BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Diretta/ Varese-Novara: la chiave tattica (oggi 11 giugno 2014, Serie B ritorno playout)

Pubblicazione:venerdì 13 giugno 2014 - Ultimo aggiornamento:venerdì 13 giugno 2014, 19.36

Leonardo Pavoletti (25 anni) ha appena segnato il gol dell'1-0 a Novara Leonardo Pavoletti (25 anni) ha appena segnato il gol dell'1-0 a Novara

DIRETTA VARESE-NOVARA: LA CHIAVE TATTICA - Varese-Novara varrà direttamente, dopo la partita di andata al Silvio Piola, la salvezza per una delle due squadre; e la retrocessione in Lega Pro per l'altra. All'andata il Varese si è imposto per 2-0 grazie alla doppietta di Pavoletti: grazie al miglior piazzamento in classifica i biancorossi possono permettersi di perdere anche con due gol di scarto e proprio per questo la chiave tattica di questa sera prevederà, almeno nelle intenzioni, un Novara arrembante che proverà a segnare subito per poi giocarsela, mentre il Varese dovrà fare esattamente quello che ha fatto in Piemonte dopo la rete del vantaggio. Ovvero chiudere tutti gli spazi agli avversari e poi colpire in contropiede, perchè un gol degli uomini di Stefano Bettinelli costringerebbe i ragazzi di Giacomo Gattuso a farne quattro per salvarsi. Certo il Varese non dovrà commettere l'errore di lasciare troppo l'iniziativa agli avversari e schiacciarsi eccessivamente sulla trequarti. CLICCA QUI PER SEGUIRE CON NOI VARESE-NOVARA: SEGUI LA PARTITA IN TEMPOREALE (OGGI 13 GIUGNO 2014, SERIE B RITORNO PLAYOUT)

