BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Probabili formazioni/ Inter-Lazio, i protagonisti: le ultime novità (serie A, 37^ giornata)

Javier Zanetti (Infophoto)Javier Zanetti (Infophoto)

 La trentasettesima giornata di serie A propone alle ore 20.45 di domani sera Inter-Lazio, importante anticipo allo stadio Giuseppe Meazza di San Siro. A Milano va in scena una partita fondamentale nell'appassionante volata verso l'Europa League: i nerazzurri partono da una posizione di vantaggio e potranno sfruttare il turno casalingo per chiudere i conti, mentre i biancocelesti sostanzialmente possono solo vincere per mantenere ancora concrete speranze di qualificazione. Eccovi ora le probabili formazioni e le notizie alla vigilia su Inter-Lazio, partita che sarà diretta dall'arbitro Massa della sezione di Imperia.

 Le statistiche della squadra allenata da Walter Mazzarri sono chiare, indice di una squadra che ha vissuto una stagione ai margini delle prime posizione. L'Inter infatti spicca per il secondo posto per supremazia territoriale, ma poi oscilla sempre tra il quinto e il settimo posto, che è il dato peggiore e riguarda la percentuale di passaggi riusciti, che indica una certa imprecisione in fase di costruzione del gioco. A livello individuale invece non c'è alcun dubbio: il giocatore simbolo di questa stagione è certamente Rodrigo Palacio, che ha segnato 15 gol ed è nettamente il capocannoniere nerazzurro. Per quanto riguarda la probabile formazione titolare, l'unica novità sostanziale dovrebbe essere la presenza a centrocampo di Kuzmanovic al posto dello squalificato Cambiasso. Questo significa che il serbo è favorito su Guarin, dato abbastanza significativo sulle difficoltà del colombiano in questa fase, anche se è pure vero che al fianco degli altri titolari Hernanes e Kovacic è chiaro che serva un giocatore con caratteristiche tecniche diverse. A molti però piacerebbe vedere in campo fin dal primo minuto il capitano Javier Zanetti, al passo d'addio dopo 19 anni davanti al pubblico di casa: tuttavia, sugli esterni dovrebbero esserci Jonathan e Nagatomo, abituali titolari.

 Le statistiche di squadra degli uomini allenati da Edy Reja sono peggiori rispetto a quelle nerazzurre in tutte le voci: i biancocelesti non vanno mai oltre il settimo posto per numero di tiri in porta e supremazia territoriale, fino a scendere al decimo posto per il numero di palloni giocati e la percentuale di passaggi riusciti. A livello individuale, l'uomo dell'anno è certamente Antonio Candreva, che ha già segnato 12 gol in campionato. Per quanto riguarda la probabile formazione titolare, ci sarà l'ormai consueto 4-3-3 con Mauri 'falso nove' (molto efficace nelle ultime partite) affiancato da Keita e dallo stesso Candreva: tridente anomalo ma che funziona, visti i tanti gol segnati nelle ultime giornate. La notizia positiva è che vedremo quella che sulla carta era la difesa titolare, ma che abbiamo visto ben poche volte a causa dei vari problemi occorsi a Konko, Biava, Cana e Radu, mentre un problema per la Lazio sarà la squalifica di Lulic.

© Riproduzione Riservata.