BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Calciomercato Barcellona/ Luis Enrique, da Roma al Camp Nou in linea con la tradizione

Luis Enrique, 43 anni, ai tempi della Roma (Infophoto)Luis Enrique, 43 anni, ai tempi della Roma (Infophoto)

Già in molti pensavano, e avevano ragione, che Gerardo Martino potesse essere un semplice traghettatore in attesa della scelta "vera". Il Tata non ha poi fatto male: ha 85 punti in campionato quando mancano due giornate, è ancora in corsa per la Liga e ha raggiunto i quarti di Champions League dopo aver vinto la Supercoppa di Spagna. Però, il Barcellona arrivava in semifinale in Europa da sei stagioni consecutive, il trofeo di agosto è un contentino e il campionato salvo miracoli è perso; in più, c'è la macchia della finale di Coppa del Re consegnata al Real Madrid. Vero, Martino ha vinto al Bernabeu e battuto due volte i blancos ma per contro il suo gioco non ha mai davvero attecchito. Pensiamo allora a cosa accadde nel 2008: via Ronaldinho, Deco, Thuram e Zambrotta. E Rijkaard. Dentro i giovani Sergio Busquets, Pique (rientrato dal prestito) e Pedro. E Guardiola, che come Luis Enrique aveva allenato la seconda formazione del Barcellona. Risultato: Triplete subito, e sei trofei su sei nell'anno solare 2009. La storia si ripete? A Roma sono convinti di no: loro l'asturiano l'hanno visto da vicino, e non li ha convinti. Ma qui siamo al Camp Nou, dove il 4-3-3 e il tiki taka hanno conquistato il mondo. E chissà che uno come Miralem Pjanic non sia il fiore all'occhiello del ritorno a casa di Luis. E pensate un po', se Luis Enrique dovesse vincere subito a Barcellona...

(Claudio Franceschini)

© Riproduzione Riservata.