BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Video/ Brasile-Messico (0-0): sintesi e highlights della partita. Le statistiche (Coppa del Mondo 2014, girone A)

Video Brasile-Messico 0-0, i gol della partita: all'Estadio Castelao di Fortaleza secondo pareggio nella Coppa del Mondo 2014, nel girone A tra i padroni di casa e i messicani

(dal profilo Twitter ufficiale @FIFAWorldCup) (dal profilo Twitter ufficiale @FIFAWorldCup)

La nazionale brasiliana ospita il Messico di Herrera allo stadio Castelao de Fortaleza. La Selecao sente la pressione e non riesce ad andare oltre il pareggio mostrando qualche limite di gioco e per i meriti del portiere avversario. I messicani dal canto loro hanno mostrato una buona organizzazione in campo, ma anche tanta qualità che in alcuni frangenti ha messo in crisi i verdeoro, come nella prima parte della ripresa. Le statistiche confermano l’equilibrio visto in gara: il Brasile ottiene il 51% di possesso palla contro il 49% del Tricolor. Anche il numero di tiri totali è simile ma la Selecao centra più spesso la porta difesa perfettamente da Ochoa (14 tiri totali di cui 8 in porta contro i 13 tiri totali di cui solo 3 in porta). 

Secondo pareggio e ancora per 0-0 nella Coppa del Mondo 2014. Arriva da dove meno ce l'aspettavamo ovvero dal Brasile padrone di casa, che all'Estadio Castelao di Fortaleza ha impattato sullo 0-0 contro il Messico, nella seconda giornata del girone A. Man of the match è stato eletto Guillermo Ochoa, portiere di 28 anni della nazionale messicana che milita nell'Ajaccio (ma è in scadenza di contratto, chi ha orecchie per intendere…). L'estremo difensore della Tricolor ha compiuto almeno un miracolo per tempo: nel primo è volato sulla destra e deviare un gran colpo di testa di Neymar, nel secondo è rimasto fermo ma con un riflesso sulla linea di porta ha respinto l'inzuccata di Thiago Silva da pochi passi. Nulla da fare quindi per Neymar e compagni: nel girone A dei mondiali il Brasile resta primo portandosi a 4 punti, così come il Messico che aveva vinto la prima sfida contro il Camerun (1-0). Domani (mercoledì 18 giugno) l'altra partita del gruppo tra Croazia e Camerun, che giocheranno alle ore 24 italiane a Manaus. Brasile e Messico torneranno in campo lunedì 23 giugno, entrambe alle 22 italiane: i carioca all'Estadio Nacional di Brasilia contro il Camerun, i centroamericani all'Arena Pernambuco di Recife contro la Croazia.

Tutti i tifosi sono in trepida attesa della sfida e sono pronti a seguirla in streaming, tv e tramite i social e le app per smartphone e tablet. Prima di presentare le maggiori offerte di dei canali tv Sky e siti web vediamo qualche dato della partita Brasile-Messico. Riavvolgiamo il nastro di un anno e ritroviamo le due nazionali una di fronte all'altra: era il 19 giugno 2013 e le squadre si affrontarono all'Estadio Castelao di Fortaleza per il gruppo A della Confederations Cup, l'antipasto della Coppa del Mondo 2014. Con un gol in capo e coda i brasiliano si aggiudicarono il confronto: al 9' minuto fu Neymar a sbloccare il risultato mentre nel recupero (93') arrivò il sigillo di Jò (su grandissimo assist dello stesso Neymar), per il 2-0 finale. Oggi "O'Ney" sarà ancora titolare e Jò ancora in panchina, pronto a subentrare per dare il suo contributo. La formazione titolare della Seleçao sarà la stessa di un anno fa eccezion fatta per l'infortunato Hulk, che sarà sostituito da Ramires. Nel Messico invece cambio tra i pali, con il portiere Ochoa al posto di Corona, e gli inserimenti di Hector Herrera e Josè Vazquez a centrocampo. Come finirà questa volta? 

Ecco come seguire Brasile-Messico, la prima partita del secondo turno di questi Mondiali 2014. Potete come al solito affidarvi a Rai 1 che trasmette Brasile-Messico in chiaro: naturalmente sul sito www.rai.tv c'è la disponibilità dello streaming video. Ma i Mondiali sono anche e soprattutto su Sky: il canale 201 del satellite si chiama Mondiale 1 nel corso di questo mese e qui potrete ascoltare la telecronaca di Massimo Marianella e il commento tecnico di Luca Marchegiani. Anche qui, in assenza di un televisore, potete seguire la gara in streaming video grazie a Sky Go, che è applicazione gratuita e riservata agli abbonati. Inoltre non mancano gli aggiornamenti affidati ai social network: su Facebook e Twitter trovate le pagine della FIFA che sono rispettivamente  e . I profili delle due nazionali sono inveceConfederaçao Brasileira de Futebol @CBF_Futebol per il Brasile, Federacion Mexicana de Futbol Asociacion e  per il Messico. All'Estadio Castelao di Fortaleza saranno le ore 16 - le 21 in Italia - quando ci sarà il fischio d'inizio di Brasile-Messico, partita valida per la seconda giornata del gruppo A di Coppa del Mondo 2014. Gara già molto importante perchè potrebbe dare la qualificazione agli ottavi di finale a una delle due nazionali: i verdeoro infatti nella prima giornata hanno battuto la Croazia, soffrendo ma portando a casa infine un 3-1 prezioso grazie alla doppietta di Neymar e alla rete di Oscar. Al Messico è bastato invece un gol di Oribe Peralta per avere ragione del Camerun; dunque chi delle due dovesse vincere questa sera avrebbe di fatto portato a casa gli ottavi di finale. I precedenti recenti sono due: il Brasile ha vinto 2-0 nel girone di Confederations Cup della scorsa estate, ma la ferita della sconfitta nella finale olimpica del 2012 è ancora fresca, e fu proprio lo stesso Oribe Peralta a sancire l'oro messicano con una doppietta. Anche allora il Brasile era nettamente favorito; ma si giocava in campo neutro, mentre qui c'è tutto un popolo a spingere la nazionale verdeoro che può chiudere subito la pratica e considerare la terza partita, quella contro il Camerun, soltanto come la formalità per chiudere il girone al primo posto. Tuttavia l'incrocio potrebbe comunque prevedere la Spagna: la sconfitta delle Furie Rosse contro l'Olanda ha portato scossoni nell'equilibrio del gruppo B, e attenzione perchè il prossimo lunedi le partite del girone del Brasile saranno alle 22 italiane e quelle del girone incrociato con esso alle 18. Significa, sostanzialmente, che i verdeoro potrebbero decidere quasi "a tavolino" contro chi giocare gli ottavi di finale; per farlo però hanno bisogno di vincere questa sera.