BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Roland Garros 2014/ Tennis news, il parere di Sandra Cecchini (esclusiva)

Tennis Roland Garros 2014, intervista esclusiva con SANDRA CECCHINI: l'ex tennista commenta i primi turni dello Slam di Parigi, soffermandosi sui tre italiani rimasti nei tabelloni

Gael Monfils, 27 anni, prossimo avversario di Fabio Fognini Gael Monfils, 27 anni, prossimo avversario di Fabio Fognini

Sono rimasti solo tre tennisti italiani al terzo turno del Roland Garros 2014. Andreas Seppi, Fabio Fognini e Sara Errani: un bilancio discreto, realisticamente: 3 su 13 è una percentuale scadente, ma andando a guardare gli incontri va sottolineato che solo le eliminazioni di Roberta Vinci e Flavia Pennetta sono un grosso rammarico. Per Sara Errani potrebbe essere l'occasione della vita: con Serena Williams e Na Li clamorosamente fuori dai giochi, con tante teste di serie cadute, la bolognese può seriamente andare a vincere il torneo, anche se certamente restano in corsa potenziali avversarie temibili come Maria Sharapova, che l'ha battuta nella finale di due anni fa, e Simona Halep che sta confermando di essere ormai diventata una top. In campo maschile impegno proibitivo per Seppi, mentre Fognini ha già dimostrato di saper battere Gael Monfils; in generale si viaggia spediti verso una finale Nadal-Djokovic, l'ennesima, ma gente come Andy Murray e Milos Raonic, che a Roma ha dimostrato grandi miglioramenti sulla terra rossa, potrebbe pensare di mettere loro i bastoni tra le ruote. Per parlare del Roland Garros 2014 e di come siano andati gli incontri fino a qui IlSussidiario.net ha contattato in esclusiva l'ex giocatrice Sandra Cecchini.
Sono rimasti tre italiani in corsa al terzo turno: risultato positivo, di sconfitte clamorose ci sono solo quelle di Vinci e Pennetta. Come giudichi il bilancio? Buono, in fondo non è così male arrivare con tre giocatori al secondo turno. E' un peccato solo per Flavia e Roberta; Flavia ha certamente perso un po' di concentrazione dopo il successo a Indian Wells, ma è normale, non si può stare sempre ad alti livelli.
Ci si poteva aspettare qualcosa in più da Camila Giorgi? Camila è un po' mancata nei momenti decisivi del suo match. Nel primo set doveva chiudere l'incontro: non si può sempre tirare a tutto braccio, bisogna usare un po' di raziocinio e saper leggere l'incontro. Speriamo solo che sia per mancanza di esperienza per la sua giovane età.
Seppi-Ferrer, Fognini-Monfils, Errani-Glushko: realisticamente possiamo aspettarci due italiani agli ottavi? Diciamo che Ferrer partirà favorito contro Seppi, anche se in cinque set può succedere di tutto. Fognini dovrebbe vincere, e la Errani non dovrebbe avere particolari problemi contro la sua avversaria.
Sara in particolare ha un tabellone semi-spalancato: è la sua grande occasione, Halep e Sharapova potranno essere gli ostacoli più temibili? Speriamo che sia così e che Sara possa veramente portare a casa il successo finale; aspetterei però a dare un giudizio definitivo, prima bisogna arrivarci a giocare gli ultimi incontri.
Parlando degli uomini, sembra che Wawrinka dopo aver vinto gli Australian Open abbia avuto un calo, Montecarlo a parte… qual è il problema?