BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Diretta/ Lazio-Verona (risultato finale 3-3): cronaca e tabellino (Serie A 36^giornata, 5 maggio 2014)

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Foto Infophoto  Foto Infophoto

DIRETTA LAZIO-VERONA (RISULTATO FINALE 3-3): CRONACA E TABELLINO (SERIE A 2013-2014, 36^GIORNATA) - Lazio-Verona finisce 3-3, per un pareggio che non accontenta nessuna delle due contendenti in chiave Europa League. I marcatori: nell'ordine Keita e Marquinho nel primo tempo poi Lulic, Iturbe, Romulo e Mauri nella ripresa. Espulso il veronese Albertazzi, nell'episodio che ha portato al calcio di rigore con cui la Lazio ha realizzato il definitivo 3-3. Prima espulso anche Lulic. In classifica sia i biancocelesti che l'Hellas si portano a 53 e mancano l'aggancio al Torino, sesto a quota 55. In mezzo anche Milan e Parma a 54. Nella prossima entrambe saranno impegnate nei posticipi di sabato 10 maggio: Verona-Udinese alle ore 18:00, Inter-Lazio alle 20:45. CLICCA QUI PER IL TABELLINO DI LAZIO-VERONA 3-3 (SERIE A 2013-2014, 36^GIORNATA)

DIRETTA LAZIO-VERONA (3-3) LIVE, GOL DI MAURI! Al 93' minuto di gioco Lazio 3 Veorna 3, gol di Stefano Mauri. Pallonetto dello stesso Mauri in area verso Klose, Albertazzi tocca il tedesco con le braccia e l'attaccante finisce a terra: l'arbitro Mazzoleni decreta il penalty a favore dei biancocelesti. Dal dischetto va Mauri che calcia verso destra: Rafael intuisce e respinge ma sulla ribattuta è ancora Mauri a ribadire in rete, per il suo quarto gol in questo campionato. Pochi secondi dopo la partita finisce: pareggio che non accontenta nessuna ma a recriminare è soprattutto l'Hellas, che stava vincendo a pochi attimi dalla fine. Nell'episodio del rigore è stato espulso Albertazzi. CLICCA QUI PER LA DIRETTA DI LAZIO-VERONA: SEGUI LA PARTITA IN TEMPOREALE (OGGI 5 MAGGIO 2014, SERIE A 36^ GIORNATA)

DIRETTA LAZIO-VERONA (2-3) LIVE, GOL DI ROMULO! All'83' minuto di gioco Lazio 2 Verona 3. Gli ospiti passano in vantaggio per la prima volta con il gol del neoentrato Romulo. Cross di Hallfredsson dalla fascia sinistra, palla rasoterra che attraversa l'area piccola: Toni e Radu non ci arrivano, Berisha non esce e Romulo tutto solo fa centro da pochi passi. Sesto gol in questo campionato per l'italo-brasiliano. Poco dopo espulso Senad Lulic, che stende Iturbe in progressione poco oltre centrocampo: rosso diretto per il bosniaco.

DIRETTA LAZIO-VERONA (2-2) LIVE, GOL DI ITURBE! Al 69' minuto di gioco Lazio 2 Verona 2. Nuovo pareggio degli scaligeri ed è Juan Iturbe ad andare in gol. Azione concitata nella trequarti della Lazio, ne esce Jacopo Sala che riesce a verticalizzare bene innescando lo scatto di Iturbe, che controlla in corsa e batte Berisha con un diagonale di sinistro. Settima rete in questo campionato per l'attaccante argentino.

DIRETTA LAZIO-VERONA (2-1) LIVE, GOL DI LULIC! Al 59' miunto di gioco Lazio 2 Verona 1 in diretta allo stadio Olimpico. Gol realizzato da Senad Lulic, che raccolgie un passaggio di Keita nell'area del Verona, controlla di testa e sempre al volo batte Rafael da distanza ravvicinata, con un tiro di destro a mezz'altezza. Rete numero 7 per il centrocampista bosniaco in questo campionato.

