BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Probabili formazioni/ Giappone-Grecia: i protagonisti (Coppa del Mondo Brasile 2014, Girone C 2a giornata)

Probabili formazioni Giappone-Grecia: tutte le notizie e gli aggiornamenti sulle formazioni relative alla sfida fra la nazionale allenata da Alberto Zaccheroni e la squadra ellenica

Keisuke Honda, centrocampista del Giappone (Foto Infophoto) Keisuke Honda, centrocampista del Giappone (Foto Infophoto)

PROBABILI FORMAZIONI GIAPPONE-GRECIA: I PROTAGONISTI - Si gioca alla mezzanotte di oggi Giappone-Grecia, partita valida per la seconda giornata del gruppo C dei Mondiali 2014. A Natal sfida da dentro o fuori: chi perde, sostanzialmente, va a casa. Abbiamo provato a individuare due potenziali protagonisti, uno per squadra, che possa risultare decisivo per le sorti della sua nazionale e permettere così di proseguire il cammino verso gli ottavi di finale del torneo. Ecco le nostre scelte. GIAPPONE, IL PROTAGONISTA: SHINJI KAGAWA Le ultime due stagioni con il Manchester United sono state avare di soddisfazioni. Arrivato a Old Trafford con la nomea di nuovo fenomeno del calcio giapponese, autentico trascinatore del Borussia Dortmund bi-campione di Germania, ha conosciuto tanta panchina e scarso adattamento tattico; i Mondiali sono la sua grande occasione per riguadagnare il terreno perduto. Il talento è rimasto lo stesso, la leadership in questa nazionale anche. GRECIA, IL PROTAGONISTA: IOANNIS FETFATZIDIS Viene da una stagione più che positiva con la maglia del Genoa, la sua prima in Italia: ha giocato con continuità e nel finale di annata trovato anche il gol. Le sue qualità le ha mostrate tutte: grande velocità, è un funambolo che spazzola la linea laterale (destra) per poi rientrare e trovare tiro o assist. Deve diventare più cattivo sotto porta e smaliziarsi, ma ha grande talento e non è un caso che oggi il suo allenatore lo veda titolare e voglia da lui quella qualità che nella prima partita è totalmente mancata alla Grecia. A 23 anni sarà già una stella dei Mondiali?

PROBABILI FORMAZIONI GIAPPONE VS GRECIA (COPPA DEL MONDO 2014, GRUPPO C): LE ULTIME NOVITA' - L'arbitro Aguilar di El Salvador fischia questa sera alla mezzanotte italiana in Giappone-Grecia, partita valida per la seconda giornata del gruppo C della Coppa del Mondo 2014. Due squadre con le spalle al muro: hanno perso all'esordio e ora vanno a caccia di una vittoria per mantenere vive le speranze di qualificazione. Tecnicamente sarebbe meglio che alle 18 uscisse un pareggio tra Colombia e Costa d'Avorio, così che anche la corsa al primo posto non sarebbe compromessa; tuttavia l'incrocio agli ottavi di finale è un terno al lotto, a meno che non si qualifichi la Costa d'Avorio che comunque rappresenterebbe un osso duro avendo eventualmente fatto fuori due tra Uruguay, Italia e Inghilterra. Quindi gli Azzurri osservano con interesse questa sfida perchè sanno che potenzialmente possono incontrare una delle due nazionali, e ovviamente anche per la presenza di Alberto Zaccheroni sulla panchina dei Blu Samurai. 

FORMAZIONE GIAPPONE - Zaccheroni, per l'appunto, sta subendo critiche in patria: qualche giocatore ha accusato il Commissario Tecnico di comunicare semplicemente a gesti, mentre una leggenda del Sol Levante come Hidetoshi Nakata (visto a lungo anche in Serie A) ha detto che non è chiaro quale sia il gioco del Giappone. A dire il vero c'è qualche calciatore che lo difende, su tutti Yuto Nagatomo che ha confessato come i due si parlino in italiano. Sia come sia, in caso di sconfitta i processi sarebbero del tutto aperti perchè questo girone era considerato insidioso sì ma anche abbordabile. La formazione è il solito 4-2-3-1, con qualche variazione sul tema: in attacco per esempio giocherà Yuya Osako, punta del Monaco 1860. Alle sue spalle è confermato il terzetto degli intoccabili: Okazaki parte largo ma con facoltà di accentrarsi e dare vita a un reparto a due punte, Honda è il trequartista che agisce da posizione centrale, dove si trova meglio rispetto a come è abituato con il Milan (dove non ha inciso), a sinistra invece c'è Shinji Kagawa che è ansioso di riscatto dopo il periodo poco fortunato al Manchester United. In mediana si prepara un altro cambio: potrebbe essere il turno di Hotaru Yamaguchi, che nel caso prenderebbe posto al fianco di Makoto Hasebe dfel Norimberga. Tuttavia sembra difficile vedere in panchina Endo, che è il cervello della squadra e anche uno dei difensori di Zac. In porta ci si affida come sempre all'estroso Eiji Kawashima, portiere di esperienza. 

PANCHINA GIAPPONE - Qualora Endo andasse veramente in panchina ci sarebbe comunque una soluzione di qualità in più da sfruttare nel corso della partita; il nome che brilla su tutti gli altri è quello di Yoichiro Kakitani, attaccante di 24 anni sul quale Zaccheroni ha scommesso. Gioca nel Cerezo Osaka ed è andato in gol nelle amichevoli premondiali, inizialmente si era anche pensato che il posto di prima punta fosse suo. Può cambiare la gara in corso d'opera mettendoci dinamismo e senso del gol, le cifre parlano per lui perchè per il momento ha timbrato 5 volte in 12 presenze con la maglia dei Blu Samurai.

INDISPONIBILI GIAPPONE - Tutti a disposizione del Commissario Tecnico romagnolo, che rischia di non avere a disposizione per la partita della vita (se sarà così) contro la Colombia i due difensori centrali Yoshida e Morishige, entrambi ammoniti nella sfida precedente e dunque sotto diffida. Una tegola che ovviamente rischia di essere tale anche e soprattutto in vista degli eventuali ottavi di finale.

CLICCA SUL PULSANTE QUI SOTTO PER PROSEGUIRE LA LETTURA DELLE PROBABILI FORMAZIONI DI GIAPPONE VS GRECIA (COPPA DEL MONDO 2014, GRUPPO C)