BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Pallanuoto/ News, World League donne: l'Italia batte il Brasile 13-5 (seconda giornata girone B)

Pubblicazione:mercoledì 11 giugno 2014

Infophoto Infophoto

PALLANUOTO FEMMINILE, WORLD LEAGUE 2014: ITALIA-BRASILE (13-5) – L'Italia ha sconfitto per 13-5 il Brasile nella seconda giornata della Superfinal della World League di pallanuoto femminile che si sta disputando a Kunshan, in Cina. Una vittoria netta, come era nelle previsioni, anche se non è mancato qualche brivido. Il Setterosa infatti ha chiuso il primo quarto sotto 2-0; cambia tutto nella seconda frazione di gioco, nella quale le azzurre segnano cinque reti consecutive e dunque all'intervallo si è arrivati con l'Italia avanti 5-2. Da quel momento in poi non ci sono stati più dubbi sull'esito della partita: nel secondo tempo le ragazze del c.t. Fabio Conti dominano senza particolari problemi e il margine di vantaggio si dilata sempre di più. L'Italia si aggiudica infatti anche gli ultimi due periodi, con parziali di 3-1 nel terzo quarto (8-3 complessivo) e 5-2 nell'ultima frazione, per il 13-5 definitivo. Migliore realizzatrice è stata Roberta Bianconi, autrice di una tripletta. Azzurre prime nella classifica del girone B, che comprende anche Australia e Cina. Già battute le asiatiche, per il primato del gruppo si deciderà tutto domani contro le australiane, che affronteremo alle ore 15.00 locali (le 9.00 italiane). Soddisfatto il c.t. Conti, che ha commentato così il successo delle sue ragazze: “Oggi abbiamo giocato bene, anche nel primo tempo, quando siamo stati sotto, stavamo facendo quello che dovevamo. Lo dicono le cinque occasioni avute, purtroppo non finalizzate. Poi abbiamo continuato a giocare con intensità ma con più attenzione, precisione al tiro, tempi giusti ed è arrivato anche il risultato. Queste non sono le partite che fanno testo ma bisogna essere bravi a non complicarle. Per una squadra che vuole dimostrare il proprio valore sono molto importanti. Domani con l'Australia mi aspetto la solita partita fisica. Anche l'anno scorso nel girone abbiamo affrontato l'Australia nella terza partita e l'abbiamo battuta. Domani voglio la stessa intensità e determinazione”.



© Riproduzione Riservata.