BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Lista Convocati Nazionale/ News, i 23 ufficiali di Prandelli: il parere di Eugenio Fascetti (esclusiva)

Lista Convocati Nazionale news, il parere esclusivo di EUGENIO FASCETTI: il commento del tecnico alle scelte di Cesare Prandelli per i Mondiali 2014 che si giocheranno in Brasile

Foto Infophoto Foto Infophoto

LISTA CONVOCATI NAZIONALI NEWS: IL PARERE DI EUGENIO FASCETTI (ESCLUSIVA) - Alla fine Cesare Prandelli ha diramato la lista dei 23 convocati per i Mondiali del Brasile. Anzi: sono 24, perchè in gruppo c'è anche la “riserva”, ovvero Andrea Ranocchia che potrà eventualmente sostituire un infortunato entro ventiquattro ore dall'inizio della prima partita, quella contro l'Inghilterra. Dei nomi scelti dal CT si è già discusso a lungo e ancora lo si farà: spicca l'esclusione di Giuseppe Rossi, anche perchè Pepito non ha perso tempo per twittare la sua frustrazione e commentare il risultato dei test fisici che, a suo dire, erano perfetti. Ma spicca anche la mancata convocazione di Mattia Destro, al quale è invece stato preferito Lorenzo Insigne. Avremo anche Antonio Cassano: per lui questo sarà il suo primo Mondiale perchè nel 2006 viveva un periodo professionale decisamente complicato e nel 2010 Marcello Lippi non lo considerò mai un potenziale candidato. Come si presenta allora questo gruppo? Abbiamo possibilità di vittoria? IlSussidiario.net ha contattato in esclusiva Eugenio Fascetti per un commento sulle convocazioni di Prandelli e per un approfondimento sulle chance che la Nazionale avrà in Brasile.
Si aspettava questa lista di convocati da parte di Prandelli? Sì, me la aspettavo. Non sono meravigliato per niente, mi aspettavo proprio questi giocatori.
Perciò non vede sorprese in questi nomi? Esattamente: per quanto mi riguarda non ci sono sorprese.
Come spiega allora che Giuseppe Rossi è rimasto a casa? Prandelli l'ha visto e avrà valutato le sue condizioni fisiche, decidendo di conseguenza. Del resto non sembrava il Giuseppe Rossi dei tempi migliori; e poi se fosse andato in Brasile i suoi avversari non sarebbero stati certamente a guardare!
E l'esclusione di Destro? Dobbiamo capire una cosa: in Italia, come in tutti i Paesi, c'è un Commissario Tecnico che decide e in questo caso è Prandelli. E poi, se avesse portato Destro avrebbe lasciato a casa Immobile...
Per Montolivo è certamente un grande peccato...