BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Probabili formazioni/ Torino-Chievo Primavera: i protagonisti (finale scudetto 2013-2014)

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Infophoto  Infophoto

PROBABILI FORMAZIONI TORINO-CHIEVO (FINALE SCUDETTO CAMPIONATO PRIMAVERA 2013-2014): LE ULTIME NOTIZIE – Nelle probabili formazioni di Torino-Chievo ci sono certamente giocatori in grado di risolvere la partita e portare lo scudetto in casa granata o gialloblu. Chi potrebbero essere allora i designati? Abbiamo provato a sceglierne uno per parte, basandoci su quanto successo nel corso della stagione e pr quanto si è visto in questi playoff. Ecco dunque le nostre scelte. TORINO, IL PROTAGONISTA E'... GYASI Mattia Aramu è il super cannoniere della squadra, ma l'elemento di punta e maggior talento è sicuramente questo ghanese del '94, giunto dunque all'ultimo anno con la Primavera granata (a meno che non sia utilizzato come fuoriquota per la prossima stagione). E' un esterno offensivo: parte prevalentemente a destra ma sa giostrare anche sull'altra fascia. I granata lo hanno acquistato dalla Pro Vercelli nel 2012 e lui in queste due stagioni ha portato grandi benefici all'attacco di Moreno Longo; quest'anno ha infilato 10 gol in campionato e 2 nel Torneo di Viareggio, con gol decisivo contro l'Atalanta per evitare i supplementari e mandare il Torino in semifinale. Da lui passano le azioni della squadra, perchè sa saltare l'uomo e ha grande qualità. CHIEVO, IL PROTAGONISTA E'… YAMGA Con Da Silva e Alimi squalificati, è su di lui che poggiano le speranze del Chievo. Non ha giocato tantissimo in questa stagione, ma si è messo in evidenza nelle ultime partite: in particolare ha realizzato un gol importantissimo nella finale contro la Fiorentina, perchè con la squadra sotto 2-1 a nove minuti dal termine ha trovato il 2-2 che ha mandato la partita ai tempi supplementari. Poi ha trasformato il suo rigore nella sequenza dal dischetto; è una prima punta di piede destro, un classe '96 nato a Parigi ma in possesso di passaporto camerunese. Può fare la differenza grazie al fisico (è alto 187 centimetri) e il Chievo cercherà soprattutto lui per provare a segnare il gol che faccia la differenza questa sera.

PROBABILI FORMAZIONI TORINO-CHIEVO (FINALE SCUDETTO CAMPIONATO PRIMAVERA 2013-2014): LE ULTIME NOTIZIE – Stasera alle ore 21.00 a Rimini si gioca Torino-Chievo Primavera, finale scudetto del Campionato della principale categoria del calcio giovanile. Si scontrano due squadre opposte per tradizione: il Torino è la squadra più vincente nell'albo d'oro, anche se l'ultimo dei suoi otto scudetti risale all'ormai lontana stagione 1991-92, quando nessuno dei giocatori di oggi era già nato; per il Chievo invece questa è la prima finale della storia, culmine di una crescita costante negli ultimi anni che ha portato i gialloblù ad essere una delle migliori realtà italiane a livello di squadre Primavera. Il Torino ha vinto il girone A, il Chievo il girone B: non è dunque certamente una finale a sorpresa, anche se forse altre squadre erano leggermente più quotate alla vigilia di questa Final Eight romagnola. Eccovi dunque ora le probabili formazioni di Torino-Chievo e le ultime notizie sulle due squadre, che saranno dirette dall'arbitro Marini di Roma.

QUI TORINO – Il vivaio granata negli ultimi anni sta sfornando talenti che ora provano a rinverdire la tradizione cui abbiamo già accennato: ultimo scudetto nel 1992, ultima finale nel 1994. Vent'anni fa c'era in campo anche Moreno Longo, che oggi è l'allenatore della Primavera granata. Il Torino di oggi è una squadra offensiva, come dimostra il modulo 4-3-3 e come conferma pure il fatto che ha segnato sette gol fra quarti e semifinali (3-2 all'Atalanta, 4-3 al Torino), anche se l'altra faccia della medaglia è una difesa che ha subito troppi gol. Tra gli elementi di spicco della squadra possiamo citare certamente chi è già nel giro della prima squadra, come il terzino Antonio Barreca, il numero 10 Mattia Aramu (autore di una doppietta in semifinale) e l'esterno offensivo Emmanuel Gyasi, forse in assoluto l'uomo copertina della formazione granata, qui in Romagna decisivo soprattutto nei quarti. Insieme ad Aramu e Gyasi, a completare il tridente d'attacco ci sarà la punta centrale Lucas Pardini, mentre è squalificato il centrocampista Giovanni Graziano.

QUI CHIEVO – Problemi grossi in attacco per mister Paolo Nicolato, che dovrà fare i conti con le assenze per squalifica sia del bomber della stagione regolare Victor Da Silva sia della sua spalla Isnik Alimi, in gol anche in semifinale prima però di essere espulso. In attacco dunque vedremo la coppia formata da Arthur Kevin Yamga (anche lui in gol in semifinale) e da Massimiliano Gatto, anche se i riflettori saranno puntati pure sul portiere Stefano Moschin, considerato insieme a Da Silva l'elemento di spicco della Primavera dei gialloblù veneti. Classe 1996, Moschin è infatti considerato come uno dei giovani portieri italiani di maggiore prospettiva, insieme al coetaneo Scuffet che si è già rivelato anche in Serie A. Moschin non ha ancora avuto questa opportunità, ma ora potrebbe agguantare lo scudetto Primavera, e in questa Final Eight ricchissima di gol (quasi cinque di media a partita) è stato finora l'unico portiere a non subire un gol in una partita (1-0 alla Juventus ai quarti). Di certo il Chievo punta molto sulla solidità difensiva, come conferma il modulo 5-3-2 e il fatto che tra i giocatori più inseriti già nella prima squadra troviamo il difensore centrale Simone Aldrovandi.

CLICCA SUL PULSANTE QUI SOTTO PER LEGGERE LE PROBABILI FORMAZIONI DI TORINO-CHIEVO (FINALE SCUDETTO CAMPIONATO PRIMAVERA 2013-2014): SCHEMI E MODULI DI PARTENZA


  PAG. SUCC. >