BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Germania Portogallo/ Probabili formazioni: i ballottaggi (oggi 16 giugno, Coppa del Mondo 2014 in Brasile, prima giornata gruppo G)

Il Portogallo in allenamento (Infophoto)Il Portogallo in allenamento (Infophoto)

Tutta l'attenzione è naturalmente Cristiano Ronaldo, che rassicura sulle proprie condizioni fisiche con una battuta: “Volevo essere al centodieci per cento, sono soltanto al cento per cento... La Germania è fra le nazionali più forti, fra le favorite. Tutti hanno il sogno di vincere il Mondiale e di certo ci sono squadre più forti della nostra, ma tutto è possibile. Questo è il momento migliore della mia carriera, e vi assicuro che sto bene. Voglio giocare molti più anni e dare il massimo, qui ho lo stesso ruolo che ho nel Real Madrid. Sento che domani (oggi, ndR) possiamo vincere, battere la Germania e cominciare bene il Mondiale. Avrei voluto arrivare qui in condizioni perfette, senza dolore. Ma è stato così per tutta la stagione, e sono abituato a convivere con il dolore. Questa volta è un po' più forte, ma pazienza, queste cose fanno parte della carriera di un calciatore e non mi fermeranno proprio durante un Mondiale”. Il Portogallo comunque non è solo CR7. Ad esempio, metà della difesa (Pepe e Coentrao) gioca nel Real Madrid, a centrocampo non mancano qualità ed esperienza e se Ronaldo è la star anche l'altra ala d'attacco è un certo Nani... Gira e rigira, nell'ottimo 4-3-3 lusitano il problema è quello dell'attaccante centrale, problema storico per un Portogallo che quasi mai nella sua storia ha avuto bomber di razza. Il c.t. Bento non ha ancora deciso chi schierare titolare: “Ci penserò. Non è un problema tecnico, ma di analisi della partita”. Il favorito è comunque Hugo Almeida, che dovrebbe dunque completare il tridente con Ronaldo e Nani.

Le due alternative sono Eder e Helder Postiga, che sicuramente vanta grande esperienza ma che negli ultimi sei mesi passati alla Lazio non ha lasciato tracce. In effetti la differenza con la Germania sta proprio nelle alternative: Bento non può attingere da una panchina altrettanto ricca.

Risolta l'ansia per Cristiano Ronaldo, il Portogallo inizia il proprio Mondiale al completo: nessuno squalificato e nessun infortunato nella rosa dei 23.