BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Probabili formazioni / Belgio vs Russia: i protagonisti (Coppa del Mondo Brasile 2014, Girone H, 2a giornata)

(Infophoto)(Infophoto)

Si chiude domenica 22 giugno la seconda giornata dei Mondiali di calcio in Brasile; l’ultimo girone a chiudere la tornata è il gruppo H, che si apre alle 18.00 italiane con la sfida – al Mara Maracanã, Rio de Janeiro – tra il Belgio e la Russia. Il torneo si è aperto con un bello spavento per i belgi, considerati gli outsider della competizione; nella partita d’esordio la nazionale di Marc Wilmots è andata sotto con l’Algeria, per poi ribaltare il risultato con i gol di  Fellaini e Mertens. Per quanto riguarda invece la selezione di Fabio Capello, la Russia ha deluso nel match inaugurale pareggiando 1-1 contro la Corea del Sud, dopo essersi trovata in svantaggio. Dunque, se il Belgio vuole conquistare il primo posto del gironcino, i russi sono a cacci di punti qualificazione: sarà una partita rovente sotto il caldo sole brasiliano. La sfida di domani verrà diretta dall’arbitro tedesco Felix Brych. Eccovi dunque le notizie alla vigilia sulle due squadre e le probabili formazioni di Belgio-Russia della giornata di domani.

La vittoria in rimonta contro l’Algeria ha dato coraggio a una nazionale giovane che viene da molti indicata come la possibile sorpresa del Mondiale. Ma a dire il vero il Belgio ha faticato – e non poco – contro i Nord-africani; in più le scelte di Wilmots di lasciare fuori Fellaini e Mertens ha stupito e non è stato un caso che entrambi, entrati, hanno segnato risolvendo la partita. La sfida contro la Russia dirà molto circa le sorti del Gruppo H e i belgi ben sanno che una vittoria regalerebbe loro, con grande probabilità, il primo posto del girone. Altresì un pareggio o peggio ancora una sconfitta riaprirebbero i giochi. Per quando concerne dunque l’undci che scenderà in campo, il ct cambierà qualcosa rispetto all’esordio: Fellaini e Mertens partiranno dal primo minuto  al posto di Dembelé e Chadli. Nel 4-2-3-1  Courtois tra i pali protetto da Alderweireld (terzino destro), Kompany, Van Buyten e Vertonghen (a sinistra). I due in mezzo al campo saranno Witsel e Fellaini, mentre il tridente offensivo alle spalle dell’unica punta Lukaku sarà formato da  Mertens, De Bruyne e Hazard.

L’1-1 contro la Corea del Sud non può certo far troppo contento i russi e lo stesso Fabio Capello, alla guida di una selezione che è apparsa bloccata e poco fantasiosa. Certo, nulla è perduto: la Russia è in piena corsa per passare il turno e con una vittoria contro il Belgio potrebbe addirittura attentare al primo posto del gruppo H. Ma per farlo bisogna cambiare passo e lo stesso Capello sta pensando a nuove soluzioni per invertire la rotta. I suoi dovrebbero giocare con il 4-2-3-1, ma non è escluso il 4-3-3. Akinfeev in porta on Eshchenko, Berezutski, Ignashevich e Kombarov in difesa. Davanti alla difesa ecco Denisov e Glushakov. Dietro la punta Kerzhakov, dovrebbero dunque essere impiegati Kokorin, Dzagoev e Zhirkov.

© Riproduzione Riservata.