BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Probabili formazioni/ Svizzera-Francia: i protagonisti (Coppa del Mondo 2014, girone E)

(INFOPHOTO)(INFOPHOTO)

 Il Mondiale 2010 in Sud Africa non fu un fallimento, di più. La Nazionale di Domenech chiuse a un solo punto, ultima nel girone A. Il torneo brasiliano è certamente partito bene e i ragazzi di Deschamps appartengono a un altri generazione rispetto a quelli che parteciparono alla spedizione sudafricana. L’ex allenatore della Juventus (che riportò la Vecchia Signora in A dopo la retrocessione) ha dato un’impronta offensiva alla selezione, giocando un 4-3-3 che esalti il talento di Paul Pogba e la vena realizzativa di Karim Benzema (già una doppietta nella partita di esordio contro l'Honduras), per non parlare dei muscoli e della corsa di Cabaye e Matuidi, oltre che del giovane talento di Antoine Griezmann - che in questa Coppa del Mondo può definitivamente consacrarsi - e del piccolo funambolo Valbuena che forse è stato il migliore in campo all'esordio e di certo fa un grande lavoro nel tenere uniti i reparti e dare fluidità alla manovra. Didier Deschamps non cambia nulla rispetto al match contro l’Honduras: in porta Lloris protetto da Debuchy, Varane e Sakho che hanno giocato poco in stagione ma restano delle ottime garanzie e capitan Patrice Evra sulla corsia sinistra. Centrocampo con Pogba, Cabaye e Matuidi mentre il tridente d’attacco vede Valbuena, Benzema e Griezmann pronti a far male.

 Landreau, Cabella, Giroud, Mavuba, Mangala, Sagna, Ruffier, Digne, Sissoko, Remy, Koscielnu, Schneiderlin sono gli uomini che Deschamps avrà a disposizione. Da tenere d’occhio Olivier Giroud: l’attaccante dell’Arsenal ha un mancino educato e velenoso e sa fare molto male se messo nelle condizioni di ricevere in area di rigore. Fari puntanti anche su Loic Remy che viene da una stagione positiva con la maglia del Newcastle (e scalpita per giocare da titolare), Sagna e Moussa Sissoko. La rosa è profonda e ha tante soluzioni alternative; potrebbe essere una notizia importante nei turni a eliminazione diretta.

 Didier Deschamps ha tutti a disposizione e può dunque preparare al meglio questa partita; rischiano però Pogba, Evra e Cabaye che sono diffidati e potrebbero saltare l'ultima partita, ma anche l'eventuale ottavo di finale in caso di ammonizione nella terza gara del girone.