BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Pagelle/ Germania vs Ghana (2-2): i voti della partita (Coppa del Mondo 2014, gruppo G)

(INFOPHOTO) (INFOPHOTO)

LE PAGELLE DEL GHANA

Dauda 7: spettacolare negli interventi, mai banale. E' anche concreto e deciso nel comandare la difesa. Non sbaglia niente, anzi compie due-tre interventi davvero complicati;

Afful 6.5: bravo in fase di proposizione, quando palla al piede cerca il fondo per metterla in mezzo. Nella ripresa da un suo cross delizioso arriva il gol del pari di A.Ayew, decisivo;

Boye 7: il migliore in campo dei suoi. Determinante nel primo tempo quando alza un muro e impedisce a Muller e Goetze a turno di andare al gol. Devia un'infinità di palle crossate al centro da un indiavolato Ozil. Nel secondo tempo e col passare dei minuti non cala nella sua prestazione;

Mensah 7: parte bene nel controllare il veloce e fisico Muller, poi nella ripresa cresce e gioca ad alto livello fino alla fine. Sul finire poi devia in angolo una palla che Klose avrebbe trasformato da lì a breve nel 3-2;

Asamoah 6.5: primo tempo da dimenticare, quando Ozil e Goetze lo saltano a ripetizione. Non riesce a chiudere e si trova sempre l'uomo davanti. Nella ripresa cresce e sale anche in fase offensiva a proporsi. Decisivo un intervento sul finale su Muller sparato a rete, che vale più di un gol;

Rabiu 6.5: a centrocampo i suoi muscoli fanno la differenza, corsa e grande dinamismo. Gioca sempre palla al piede e a volte si traveste anche da regista. Grande prestazione;

(77' Badu 6): calato Rabiu Appiah lo manda dentro per dare muscoli al centrocampo. Appena entrato in campo prova un tiro violento di destro, che termina a lato ma denota grande personalità;

Muntari 7: grande dinamismo e grandissima personalità è il vero cuore di questa squadra. Ferma gli avversari con grinta, ma sempre corretto. Su uno dei suoi recuperi serve a Gyan la palla del 2-1. Si impunta poi a tirare a ripetizione da fuori, beccando la porta solo una volta nel primo tempo e facendo tremare Neuer. A tempo scaduto prende un ammonizione pesantissima che gli farà saltare il Portogallo e che lo riduce quasi alle lacrime;

A. Ayew 6.5: fa un gol bellissimo, da rivedere e rivedere. Con una torsione anticipa Mustafi e sorprende Neuer. Corre si da da fare e carica il pubblico e i compagni, prezioso il suo apporto;

K. Boateng 5: corre e si da da fare per la squadra, ma rimane bloccato tra i reparti non risultando mai decisivo. Mai una delle sue accelerazioni, mai una giocata. Doveva fare la differenza, ma non riesce a dare il suo contributo. Nella ripresa, passato sotto, Appiah lo sostituisce con un uomo fresco.

(52' J.Ayew 6.5): entra e da freschezza al reparto offensivo, anche se sotto porta non è preciso. Palle spesso sparacchiate alte o abbondantemente al lato. Determinante però nelle ripartenze;

Atsu 6: salta l'uomo sulla corsia esterna e la butta sempre dentro. Gioca con grande dinamismo ed esce sfinito a 20 dalla fine;

(72' Wakaso 5): entra allo scadere, quando la Germania ha già trovato il pari. Il suo approccio alla gara è però totalmente sbagliato, nelle ripartenze non è mai preciso e ha la colpa di non guardare la linea del fuorigioco quando il Ghana avrebbe potuto di nuovo ribaltare il risultato;

Gyan 6.5: potente e preciso il fendente che sorprende Neuer, meno altri tiri che finiscono spesso al lato. Ci mette volontà e grande corsa, bravo;

All. K. Appiah 7: il suo Ghana gioca benissimo, ma in due partite ha raccolto appena 1 punto. Avrebbe meritato di più, ma ha dato spettacolo e dimostrato che anche il calcio africano può essere tattico e intelligente.

(Matteo Fantozzi)

© Riproduzione Riservata.