BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Basket NBA/ News, lottery 2014: Cleveland (ancora) prima scelta. Celtics alla 6, Lakers alla 7

Basket NBA news, lottery 2014: per la terza volta negli ultimi quattro anni la prima scelta va ai Cleveland Cavaliers, beffati i Milwaukee Bucks. Boston e Los Angeles con la 6 e la 7

Jabari Parker, 19 anni, ala piccola in uscita da Duke Jabari Parker, 19 anni, ala piccola in uscita da Duke

BASKET NBA LOTTERY 2014 NEWS - Ancora i Cleveland Cavaliers. La franchigia dell'Ohio ha decisamente un conto in sospeso con la fortuna, nel senso che le deve molto. Nella notte si è svolta la cerimonia della lottery NBA: in pratica, è stato estratto l'ordine di chiamata al draft del prossimo giugno, attraverso il quale le 30 franchigie del campionato professionistico americano di basket selezioneranno i giocatori usciti dal college e dichiaratisi eleggibili (tra questi anche cestisti da tutto il mondo e non necessariamente in uscita da un'università americana). L'estrazione segue un sistema a percentuali: sostanzialmente la squadra con il peggior record nell'annata appena conclusa ha le maggiori possibilità di pescare la prima scelta, e così via. Cleveland, che dall'addio di LeBron James sta disperatamente cercando di ricostruire, ha nuovamente ottenuto la prima chiamata: è la terza volta negli ultimi quattro anni. Nel 2011 avevano scelto il playmaker Kyrie Irving, mentre nel 2013 non è andata altrettanto bene visto che Anthony Bennett, ala forte da UNLV che nelle intenzioni avrebbe dovuto formare un grande asse con la prima scelta di due anni prima, è stato fermato da problemi di infortuni, ha giocato poco e chiuso la sua stagione da rookie con 4.2 punti di media in 52 apparizioni. Oggi hanno la grande possibilità di ripescare per primi: regola vuole che, almeno per le prime scelte, non importa di cosa si ha bisogno per completare o migliorare il roster, se ci sono giocatori palesemente più forti di altri, cioè in grado di cambiare subito i destini di una squadra, si va su quelli. Così faranno in Ohio: tecnicamente la scelta dovrebbe cadere su uno tra Andrew Wiggins, ala da Kansas, e Jabari Parker, ala da Duke. Due che per tutto l'anno sono stati indicati come i principali universitari a fare il grande salto, anche se negli ultimi tempi si è inserito il centro Joel Embiid, da Kansas. Attenzione: in una Lega nella quale i lunghi puri e dominanti sono sempre meno, scegliere un 4 o un 5 può fare tutta la differenza del mondo. Comunque, vedremo quello che faranno i Cavs; dopo di loro sceglieranno i Milwaukee Bucks, i veri sconfitti di questa lottery in quanto avevano il record peggiore della Lega. Al numero 3 i Philadelphia 76ers che avevano messo su una squadra giovane e in crescita ma l'hanno smantellata; al numero 4 gli Orlando Magic in caduta libera dopo l'addio di Dwight Howard (ma hanno Victor Oladipo e sperano di affiancargli un lungo degno di questo nome), quindi gli Utah Jazz e poi le due franchigie più celebri e vincenti, ovvero i Boston Celtics e i Los Angeles Lakers, entrambe impegnate nel difficile percorso della ricostruzione. Entrambe sperano che uno tra Dante Exum, play-guardia che arriva dall'Australia, e Marcus Smart, playmaker da Oklahoma State, scenda fino alla loro chiamata; tuttavia almeno i Lakers, che sperano di firmare Kevin Love come free agent, potrebbero virare su un lungo e questo potrebbe essere Julius Randle (se arriverà alla 7) o Noah Vonley. Dall'Europa in arrivo anche Dario Saric, ala forte del Cibona Zagabria (dato intorno alla 9-10), mentre l'MVP delle Final Four, il playmaker di Connecticut Shabazz Napier, non sembra godere di troppo credito e potrebbe finire in fondo al primo giro di chiamate, rappresentando forse uno "steal of the draft". I San Antonio Spurs scelgono con la 30: tra Tony Parker, Manu Ginobili e altri, di "furti" se ne intendono...

CLICCA SUL PULSANTE QUI SOTTO PER L'ELENCO COMPLETO DEL PRIMO GIRO DEL DRAFT NBA 2014