DIRETTA LAZIO-VERONA (1-1) LIVE, GOL DI MARQUINHO! Al 36' minuto di gioco Lazio 1 Verona 1. Pareggio dell'Hellas messo a segno da Marquinho, che raccoglie un pallone vagante al limite dell'area laziale e trafigge il portiere Berisha con un bel tiro rasoterra di destro, che non sarebbe il suo piede forte. Per il centrocampista brasiliano è il secondo gol in questo campionato, consecutivo a quello realizzato nella giornata scorsa contro il Catania.

DIRETTA LAZIO-VERONA (1-0) LIVE, GOL DI KEITA! Al 30' minuto di gioco Lazio 1 Verona 0. Grande azione dei padroni di casa che ribaltano velocemente il campo, Candreva riceve nel lato sinistro dell'area veronese e passa al centro per Balde Keita, che può controllare smarcato e batte Rafael con un bel destro incrociato. Per l'attaccante spagnolo classe 1995 si tratta del quinto gol in questo campionato.

DIRETTA LAZIO-VERONA (0-0) LIVE, OCCASIONE PER TONI! Al 12' minuto di gioco prima grossa occasione della partita, diretta sin qui senza problemi dall'arbitro Mazzoleni. Sulla trequarti laziale incomprensione tra Biglia e Biava che si scontrano tra loro, ne approfitta Hallfredsson che parte verso l'area e passa a Toni: l'attaccante riesce ad anticipare l'uscita di Berisha con un tocco sotto di destro ma la mira è imprecisa, e la palla termina sul fondo di poco.

DIRETTA LAZIO-VERONA (0-0) LIVE, LE FORMAZIONI UFFICIALI - La partita Lazio-Verona inizierà a breve, e sarà diretta dal signor Mazzoleni. Modulo 4-3-3 per i biancocelesti che ripropongono Mauri nel ruolo di centravanti di movimento, e il giovane Keita titolare. L'Hellas risponde nel solito 4-3-3: a centrocampo titolare Sala e Romulo in panchina, a destra confermato l'argentino Pillud mentre in attacco ha recuperato Iturbe. Lazio (4-3-3): 1 Berisha; 29 Konko, 20 Biava, 27 Cana, 26 Radu; 5 Biglia, 24 Ledesma, 19 Lulic; 87 Candreva, 6 Mauri, 14 Keita In panchina: 95 Strakosha, 55 Guerrieri, 2 Ciani, 3 Dias, 7 Anderson, 11 Klose, 15 Gonzalez, 17 Pereirinha, 21 Kakuta, 23 Onazi, 34 Perea Allenatore: Edoardo Reya Verona (4-3-3): 1 Rafael; 4 Pillud, 18 Moras, 25 Marques, 3 Albertazzi; 26 Sala, 30 Donadel, 10 Hallfredsson; 15 Iturbe, 9 Toni, 7 Marquinho In panchina: 12 Nicolas, 98 Borra, 2 Romulo, 8 Cacia, 14 Cirigliano, 17 Donsah, 19 Rabusic, 21 Gomez Taleb, 23 Gonzalez, 29 Cacciatore, 33 Agostini Allenatore: Andrea Mandorlini Arbitro: Mazzoleni

DIRETTA LAZIO-VERONA, LA CHIAVE TATTICA - Inizia tra poco Lazio-Verona, 36^ giornata del campionato di Serie A 2012-2014. Sfida che vale direttamente l'Europa League, tatticamente potrebbe essere molto interessante: saranno fondamentali i duelli individuali, perchè sia Edi Reja che Andrea Mandorlini impostano le loro squadre con un 4-3-3. Dunque, il tema è chiaro: i terzini dovranno bloccare gli esterni, impedendo loro di accentrarsi per andare a scompaginare la linea con i centrali costretti a uscire creando così la superiorità numerica per gli avversari. A centrocampo i due playmaker dovranno far circolare rapidamente il pallone per evitare il pressing, mentre le differenze si possono trovare nel tridente offensivo. Quello del Verona è "classico", con Luca Toni che fa sponda, protegge palla e fa salire i compagni per poi tornare in mezzo a ricevere palla, mentre quello della Lazio ha Stefano Mauri mascherato da centravanti, e dunque i difensori scaligeri non avranno troppi punti di riferimento e dovranno essere bravi a non farsi portare fuori posizione dai movimenti del capitano biancoceleste, permettendo così i tagli dall'esterno di Candreva e Keita.

