BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Diretta/ Cesena-Modena (risultato finale 1-1) live: romagnoli in finale (oggi 11 giugno 2014, Serie B ritorno semifinale playoff)

Pubblicazione:mercoledì 11 giugno 2014 - Ultimo aggiornamento:mercoledì 11 giugno 2014, 19.56

I tifosi del Cesena hanno grande fiducia per questa sfida I tifosi del Cesena hanno grande fiducia per questa sfida

DIRETTA CESENA-MODENA (1-1) LIVE: GOL DI MANFRIN! Al 75' minuto di gioco Cesena-Modena 1-1 in diretta al Dino Manuzzi. Pareggio gialloblu realizzato dal terzino Gianni Manfrin, classe 1993. Punizione di Babacar dal limite dell'area, parabola a girare che scavalca la barriera e plana verso il secondo palo: il portiere del Cesena si allunga e respinge ma sulla ribattuta arriva Manfrin che di sinistro sbatte sotto la traversa. Primo gol stagionale per lui, al Modena ne servono altri due per la finale. CLICCA QUI PER SEGUIRE CON NOI CESENA-MODENA: SEGUI LA PARTITA IN TEMPOREALE (OGGI 11 GIUGNO 2014, SERIE B RITORNO SEMIFINALE PLAYOFF)

DIRETTA CESENA-MODENA (1-0) LIVE: GOL DI MARILUNGO! Al 56' minuto di gioco Cesena-Modena 1-0 in diretta allo stadio Dino Manuzzi. Romagnoli in vantaggio grazie ad una zampata sottomisura di Guido Marilungo, che raccoglie la respinta del portiere sul gran tiro in diagonale di D'Alessandro e mette dentro col destro da pochi passi. Per l'attaccante scuola Sampdoria è il secondo gol in questi playoff: altrettanti ne aveva segnati in tutta la regular season (20 presenze). Ora è davvero dura per il Modena che dovrebbe segnare tre gol per qualificarsi in finale. 

DIRETTA CESENA-MODENA (0-0), INTERVALLO - Cesena-Modena è ferma sullo 0-0 quando siamo all'intervallo. Fa un gran caldo al Dino Manuzzi ma le due suadre non si risparmiano: i gialloblu devono segnare almeno due gol (senza subirne) per andare in finale, e naturalmente partono a spron battuto per mettere in discesa la partita. Il Cesena però risponde colpo su colpo e anzi alla lunga è la squadra che ha le maggiori occasioni per portarsi in vantaggio. Reclama un calcio di rigore per un tocco con il braccio in area, soprattutto impegna Pinsoglio con una grande conclusione dalla distanza di Marilungo ma il portiere del Modena risponde presente. In generale meglio i bianconeri: Bisoli sa bene che in caso i suoi riuscissero a segnare un gol la finale dei playoff di Serie B sarebbe decisamente più vicina. Nella ripresa il Modena dovrà alzare i ritmi e provare a mettere subito la palla in porta per poi tentare l'assalto finale alla porta di Agliardi.

DIRETTA CESENA-MODENA (0-0), LE FORMAZIONI UFFICIALI - Cesena-Modena è diretta dall'arbitro Leonardo Baracani e inizia tra poco: vale per la semifinale di ritorno dei playoff di Serie B 2013-2014. Si parte dalla vittoria per 1-0 (gol di Marilungo) che i romagnoli hanno timbrato al Braglia tre giorni fa: CESENA (4-1-4-1): 30 Agliardi; 37 Capelli, 14 Volta, 15 Krajnc, 33 Renzetti; 34 Cascione; 8 De Feudis, 10 M. Coppola 7 D'Alessandro, 17 Defrel; 89 Marilungo. A disposizione: 36 Coser, 28 Iglio, 6 Camporese, 27 Consolini, 4 Valzania, 5 Mo. Alhassan, 13 Galli, 9 A. Rodriguez, 16 Garritano. Allenatore: Bisoli MODENA (4-4-2): 12 Pinsoglio; 13 Gozzi, 26 Cionek, 28 Zoboli, 29 Garofalo; 17 Molina, 24 Bianchi, 20 Salifu, 8 F. Signori; 15 Babacar, 32 Granoche. A disposizione: 1 Manfredini, 2 Calapai, 18 Marzorati, 27 Manfrin, 4 Nardini, 30 Burrai, 10 Mazzarani, 19 Doudou, 7 Stanco. Allenatore: Degradi 

