BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Giro di Svizzera 2014/ Rui Costa vince per la terza volta: classifica finale e ordine d'arrivo nona tappa

Giro di Svizzera 2014, classifica generale finale: Alberto Rui Costa vince da solo la nona e ultima tappa con arrivo a Saas Fee e conquista la corsa per il terzo anno consecutivo

InfophotoInfophoto

Non c'è due senza tre: Alberto Rui Costa ha vinto il Giro di Svizzera 2014, e per il campione del Mondo in carica si tratta del terzo successo consecutivo nella corsa a tappe elvetica, che mai prima era stata vinta da uno stesso corridore per tre volte di fila, anche se il record di successi resta a Pasquale Fornara, primo quattro volte tra il 1952 e il 1958. Una bella soddisfazione per il portoghese della Lampre-Merida, che ha conquistato il primato in classifica generale vincendo ieri la nona tappa, decisivo arrivo in salita a Saas Fee. Per Rui Costa è stata una liberazione, perché non aveva ancora mai vinto dal giorno del Mondiale vinto il 29 settembre scorso a Firenze: negli ultimi anni la maglia iridata è stata spesso una maledizione per chi la indossava, smentita da Rui Costa con questo doppio successo, tappa e classifica finale. Rui Costa ha attaccato più volte: prima per staccare tutti i rivali per la vittoria del Giro, dall'ex leader Tony Martin a Roman Kreuziger, infine per staccare i suoi compagni di fuga Bauke Mollema e Mathias Frank e arrivare da solo sul traguardo davanti all'olandese (secondo) e allo svizzero (terzo), che sono saliti anche sul podio finale – ma a posizioni invertite. Ora per Rui Costa l'obiettivo è di fare bene in classifica al Tour de France, dove in passato ha già vinto tre tappe ma senza ambizioni di piazzamento: quest'anno le ambizioni cambiano, e vuole capire se sarà in grado di reggere sulle tre settimane. Nota di merito per Davide Formolo, 21enne neoprofessionista della Cannondale che ha chiuso al settimo posto nella classifica generale, migliore degli italiani davanti ad Eros Capecchi, decimo. Ricordiamo però anche altre due soddisfazioni per il ciclismo italiano arrivate in una domenica davvero ricca di eventi: in Francia Adriano Malori (Movistar) ha vinto l'ultima tappa della Route du Sud, primo successo in una gara in linea per il cronoman emiliano, mentre Elia Viviani ha vinto in volata l'ultima tappa del Giro di Slovenia. Adesso si apre la Settimana Tricolore, che mette in palio i titoli italiani delle varie categorie: il culmine nel prossimo weekend, con le prove in linea (sabato) e a cronometro (domenica) dei professionisti.