DIRETTA LAZIO-VERONA: I PRONOSTICI - Questa sera si gioca Lazio-Verona, 36^ giornata di Serie A: dando direttamente uno sguardo ai pronostici Snai ufficiali si scopre come i biancocelesti siano favoriti e non in modo leggero, anche se i punti in classifica sono 52 per entrambe le squadre. E' di 1,65 la quota per la vittoria della Lazio contro il 5,00 per l'affermazione scaligera, mentre il pareggio è quotato 3,85. Si punta comunque sul fatto che entrambe le squadre possano segnare, visto che il Verona di Andrea Mandorlini lo ha fatto tanto in questa stagione; e si punta su un totale di reti superiori alle tre, come si può evincere dalle quote Over (1,50) e Under (2,40) mentre il Goal è a 1,55 e il NoGoal a 2,30. La quota per il parziale/finale ovviamente premia maggiormente il ribaltone a favore del Verona, dunque di 33 la possibile vincita qualora gli scaligeri riescano a vincere la partita avendo chiuso in svantaggio il primo tempo; sul risultato esatto invece possiamo prendere in esame gli ultimi punteggi ottenuti dalle due squadre, senza dire dell'andata che è finita 4-1 per il Verona (lo stesso risultato a favore della Lazio vi farebbe vincere 22 volte la posta in palio). La Lazio in casa ha pareggiato 3-3 con il Torino, eventualità questa da 50; il Verona in trasferta ha vinto 2-1 contro l'Atalanta, se ripetesse questo punteggio vi farebbe guadagnare 15 volte la somma giocata. 