DIRETTA CESENA-MODENA, LA CHIAVE TATTICA - Si avvicina l'inizio di Cesena-Modena, partita dei playoff di Serie B che sarà diretta dall'arbitro Baracani di Firenze. Il Cesena è forte dell'1-0 guadagnato all'andata in trasferta, in virtù del quale può anche permettersi una sconfitta con un gol di scarto perché in caso di parità complessiva sarebbe premiato dalla migliore classifica in campionato. Per questo è probabile che sarà il Modena a fare la partita cercando di attaccante di più sin dai primi minuti; non a caso Pierpaolo Bisoli dovrebbe schierare una formazione abbottonata, con un mediano di copertura davanti alla difesa (Cascione) e centrocampo a quattro, con Defrel e D'Alessandro sulle fasce per supportare l'unica punta Marilungo. Per la squadra allenata da Walter Novellino c'è ormai poco da perdere: è presumibile pensare che i terzini spingeranno molto sulle fasce sovrapponendosi agli esterni, mentre uno a turno dei centrali di centrocampo proverà a buttarsi in avanti per aggiungere un'opzione all'offensiva. 

DIRETTA CESENA-MODENA: I PRONOSTICI - Siamo arrivati alla semifinale di ritorno dei playoff di Serie B: Cesena-Modena è diretta dall'arbitro Baracani, si parte dal gol di Marilungo che ha deciso la partita di andata. Per questo motivo i bianconeri si qualificano alla finale in caso di vittoria o pareggio, o sconfitta con un gol di scarto. Nello specifico dei pronostici Snai ufficiali, la vittoria vale 2,80 mentre il pareggio vale 2,90. La vittoria del Modena invece paga 2,75 ma qui dobbiamo anche andare a guardare lo scarto. Eccoci allora: lo 0-1 paga 7,50 la posta in palio, l'1-2 è da 10, il 2-3 vi farebbe guadagnare 35 la giocata. Come abbiamo detto invece i canarini proseguono la corsa alla Serie A qualora riescano a imporsi con due gol di scarto: dovesse vincere 0-2 vi farebbe guadagnare 130 euro giocandone 10, con un 1-3 siamo a 25 di quota mentre con il 2-4 siamo a 100. Difficile che ci possano essere così tanti gol: qualora vogliate scommettere sullo 0-0 portereste a casa 7 volte la posta in palio. 

