BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Probabili formazioni / Ghana vs Stati Uniti: le ultime novità (Coppa del Mondo Brasile 2014, prima giornata gruppo G)

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Foto: InfoPhoto  Foto: InfoPhoto

PROBABILI FORMAZIONI GHANA VS USA (COPPA DEL MONDO 2014, GRUPPO G): LE ULTIME NOVITA' - Ghana-Stati Uniti si gioca all'Estadio Das Dunas di Natal, alla mezzanotte italiana: vale per la prima giornata del gruppo G di Coppa del Mondo 2014, un girone nel quale sono comprese anche Germania e Portogallo che si sfidano sei ore prima. E' una gara molto interessante e importante; per la terza volta consecutiva Black Stars e americani si affrontano in una fase finale dei Mondiali, soprattutto possono provare a contendere al Portogallo il ruolo di seconda forza nel girone e quindi avere una possibilità per qualificarsi agli ottavi di finale. Arbitra lo svedese Eriksson. 

FORMAZIONE GHANA - Le Black Stars vanno alla ricerca di un risultato che pareggi quanto fatto in Sudafrica. Non sarà affatto semplice: allora furono quarti di finale, che non diventarono semifinali solo perchè al minuto 120 Asamoah Gyan si fece parare un calcio di rigore e nella lotteria seguente fu l'Uruguay ad avere la meglio. La formazione da allora è rimasta la stessa: il cinquantaduenne Kwesi Appiah si affida ai suoi veterani (a parte in difesa, dove sono quasi tutti nuovi) chiamati forse all'ultima impresa di un ciclo. Dietro comandano il portiere Kwarasey e il centrale Mensah (visto anche nel Chievo), con Asamoah che può abbassare la sua posizione e giocare terzino sinistro; chissà, Antonio Conte potrebbe osservare e prendere appunti, pur se in teoria la soluzione più gettonata è quella di schierare Opare sulla corsia. In mezzo è ballottaggio Muntari-Rabiu, dovrebbe spuntarla l'esperienza del milanista che giocherà al fianco di Essien, lui pure rossonero anche se per breve tempo. Questi due mediani avranno il compito di non far pesare troppo una trequarti prettamente offensiva, sulla quale Andre Ayew e Kwadwo Asamoah daranno una mano a Kevin Prince Boateng, tornato in nazionale dopo un periodo di pausa e pronto a segnare i gol decisivi, in collaborazione con Gyan che fa un grande lavoro di sacrificio ma un goleador non lo è mai stato. 

PANCHINA GHANA - C'è qualità anche nelle alternative: per la mediana due conoscenze del calcio italiano, ovvero Badu dell'Udinese e il miglioratissimo Acquah che ha studiato bene alla scuola di Roberto Donadoni. Poi c'è Wakaso che gioca in Russia con il Rubin Kazan, e Jordan Ayew che condivide con il fratello l'esperienza nell'Olympique Marsiglia . L'attaccante di riserva è Majeed Waris: 22 anni, gioca nello Spartak Mosca e non dà troppe garanzie. Attenzione a Samuel Inkoom, ex del Basilea: ha solo 25 anni ma è uno dei veterani di questo gruppo.

INDISPONIBILI GHANA - Non ci sono indisponibili nella formazione di Kwesi Appiah, che ha deciso appunto di affidarsi ai suoi veterani nonostante alcuni di loro abbiano avuto stagioni difficili (per esempio Essien, poco utilizzato nel Chelsea e nel Milan dove poi è passato a giocare).

CLICCA SUL PULSANTE QUI SOTTO PER PROSEGUIRE LA LETTURA DELLE PROBABILI FORMAZIONI DI GHANA VS USA (COPPA DEL MONDO 2014, GRUPPO G)



  PAG. SUCC. >