DIRETTA LAZIO-VERONA: RISULTATO LIVE E CRONACA (OGGI 5 MAGGIO 2014, SERIE A 36^ GIORNATA) - Alle ore 19 di questa sera si gioca uno dei due posticipi del lunedi della 36^ giornata del campionato di Serie A 2013-2014; allo stadio Olimpico si gioca Lazio-Verona diretta dall'arbitro Mazzoleni, una partita interessantissima per quelli che sono i valori sul campo e soprattutto per l'interesse di classifica. Entrambe le squadre hanno 52 punti: è lotta serrata per l'ultima posizione che qualifica ai preliminari di Europa League, due di queste tre rimarranno probabilmente fuori dai giochi e va considerato che dietro, a una sola lunghezza di distanza, ci sono altre due formazioni che hanno tutte le possibilità per essere in corsa (e non va dimenticato il Torino). Di fatto questa è la lotta più emozionante del campionato, quando restano da giocare 270 minuti per chiudere la stagione; per il momento le cose sorridono maggiormente al Verona, che all'andata ha vinto 4-1 al Bentegodi e può rimanere comunque in vantaggio nel doppio confronto, un particolare non secondario in caso di arrivo a pari punti. I biancocelesti poi sono nettamente dietro per quanto riguarda la classifica avulsa (tenendo conto anche dei granata): ecco perchè devono sfruttare il fattore campo e provare a vincere, perchè dovrebbero cercare di rimanere davanti. La disfatta dell'andata era inoltre costata il posto a Vladimir Petkovic: il tecnico della Lazio si era già accordato con la Federazione svizzera per allenare la nazionale rossocrociata dopo i Mondiali del 2014, la verità tenuta nascosta era infine venuta a galla e il presidente Claudio Lotito era stato più o meno costretto a licenziare il suo allenatore per giusta causa. Per sua fortuna, possiamo dire con il senno di poi, perchè con il ritorno di Edi Reja la squadra biancoceleste ha spiccato il volo ed effettuato un'ottima rimonta in campionato. Tra i doppi ex ricordiamo in particolare Massimo Oddo, due stagioni con la maglia del Verona e poi cinque nella Lazio, di cui è anche stato capitano; ma anche Sebastiano Siviglia, che con Oddo ha condiviso tre stagioni con la maglia dei capitolini giocandovi fino al 2007, e in precedenza (1996-1998) aveva giocato 58 partite di campionato con il Verona. C'è anche Anthony Seric, terzino australiano naturalizzato croato: al Bntegodi disputò tre stagioni positive (con un gol) che gli valsero la chiamata di altre squadre che lo acquistarono in prestito, tra cui la Lazio con la quale giocò la stagione 2004-2005 mettendo insieme 17 partite senza mai segnare. CLICCA QUI PER LA DIRETTA DI LAZIO-VERONA: SEGUI LA PARTITA IN TEMPOREALE (OGGI 5 MAGGIO 2014, SERIE A 36^ GIORNATA) La Lazio come detto ha dato vita a un'ottima rimonta: partita male, ha saputo rialzare la testa fino a guadagnarsi la parte sinistra della classifica e ora anche la sesta posizione, che al momento non le garantirebbe comunque l'accesso in Europa League (se il campionato finisse oggi festeggerebbe il Torino, meglio piazzato nella classifica avulsa). Nel fine settimana è arrivata la notizia del rinnovo per un anno (con opzione sul secondo) di Miroslav Klose: al di là di una stagione difficile per via dei tanti infortuni, il tedesco rimane un giocatore importante e quindi il fatto che rimarrà per un altro anno non può che essere positiva per squadra e tifosi. Edi Reja è stato bravo a sopperire alla sua assenza prolungata, sfruttando il lavoro precedente di Petkovic e confermando quindi Keita Balde Diao come elemento importante nel tridente offensivo e poi giocandosi la carta Mauri, tornato dalla squalifica per il calcioscommesse, come falso centravanti. L'esplosione sotto porta di Antonio Candreva (12 gol) ha poi fatto il resto: la Lazio nelle ultime cinque giornate ha ottenuto 10 punti, perdendo in casa del Napoli ma riuscendo a battere Parma, Sampdoria e Livorno, e riprendendo per i capelli la partita contro il Torino che, se persa, forse avrebbe posto la parola fine sulla corsa al sesto posto. Il bilancio casalingo parla di 9 vittorie, 5 pareggi e 3 sconfitte; 28 i gol realizzati, 18 quelli subiti. Il Verona dopo un girone d'andata sorprendente, chiuso con 32 punti, è calato tantissimo all'inizio del ritorno; proprio la vittoria sulla Lazio di fine dicembre ha fatto da spartiacque ai due momenti della stagione. Bravo è stato Andrea Mandorlini a far capire ai suoi che la stagione poteva riservare altre soddisfazioni; così, ottenuta praticamente subito la salvezza, gli scaligeri si sono lanciati nell'impresa possibile di arrivare in Europa League. Hanno ritrovato la vittoria in casa e avuto continuità in trasferta; nelle ultime cinque giornate i punti sono stati 12, con la sola sconfitta interna contro la Fiorentina e le vittorie contro Genoa, Chievo (vendicando il derby d'andata), Atalanta e Catania. In queste cinque partite Luca Toni, che era già diventato il bomber veronese con più reti in un singolo campionato di Serie A, ha sempre timbrato il cartellino: superato il record di Preben Larsen Elkjaer (che già aveva eguagliato a febbraio) per le partite consecutive con almeno un gol, una soddisfazione che ha mitigato l'amarezza per la rete toltagli dalla Lega Calcio visto il tocco decisivo di Frison. Ci aspetta una partita molto interessante: al fischio finale capiremo forse qualcosa di pù sull'intricata lotta al terzo posto. Non resta allora che dare la parola al campo e stare a vedere come andrà a finire: la diretta di Lazio-Verona sta per cominciare… CLICCA QUI PER LA DIRETTA DI LAZIO-VERONA: SEGUI LA PARTITA IN TEMPOREALE (OGGI 5 MAGGIO 2014, SERIE A 36^ GIORNATA)


  PAG. SUCC. >