BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Video/ Argentina Iran (1-0): gol, sintesi e highlights (Coppa del Mondo 2014)

Argentina vs Iran 1-0 video: il gol capolavoro di Leo Messi che ha deciso la partita valida per il gruppo F dei Mondiali 2014. Seconda giornata: l'Albiceleste va agli ottavi di finale

Foto InfophotoFoto Infophoto

L'Argentina batte l'Iran 1-0 e si qualifica aritmeticamente per gli ottavi di finale, avendo quasi blindato anche il primo posto nel gruppo F di Coppa del Mondo. Decide una rete di Lionel Messi, la seconda in questa edizione; chi sosteneva che la Pulce riservasse il meglio di sè per il Barcellona e non si spremesse più di tanto in Nazionale sta iniziando a ricredersi. L'Albiceleste conferma il trend di questi Mondiali, che sarà poi sublimato in serata dalla Germania: in generale la seconda partita per le big è molto più dura del previsto. Bisogna infatti arrivare fino al 91' minuto per vedere il gol decisivo, quando invece si pensava a una facile vittoria visti i valori in campo. La Seleccion non convince ancora del tutto, anche se ieri ha dominato l'avversario sviluppando 87 azioni d'attacco contro 20, tirando in porta 19 volte contro 8 e facendolo in ben 17 occasioni da dentro l'area di rigore. L'Iran per 29 volte ha dovuto spazzar via, riuscendo a completare appena 136 passaggi con il 30% di possesso; era inevitabile e la tattica stava quasi riuscendo, fino alla magia di Messi che spinge l'Argentina a punteggio pieno e al turno successivo. 

Argentina-Iran 1-0, girone F della Coppa del Mondo Brasile 2014. Il gol capolavoro di Leo Messi risolve tutto al 91' minuto: l'Iran aveva imbrigliato benissimo l'Albiceleste, e anzi nel secondo tempo aveva sfiorato più volte il vantaggio. Stava per avverarsi una grande impresa, kma poi è arrivato il sigillo della Pulce. Se qualcuno dubita che Messi sia il giocatore in questo momento più forte del mondo, basta che si riguardi il gol, considerando pure che arriva al momento decisivo di un match che era diventato difficilissimo... Il numero 10 dell'Argentina raccoglie palla poco fuori dall'area avversaria, leggermente decentrato sul settore destro. Una posizione perfetta per armare il suo piede sinistro: un tiro a giro fenomenale, imparabile per chiunque. Non serve descriverlo, bisogna vederlo. Applausi a Leo, ma anche all'Iran: un pareggio sarebbe stato meritatissimo. 

Si apre questo pomeriggio, alle 18.00 italiane, la seconda giornata del Gruppo F, che vede protagoniste Argentina, Iran, Nigeria e Bosnia. Per quanto riguarda dunque la prima partita di oggi, sabato 21 giugno, scendono in campo – al Mineirão di Belo Horizonte – la Selección e l’Iran di Queiroz. L’Albiceleste di Sabella ha trionfato all’esordio piegando la selezione dei Balcani (2-1), mentre i medio-orientali hanno strappato un punto contro gli africani, in un match ben poco spettacolare finito 0-0. Gli argentini vogliono ipotecare il primo posto nel girone e con una vittoria il gioco sarebbe fatto, ma guai a prendere sotto gamba l’impegno con gli iraniani. Risultato scontato o di dobbiamo attendere sorprese? Secondo una delle tante simulazioni ai videogiochi (nel caso specifico Fifa) dovrebbe andare tutto secondo i pronostici: 5-0 Argentina grazie ai gol di Zabaleta, Biglia, Messi e Mascherano (doppietta).

Argentina-Iran si gioca (in tv) su Sky Mondiale 1 e Sky Calcio 1 (canali 201 e 251 del satellite) l'appuntamento con Argentina-Iran; e come sappiamo grazie all'applicazione Sky Go, riservata agli abbonati, sarà anche possibile seguire la partita in streaming video. Inoltre non mancano gli aggiornamenti affidati ai social network: su Facebook e Twitter trovate le pagine della FIFA che sono rispettivamente  e. La Federazione argentina mette a disposizione la pagina Facebook AFA - Seleccion Argentina e quella Twitter @Argentina; l'Iran è presente su Facebook con la pagina ufficiale Football Federation Iran. L'Estadio Mineirao di Belo Horizonte ospita questo pomeriggio, alle ore 18 italiane, Argentina-Iran: seconda giornata del gruppo F della Coppa del Mondo 2014. Per l'Albiceleste un'occasione da non lasciarsi scappare: dopo la vittoria nella prima partita contro la Bosnia la nazionale guidata da Alejandro Sabella ha la possibilità di qualificarsi subito per gli ottavi di finale, come del resto era ampiamente da previsione non appena è stato reso noto il sorteggio dei gironi. Contro la nazionale balcanica l'Argentina non ha particolarmente appassionato: nel primo tempo anzi è andata pure in difficoltà, ha avuto il merito di partire a mille nella ripresa e, con l'ingresso di Higuain, l'attacco ha avuto più peso specifico. Al resto ha pensato la magia di un Leo Messi che a dire il vero fino a lì era stato anche fischiato da una parte della tifoseria; ragionevolmente la Seleccion non dovrebbe avere il minimo problema a portare a casa la qualificazione vincendo tutte le partite del gruppo, poi guarderà all'avversaria degli ottavi che dovrebbe essere una tra Francia e Svizzera. Per quanto riguarda l'Iran, il pareggio ottenuto contro la Nigeria va considerato un risultato positivo; non erano in molti a dare credito alla nazionale asiatica e aver fatto un punto alla prima partita è quasi una sorpresa. Tanto più che qualunque sia il risultato che maturerà dalla partita tra Bosnia e Nigeria l'Iran resterà clamorosamente in corsa per gli ottavi di finale fino all'ultimo incontro, e chissà che non possa dare vita a un risultato clamoroso. L'unica gioia della squadra fino a oggi è la vittoria del 1998 contro gli Stati Uniti, che aveva dato vita ad un'esplosione di festa nel Paese che non aveva fatto troppo piacere alle autorità; ora si potrebbe ripetere la stessa cosa.