BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Probabili formazioni/ Giappone-Grecia: i protagonisti (Coppa del Mondo Brasile 2014, Girone C 2a giornata)

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Keisuke Honda, centrocampista del Giappone (Foto Infophoto)  Keisuke Honda, centrocampista del Giappone (Foto Infophoto)

PROBABILI FORMAZIONI GIAPPONE-GRECIA: TUTTE LE NOTIZIE (COPPA DEL MONDO BRASILE 2014, GIRONE C SECONDA GIORNATA) – La seconda giornata del Girone C si concluderà domani notte con la sfida in programma alle ore 24.00 italiane, fra la nazionale giapponese e la Grecia. In quel di Natal, all’Arena das Dunas, il Giappone proverà a rifarsi dopo la bruciante sconfitta contro la Costa D’Avorio. Si fa invece molto dura per la Grecia, che proverà a comunque a superare i rivali dagli occhi a mandorla mantenendo vivo il sogno di superare la fase a gironi. La partita fra il Giappone e la nazionale greca in programma domani notte sarà diretta dal fischietto internazionale Joel Aguilar, arbitro salvadoregno. Eccovi dunque le probabili formazioni delle due squadre e le ultime notizie sul match Giappone-Grecia. 

QUI GIAPPONE – Una vera e propria doccia gelata l’esordio del Giappone nel Mondiale brasiliano 2014. La selezione allenata dall’italiano Alberto Zaccheroni è capitolata sotto i colpi della Costa d’Avorio, seppur giocando bene e seppur andando in vantaggio con la rete di testa del milanista Keisuke Honda. Ora la squadra di Pikachu (il famoso Pokemon è il logo della selezione dagli occhi a mandorla) avrà l’obbligo di superare la Grecia e nel contempo di sperare in buone notizie da Colombia-Costa d’Avorio, l’altro match in programma valevole per il Girone C. Zaccheroni potrà contare su tutti gli effettivi e dovrebbe fare affidamento su un 4-2-3-1. In porta andrà Kawashima, davanti ad una retroguardia a quattro composta da Uchida e l’interista Nagatomo sulle due fasce, con Konno e Yoshida a completare il reparto. Linea mediana composta dal duo Endo-Hasebe, mentre in attacco spazio al trio di trequartisti Okazaki, Honda, Kagawa, dietro all’unica punta Kakitani.

QUI GRECIA – Così come per il Giappone vale lo stesso discorso per la Grecia. La formazione allenata dal commissario tecnico portoghese Fernando Santos viene dalla capitolazione all’esordio contro la nazionale colombiana per 3 reti a zero. Un risultato ampiamente pronosticato ma gli ellenici proveranno a comunque a fare risultato contro i giapponesi per mantenere il vivo il sogno di superare la fase a gironi. Il ct dei greci potrà contare su tutti gli effettivi visto che non si registrano squalificati ne infortunati. Ipotizzabile un 4-2-3-1 con Karnezis fra i pali, Torosidis sulla destra con Holevas sul versante opposto; nel cuore della difesa, l’ex Milan e Genoa Papastathopoulos affiancato da Manolas, giovane interessante che piace alla Roma. A centrocampo, duo di mediani Maniatis-Tziolis, infine l’attacco con l’attaccante del Fulham, Mitroglou, unica punta, supportato alle spalle dal trio di trequartisti/esterni Salpingidis, Katsouranis, Samaras. Solo panchina per il genoano Fetfatzidis.

< br/>
© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.