BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Pagelle/ Brasile-Messico (0-0): i voti della partita (Coppa del Mondo 2014. girone A)

Pubblicazione:martedì 17 giugno 2014 - Ultimo aggiornamento:mercoledì 18 giugno 2014, 12.38

Messico

OCHOA 8: Semplicemente decisivo. Compie almeno quattro parate miracolose da distanza ravvicinata che negano ai brasiliani la vittoria.

AGUILAR 6: Deve coprire su Marcelo e quindi si permette poche scorribande offensive.

RODRIGUEZ 6,5: Ottima prestazione per il centrale messicano che copre attentamente gli spazi, fermando tante iniziative verdeoro.

MARQUEZ 7 Dà grande sicurezza a tutto il reparto. Specialmente con i suoi anticipi provvidenziali con cui fa ripartire l’azione palla al piede tra gli applausi dei tifosi.

MORENO 6.5: Anche per lui discorso simile a Marquez. Molto solido e non disdegna uscite pallle al piede dalla difesa.

LAYUN 6: Buona la copertura su Dani Alves. Quando sale riesce a bruciare l’esterno brasiliano ma non si rende molto pericoloso.

HERRERA 6.5: Svaria da una parte all’altra del campo provando traversoni e andando anche al tiro. Esce esausto. (31′ s.t. FABIAN s.v).

VAZQUEZ 6.5: Anche lui mostra grande coraggio provando varie conclusioni dalla distanza che si limitano a sorvolare la porta di Julio Cesar.

GUARDADO 6: Uno degli uomini di maggiore esperienza internazionale tra gli ospiti, detta i tempi della manovra pur senza strafare.

DOS SANTOS 6: Sicuramente è l’uomo con più fantasia nelle fila del Messico. Prova a rendersi pericoloso con qualche bel dribbling, ma fatica a liberarsi dal pressing dei centrali brasiliani. (39′ s.t. JIMENEZ s.v.).

PERALTA 5: Ha buone qualità tecniche che mostra in una sola occasione. Per il resto del match vede pochi palloni. (28′ s.t. HERNANDEZ 6: Entra subito in partita svariando da una parte all’altra dell’attacco. Si fa vedere con un colpo di testa, ma soprattutto guadagnando nei minuti finali una punizione dal limite aggirando Thiago Silva).

(Federico Montanaro)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.