DIRETTA CESENA-MODENA: RISULTATO LIVE E CRONACA (OGGI 11 GIUGNO 2014, SERIE B RITORNO SEMIFINALE PLAYOFF) - Cesena-Modena si gioca questo pomeriggio alle ore 18 allo stadio Dino Manuzzi, diretta dall'arbitro Leonardo Baracani; vale per la semifinale di ritorno dei playoff di Serie B 2013-2014. Il risultato della partita di andata favorisce in maniera decisa i romagnoli, che hanno mancato la promozione diretta ma ora hanno il vantaggio di potersi permettere due risultati su tre e anche di più. La scorsa domenica infatti ha deciso una rete di Guido Marilungo; la regola stabilisce che in caso di risultato uguale per differenza reti (i gol in trasferta non contano) a qualificarsi sia la squadra che ha ottenuto il miglior risultato in classifica, dunque il Cesena che è giunto quarto con 66 punti (Modena quinto con 64). Significa perciò che la squadra di Pierpaolo Bisoli va in finale se vince, pareggia o perde con un solo gol di scarto; mentre il Modena di Walter Novellino deve cercare la vittoria con almeno due gol di scarto. Non sarà facile: nella stagione regolare le due partite sono finite in parità. Al Manuzzi 1-1, al Braglia 0-0 nell'ultima giornata, quando entrambe le squadre erano sicure di fare i playoff ma cercavano in ogni caso di piazzarsi il meglio possibile in classifica (il Cesena avrebbe potuto arrivare terzo e quindi ottenere la possibilità di andare in Serie A con quattro pareggi, il Modena scavalcando i romagnoli avrebbe saltato il turno preliminare avendo poi il vantaggio della partita di ritorno in casa e il doppio pareggio utile per arrivare in finale). Sia come sia, i bianconeri sono vicini all'obiettivo; l'ultima promozione risale al 2010 quando in panchina c'era sempre Pierpaolo Bisoli, che però in Serie A non era stato confermato ed è tornato a guidare la squadra dopo tre giornate (e altrettante sconfitte) nel 2012-2013. Anche Walter Novellino è arrivato a Modena nello scorso campionato, e dopo aver salvato la squadra è riuscito quest'anno a portarla fino alla zona playoff. Il grande ex è Pablo Granoche, che ha iniziato la stagione a Cesena e la chiuderà a Modena; al Manuzzi5 gol in 28 apparizioni (dal gennaio 2013), in inverno il trasferimento al Braglia dove è esploso realizzando 10 gol in 20 partite. E' doppio ex anche Maurizio Ciaramitaro: due anni a Cesena, dopo cinque anni e tante squadre l'approdo a Modena dove ha giocato due stagioni (sempre in Serie B). CLICCA QUI PER SEGUIRE CON NOI CESENA-MODENA: SEGUI LA PARTITA IN TEMPOREALE (OGGI 11 GIUGNO 2014, SERIE B RITORNO SEMIFINALE PLAYOFF) Il Cesena ha dunque il destino nelle proprie mani: basterà non perdere con due gol di scarto al Manuzzi per ottenere la finale, che sarà contro una tra Bari e Latina che si sfidano alle 20:30. Le possibilità ci sono tutte: è anche vero però che i romagnoli hanno perso tre delle ultime cinque uscite casalinghe nella stagione regolare. E' successo contro lo Spezia (0-2). il Brescia (0-3) e il Latina (1-3) con questa ultima sconfitta particolarmente sanguinosa perchè ha impedito alla formazione di Pierpaolo Bisoli di provare a giocarsi la promozione diretta all'ultima giornata. In più il Modena è particolarmente in forma e anche all'andata ha certamente giocato una buona partita, mancando però di cinismo sotto porta. Bisoli deve inoltre convivere con gli infortuni; recupera Manuel Coppola che era squalificato nella partita di andata, ma dovrà fare a meno di Gagliardini che è stato espulso nella partita di andata e convive ancora con diversi acciacchi (sempre fuori Garritano, Ingegneri e Bangoura, convocati Succi e Consolini che però non sono al meglio). Il Modena dovrà invece fare a meno di Walter Novellino in panchina: il tecnico infatti è stato espulso all'andata per le veementi proteste in occasione di un rigore non assegnato (secondo lui) e convertito in punizione dal limite. I gialloblu la scorsa domenica hanno visto spezzarsi una serie di risultati che durava dal 22 febbraio, quando la squadra aveva perso 2-0 contro il Trapani; 17 partite senza sconfitte che avevano proiettato il Modena in zona playoff e che avevano quasi fatto sperare in una promozione diretta che poi non è arrivata. Da queste parti la Serie A manca dal 2004: allora c'era stato il doppio salto dalla Serie C1 con Gianni De Biasi in panchina, e poi una salvezza ottenuta al piano di sopra. Ma adesso la città sogna: la squadra ha qualità, e ha una coppia d'attacco che in pochi si possono permettere perchè alla potenza fisica di Babacar si è aggiunta la scaltrezza di Granoche. I due però non sono al meglio fisicamente; dopo aver battuto lo Spezia nel turno preliminare (gol di Signori) i gialloblu hanno pagato la lunga rincorsa nella stagione regolare e non sono riusciti a essere lucidi quando si è trattato di cercare il gol che avrebbe messo più in discesa questa partita, o quantomeno non così in salita. Sarà sfida vera al Manuzzi: il Cesena parte favorito, ma il Modena non ha nulla da perdere e sicuramente proverà subito ad attaccare. Chi andrà dunque in finale playoff? Non resta che mettersi comodi e scoprirlo insieme: la diretta di Cesena-Modena sta per cominciare… CLICCA QUI PER SEGUIRE CON NOI CESENA-MODENA: SEGUI LA PARTITA IN TEMPOREALE (OGGI 11 GIUGNO 2014, SERIE B RITORNO SEMIFINALE PLAYOFF)



© Riproduzione Riservata.