DIRETTA VARESE-NOVARA: RISULTATO LIVE E CRONACA (OGGI 13 GIUGNO 2014, SERIE B RITORNO PLAYOUT) - E' questa sera alle ore 20:30 la diretta Varese-Novara, partita di ritorno del playout di Serie B 2013-2014. Al Franco Ossola ci si gioca direttamente la permanenza nel campionato cadetto: chi avrà la meglio si salverà, l'altra squadra sarà costretta a giocare in Lega Pro nel 2014-2015. Ma attenzione: c'è stata una partita di andata e il Varese l'ha vinta per 2-0 al Silvio Piola. E' un vantaggio non indifferente e che anzi mette quasi al riparo i biancorossi - che ovviamente la partita la devono comunque giocare con la massima concentrazione: la regola per playoff e playout prevede infatti che non ci siano tempi supplementari in caso di risultato identico. Anzi, non c'è nemmeno il gol in trasferta che vale doppio: e dunque qualora il Novara dovesse vincere a Varese con due gol di scarto (anche 3-1 o 4-2, e così via) sarebbero comunque i biancorossi a rimanere in Serie B. Questo grazie al fatto che si sono meglio classificati al termine della stagione regolare (quintultimi contro quartultimi) grazie all'ultima giornata nella quale hanno vinto 2-0 in casa mentre i piemontesi crollavano 1-4 al San Nicola. E dunque, per il Novara adesso si fa durissima: per salvarsi deve vincere con almeno tre gol di scarto. Al Franco Ossola è passato lo scorso anno: 0-2, un risultato che questa sera non servirebbe. In questa stagione invece ci sono stati due pareggi: al Franco Ossola, penultima di andata giocata in recupero (era stata rinviata per nebbia) Tremolada e Faragò avevano segnato nel finale di partita, al Piola in un match tesissimo e potenzialmente decisivo per la salvezza è finito 0-0 ma con alcune occasioni nitide da una parte e dall'altra. Entrambe le squadre hanno cambiato allenatore in corsa, il Varese addirittura tre volte; i due mister in panchina questa sera provengono dal settore giovanile. Tra gli ex va segnalato Daniele Buzzegoli, oggi a Novara ma protagonista della promozione del Varese dalla Serie C1 e autore del primo gol lombardo in Serie B dopo 25 anni. Va poi ricordato l'attaccante uruguayano Pablo Granoche, che a Novara ha giocato sei mesi in Serie A per poi trasferirsi a metà stagione a Varese e partecipare alla cavalcata esauritasi nella finale playoff. E poi Mavillo Gheller, che è stato capitano del Varese in cui ha giocato sette stagioni in due diversi periodi di tempo; tra le due esperienze ha anche vestito la maglia del Novara per un anno, per poi farvi nuovamente un quadriennio verso la fine della carriera. CLICCA QUI PER SEGUIRE CON NOI VARESE-NOVARA: SEGUI LA PARTITA IN TEMPOREALE (OGGI 13 GIUGNO 2014, SERIE B RITORNO PLAYOUT) E' stata una stagione travagliata quella del Varese. Due anni fa arrivava alla finale playoff e la perdeva contro la Sampdoria, l'anno scorso mancava la post season per un paio di punti e invece nel 2013-2014 pur essendo partito bene ha subito un crollo totale nel girone di ritorno, costato la necessità di giocare il playout per rimanere in Serie B. La società ha cambiato allenatore per ben tre volte: Stefano Sottili ha pagato il calo di prestazioni ed è stato sostituito da Carmine Gautieri, il quale è durato poco ed ha aperto al ritorno dell'ex tecnico del Venezia. Che aveva centrato una fondamentale vittoria contro l'Empoli, ma poi è andato incontro a sette sconfitte consecutive che hanno portato alla promozione di Stefano Bettinelli, varesino e in società da una vita (l'ex ds Mauro Milanese avrebbe voluto portarlo in panchina a marzo). Con lui un pareggio e una vittoria, contro il Siena: risultati utili a scavalcare il Novara in classifica e giocarsi il playout con un leggero vantaggio. Legittimato e tracimato una settimana fa: il Varese ha vinto 2-0 al Piola dove non passava da 16 anni e ha messo quasi in banca la salvezza, anche se naturalmente bisognerà stare molto attenti alla reazione d'orgoglio dei piemontesi che hanno le armi giuste per rimontare. Tuttavia anche il Novara non se la passa bene, anzi: dopo la sconfitta casalinga che ha spalancato il baratro della Lega Pro la società ha esonerato Alfredo Aglietti e messo in panchina Giacomo Gattuso, ex tecnico della Primavera. Anche qui terzo cambio: Aglietti aveva iniziato la stagione ma era stato esonerato a metà novembre e dunque richiamato a metà febbraio dopo che con Alessandro Calori le cose non erano migliorate. Il Novara nel 2011-2012 era in Serie A: ci è rimasto una sola stagione, lo scorso anno dopo un pessimo avvio ha saputo centrare una grande rimonta nel girone di ritorno culminata con il quinto posto e la qualificazione ai playoff, persi però in semifinale contro l'Empoli. Quest'anno l'inizio di stagione è stato identico, ma è mancata la spinta giusta per risalire la corrente; nemmeno le preziose vittorie contro Trapani e Juve Stabia sono servite a evitare i playout, e lo 0-0 interno contro il Varese ha impedito alla squadra di blindare quantomeno il vantaggio del fattore campo. Nella gara di andata il Novara ha avuto le sue occasioni nel primo tempo, ma una volta subito il 2-0 si è sciolto e ha rischiato almeno due volte di affondare del tutto. Bisogna segnare tre gol senza subirne: sembra durissima, anche perchè gli azzurri non vincono in trasferta dal 14 dicembre (2-1 a Castellammare di Stabia). Però, resta l'orgoglio e con quello bisogna fare i conti. Chi sarà dunque a centrare la permanenza in Serie B, e chi dovrà scendere in Lega Pro? Lo scopriremo tra poco: la diretta di Varese-Novara sta per cominciare… CLICCA QUI PER SEGUIRE CON NOI VARESE-NOVARA: SEGUI LA PARTITA IN TEMPOREALE (OGGI 13 GIUGNO 2014, SERIE B RITORNO PLAYOUT)



© Riproduzione Riservata.