BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Pagelle/ Belgio vs Russia (1-0): i voti della partita (Coppa del Mondo 2014, gruppo H)

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Aleksandr Kokorin, 23 anni, attaccante della Russia (Infophoto)  Aleksandr Kokorin, 23 anni, attaccante della Russia (Infophoto)

LE PAGELLE DELLA RUSSIA Akinfeev 6 Discreta prova per il portiere Russo. Incolpevole sul gol, salva la sua nazionale dal 2-0 allo scadere.

Kozlov 5,5 Spesso in difficoltà sulle inizative offensive del Belgio.

(17′st Eschenko 6.5 Molto meglio del compagno che sostituisce: quadrato e centrato in difesa, sostanzialmente annulla le iniziative dalla sua parte. Il gol però arriva dalla sua parte)

V.Berezutskiy 6 Per vie centrali il Belgio fatica a passare. Limita con onore clienti ostici

Ignashevich 6.5 Sempre attento e puntuale, nel complesso la sua prova è positiva, anche perchè Lukaku non ne vede manco una.

Kombarov 5,5 Poco preciso ma sempre presente in entrambe le fasi del gioco.

Glushakov 6 Il russo non manca di proporsi e aggiunge un guizzo di dinamismo alla sua nazionale. Piazzato da schermo davanti alla difesa, tatticamente funziona.

Fayzulin 6 Una prova di quantità; l'impegno non manca, ci mette qualità e corsa per limitare i palleggiatori avversari.

Samedov 6,5 Uno dei più propositivi della nazionale Russa. Sempre presente, cerca di proporsi senza palla con tagli e movimenti. (45′st Kerzhakov sv)

Kanunnikov 5,5 Non troppo negativa la sua prova, tuttavia qualche suggerimento in più per i compagni sarebbe stato utile. Nel primo tempo protesta per un fallo di Alderweireld: aveva ragione lui.  

Shatov 6 Presente nelle azioni offensive e pericoloso con le sue incursioni.

(38′st Dzagoev sv Entra a fine gara e mette i brividi al Belgio con la sua freschezza; forse sarebbe stato più dall'inizio della partita)

Kokorin 4 Si divora la palla gol del vantaggio sullo 0-0, errore che un attaccante non può permettersi; almeno centrare la porta da quella distanza. Poi il nulla: il suo Mondiale è finito qui?

All. Capello 6 Per ottanta minuti la sua Russia è perfetta. Non passa nessuno dietro, mentre nella fase offensiva punta con costanza gli esterni del Belgio che esterni non sono. Però, la sua nazionale davanti è nulla, e a un Mondiale non te lo puoi permettere; e inoltre alcune scelte non convincono, come quella di non avvalersi del talento di Dzagoev per portare brio. Adesso è quasi fuori, avendo comunque giocato bene.

 

(Jacopo D'Antuono)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.