BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cessione As Livorno/ News, Spinelli vende a Bandecchi: siamo ai dettagli

Cessione As Livorno news, ormai siamo ai dettagli: Aldo Spinelli lascia la presidenza del club amaranto all'imprenditore Stefano Bandecchi, fondatore dell'università privata Niccolò Cusano

Aldo Spinelli con Adriano Galliani (Infophoto) Aldo Spinelli con Adriano Galliani (Infophoto)

AS LIVORNO CALCIO NEWS, SPINELLI VENDE - Manca solo l'ufficialità, ma ormai ci siamo: lo scrive Il Tirreno online specificando che Aldo Spinelli ha sostanzialmente chiuso la vendita dell'Associazione Sportiva Livorno Calcio. C'è un comunicato ufficiale da parte dell'Università Niccolò Cusano, che afferma che il margine ridotto che ancora manca per chiudere l'accordo è dovuto a "tecnicismi che ci auguriamo siano risolti al più presto dai consulenti delle rispettive parti". Sarà dunque Stefano Bandecchi a rilevare il club: imprenditore livornese, è fondatore e amministratore delegato dell'università privata Niccolò Cusano, con sede a Roma. "Dico ai tifosi che darà tutto me stesso per la maglia amaranto" ha detto; questo anche per smorzare sul nascere qualche eventuale polemica da parte della tifoseria, visto che Bandecchi ha un passato in politica con MSI e Forza Italia mentre sono note le preferenze di sinistra della curva del club toscano. Dunque, Spinelli lascia. Lo fa dopo quindici anni: nel 1999 aveva rilevato la società dopo l'esperienza di 12 stagioni con il Genoa, che aveva condotto alla semifinale di Coppa UEFA eliminando tra le altre squadre il Liverpool (diventando la prima squadra italiana a vincere ad Anfield Road). Preso il Livorno in Serie C1, lo ha guidato fino alla Coppa UEFA, traguardo raggiunto nel 2006. Ha conosciuto anche la retrocessione in Serie B nel 2008 e nel 2010, riuscendo però a tornare nella categoria superiore la scorsa estate. Quest'anno però le cose non sono andate benissimo: il Livorno è partito a spron battuto, ma poi l'inesperienza della rosa si è fatta sentire e una serie di risultati negativi ha portato alla caduta in zona retrocessione e all'esonero di Davide Nicola. Con Mimmo Di Carlo una leggera scossa c'è stata, ma non è durata: richiamato Nicola, il Livorno ha però perso altre due partite e si trova in ultima posizione, con una salvezza ormai difficilissima. Nel corso della gestione Spinelli va ricordato l'anno di Walter Mazzarri, cioè l'artefice della promozione in Serie A del 2003-2004; giocatore simbolo è stato Cristiano Lucarelli, che per due stagioni ha formato una grande coppia con Igor Protti e poi ha rinunciato a contratti più remunerativi pur di tornare nella squadra della sua città e del suo cuore (per una stagione ha giocato anche con il fratello Alessandro). Dal Livorno sono passati anche Alessandro Diamanti e Francesco Tavano, artefici della promozione 2009; mentre il potenziale colpo che non si rivelò tale fu l'acquisto nella stagione 2007-2008 di Diego Tristan, che arrivava al Picchi con un bagaglio di più di 100 gol nella Liga e stagioni da protagonista in Champions League. Aveva 31 anni e una forma fisica non certo al top: lasciò l'estate seguente, con la retrocessione e una sola rete all'attivo. 

© Riproduzione Riservata.