BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Probabili Formazioni / Germania-Ghana: le ultime novità (Coppa del Mondo 2014, girone G)

(Infophoto) (Infophoto)

PROBABILI FORMAZIONI GERMANIA VS GHANA (COPPA DEL MONDO BRASILE 2014, GIRONE G SECONDA GIORNATA): TUTTE LE NOTIZIE ALLA VIGILIA – Alla 21.00 italiane di domani, sabato 21 giugno, è in programma all’Estádio Castelão di Fortaleza la seconda giornata del Girone G del mondiale brasiliano che si apre con la sfida tra la Germania e il Ghana. I tedeschi sono partiti con il botto nel big match che ha aperte le danze nel gruppo: i ragazzi di Loew hanno schiantato 4-0 il Portogallo di Cristiano Ronaldo, dimostrando di essere una delle favorite alla vittoria finale. La tripletta di Mueller è un segnale forte di un gruppo coeso e molto ben allenato dal ct, che ora vuole fare la doppietta sdraiando anche le Stelle Nere, che si devono riscattare dopo il tonfo contro gli Stati Uniti, capaci di importi per 2-1 (vendicando così l’eliminazione subita agli ottavi in  Sud Africa nel 2010). Gli africani non possono permettersi un nuovo passo falso, ma la Germania è una montagna da scalare alquanto impervia. La nazionale di Appiah crollerà o risorgerà? La sfida di domani sera verrà diretta da ll’arbitro brasiliano Sandro Ricci. Eccovi dunque le notizie alla vigilia sulle due squadre e le probabili formazioni di Germania-Ghana della giornata di domani.

QUI GERMANIA – L’entusiasmante vittoria all’esordio contro il Portogallo ha caricato l’ambiente: l’aria che si respira in ritiro e in Germania è quanto mai buona e la nazionale tedesca, che non trionfa da Italia ’90 (vittoria contro l’Argentina) sogna di tornare ad alzare la coppa.  Le premesse sono certamente buone e il gruppo di Loew è coeso, affiatato e pieno di talento. Rullare in quel modo il Portogallo è un segnale importante, ma guai a prendere sotto gamba il Ghana, che si gioca tutto in 90 minuti di fuoco. Loew ripropone il 4-2-3-1, ma cambia un po’ gli interpreti. Neuer, ovviamente, numero 1 tra i pali con Lahm (che torna nel suo ruolo originario) e Durm sui terzini, mentre Mertesacker e Hummels saranno i due centrali. Schweinsteriger e Kross i due di centrocampo con Mueller, Ozil, Podolski  formare il tridente alle spalle di Klose, unica punta.

QUI GHANA – La sconfitta contro gli Usa nella partita inaugurale rischia di compromettere seriamente il cammino della nazionale africana in questo torneo. Le Stelle Nere non possono rimanere nuovamente a bocca asciutta, ma per portare a casa un punto – o magari anche tre – dovranno superare tutta la forza teutonica di un undici che si candida a conquistare la terra brasiliana. Il commissario tecnico Appiah sa che i suoi ragazzi si giocano tutto e in settimana non ha mancato di diffondere ottimismo. Il ct opta per un 4-2-3-1 per contrastare la Germania. Kwarasey estremo difensore; Afful, Mensah, Boye e Opare formano la retroguardia, dietro a Essien e Rabiu che sono i due mediani. Poi ecco il numero 10 André Ayew, K.P. Boateng e Kwadwo Asamoah nel tridente a sostegno di Gyan Asamoah.

© Riproduzione Riservata.