BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Probabili formazioni / Stati Uniti vs Portogallo: tutte le ultime novità (Coppa del Mondo Brasile 2014, Girone G, 2a Giornata)

(Infophoto)(Infophoto)

Nella notte tra domenica 22 e lunedì 23 giugno va in scena – all’Arena da Amazônia di Manaus – la sfida tra gli Stati Uniti e il Portogallo, valida per la seconda giornata del Girone G dei Mondiali di Calcio in Brasile. Gli americani hanno vinto all’esordio contro il Ghana, vendicando così l’eliminazione subita ai mondiali in Sudafrica (2010) per mano delle Stelle Nere; questa volta sono stati gli States a imporsi per 2-1 (stesso risultato, seppur invertito, degli ottavi di finale di quattro anni fa) grazie ai gol di Dempsey e Brooks. Gli Usa sono dunque a quota tre punti insieme alla Germania, che nella partita inaugurale hanno strapazzato il Portogallo di Paulo Bento, rullato 4-0 grazie alla tripletta di uno scatenato Müller. I lusitani, dopo la figuraccia, sono chiamati ad alzare la testa e fare punti se vogliono passare il turno: un pareggio non serve, anzi sarebbe una condanna all’eliminazione. La sfida di domani verrà diretta dall’arbitro argentino Nestor Pitana. Eccovi dunque le notizie alla vigilia sulle due squadre e le probabili formazioni di Stati Uniti-Portogallo della giornata di domani.

Grande entusiasmo in casa Usa per la vittoria contro il Ghana; il Gruppo G, insieme al D (Costa Rica, Inghilterra, Italia e Uruguay) è un girone di ferro e aver ottenuto una vittoria contro gli africani lancia la nazionale di Klinsmann verso una possibile qualificazione, tutta da conquistare contro il Portogallo, da cui si attende una risposta d’orgoglio. Il pericolo pubblico numero uno è Cristiano Ronaldo, in affanno all’esordio. Klinsmann, che nell’ultima giornata se la vedrà contro la sua Germania, conferma il 4-4-2 ma cambia qualcosa negli interpreti. Tra i pali c’è Howard, protetto da Johnson, Cameron, Bedoya e Beckerman. I quattro di centrocampo saranno Beasley, Jones, Bradley e Davis. Là davanti, per far male al Portogallo, Dempsey e Johannsson.

O si vince o si muore, sportivamente parlando. Dopo la batosta subita dai tedeschi e la vittoria degli States sul Ghana, il Portogallo è costretto a vincere se vuole conquistarsi gli ottavi di finale.Tutti gli occhi sono puntati su Cristiano Ronaldo, che ha deluso – e non poco – contro i tedeschi. In patria e in Brasile ci si aspetta una reazione del pallone d’oro e dei suoi compagni, ormai all’ultima spiaggia. Paulo Bento cambia qualcosa dietro e davanti: in difesa causa l’espulsione di Pepe e l’infortunio di Fabio Coentrao, davanti per il forfait di Hugo Almeida. Quindi, oltre a Rui Patricio in porta, Ricardo Costa, Joao Pereira, Bruno Alves e A. Almeida formeranno la difesa a quattro. Centrocampo a tre con Raul Meireles, Joao Moutinho e Miguel Veloso a sostegno del tridente con Nani, Eder e Cristiano Ronaldo. 

© Riproduzione Riservata.