00, 3-3 a 33,00, 4-4 a 150,00. Pro Torino: 0-1 e 0-2 a 9,50, 1-2 a 7,00, 0-3 a 16,00, 1-3 a 11,00, 2-3 a 18,00, 0-4 a 30,00. 1X2 primo tempo: segno 1 quotato a 3,60, X a 2,20 e 2 a 2,85.

Una delle partite in programma per la trentottesima ed ultima giornata del campionato di Serie A 2013-2014 è Fiorentina-Torino. Sarà diretta dall'arbitro Rizzoli assistito dai guardalinee Stefani e Faverani, dal quarto uomo Dobosz e dai giudici di porta Orsato e Guida. Si gioca allo stadio Artemio Franchi di Firenze, calcio d'inizio alle ore 20:45. In classifica la Fiorentina è quarta con 64 punti: vincendo si porterebbe a 67 ma resterebbe nella stesa posizione perché la terza dista 9 lunghezze. Il Torino invece è sesto a quota 56 ed ancora in vantaggio per l'ultimo posto che regalerà l'accesso alla prossima Europa League. I granata hanno bisogno di una vittoria per consolidare il piazzamento difendendolo dalle tre inseguitrici: Parma a 55 punti, Milan ed Hellas Verona a 54. Clicca qui per l'intervista di presentazione del match con un ex giocatore del Toro. I precedenti tra Fiorentina e Torino giocati all'Artemio Franchi sono 64: il bilancio è di 30 successi viola, 9 granata e 25 pareggi. Il Toro non vince a Firenze dalla stagione 1976-1977, uno 0-1 firmato da Francesco Graziani. Nella scorsa stagione invece la partita si concluse con un pirotecnico 4-3: reti di Cuadrado, Aquilani e Ljajic per la Fiorentina e rimonta del Torino con Barreto, Santana e l'ex Cerci in gol; nel finale risolse l'italo-Brasiliano Romulo, oggi a Verona. Altro ex di parte granata è Emiliano Moretti, difensore mancino che ha mosso i primi passi in Serie A con la maglia viola, negli anni tra il 1998 e il 2002. Oggi la Fiorentina non può contare sullo squalificato Matos e gli infortunati Neto, Savic e Diakité; nel Toro invece mancano Bovo ed Immobile, entrambi squalificati, e i vari Guillermo Rodriguez, Pasquale, Salvatore Masiello, Basha e Farnerud per infortunio (clicca qui per le probabili formazioni della partita). La squadra allenata da Vincenzo Montella vuole chiudere la stagione con una vittoria davanti al proprio pubblico, ma i granata hanno motivazioni di classifica in più: potrebbero centrale l'Europa dopo vent'anni (ultima partecipazione la Coppa delle Coppe 1993-1994, in cui la squadra di Emiliano Mondonico fu eliminata nei quarti di finale dall'Arsenal, che poi avrebbe vinto contro il Parma di Nevio Scala). La parola passa al campo: un altro Fiorentina-Torino sta per cominciare…