BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Probabili formazioni / Costa Rica vs Inghilterra: Urena e Milner, gli outsider (Coppa del Mondo 2014 girone D, 3^ giornata)

Pubblicazione:lunedì 23 giugno 2014 - Ultimo aggiornamento:martedì 24 giugno 2014, 16.41

(INFOPHOTO) (INFOPHOTO)

PROBABILI FORMAZIONI COSTA RICA-INGHILTERRA: ROONEY IN PANCHINA (COPPA DEL MONDO 2014 GIRONE D, 3A GIORNATA) – Alle ore 18.00 di domani (martedì 24 giugno) sera allo stadio Mineiraio di Belo Horizonte, andrà in scena scena la sfida fra Costa Rica ed Inghilterra, valevole per la terza giornata dei Mondiali brasiliani e che chiuderà il Girone D assieme al match Italia-Uruguay. Gli inglesi sono già stati eliminati mentre i costaricani, a meno di clamorosi colpi di scena, dovrebbero concludere il girone come primi della classe. La sfida in programma domani sera sarà diretta dall’arbitro Djamel Haimoudi, di origini algerine: i guardalinee saranno Redouane Achik (Marocco) e Abdelah Etchiali (Algeria), il quarto uomo Alireza Faghani (Iran).

QUI COSTA RICA – Se non è un sogno poco ci manca. In pochi avevano scommesso sulla Costa Rica alla vigilia dei Mondiali e praticamente nessuno aveva puntato sul doppio successo contro Uruguay e Italia. Domani sera i Ticos scenderanno in campo sicuri dell’accesso agli ottavi di finale e quasi certi di passare il turno come primi del girone D. La nazionale allenata dal commissario tecnico Pinto ha una differenza reti di +3, e solo un eventuale successo in goleada dell’Italia potrebbe metterne in dubbio il primato. Per quanto riguarda le formazioni che scenderanno in campo domani sera, Pinto dovrebbe puntare su un 5-4-1 con l’ottimo Navas fra i pali, difesa a cinque composta da Gamboa e Diaz sulle corsie, con in mezzo il trio formato da Duarte, Gonzalez e Umana. A centrocampo Borgese e Tejeda saranno i due centrali dello scacchiere mentre Ruiz e Bolanos agiranno sulle fasce. Infine l’attacco: confermato ancora una volta Joel Campbell, la stella della formazione sudamericana, prima punta di proprietà dell’Arsenal ma in prestito all’Olympiakos.

QUI INGHILTERRA – Chiudere il Mondiale evitando un ulteriore smacco. E’ questo l’obiettivo della nazionale inglese, a cominciare dal commissario tecnico Roy Hodgson. Se è vero che non vi erano esagerate aspettative nei confronti della selezione dei Tre Leoni, nessuno si sarebbe atteso una doppia sconfitta in serie. A sprazzi si è visto qualcosa di buono negli scorsi 180 minuti e di conseguenza gli inglesi proveranno a salvare la faccia nell’ultimo match disponibile. Hodgson potrebbe cambiare qualcosa rispetto alle sfide contro Italia e Uruguay, proponendo un modulo 4-2-3-1 con Hart in porta e difesa composta da Johnson e Baines sulle fasce, Jagielka e Cahill centrali. A centrocampo linea mediana formata da Henderson e dalla novità Wilshire, mentre in attacco spazio a Lambert prima punta, supportato alle spalle dal trio Welbeck, Barkley e Sterling. Solo panchina per Gerrard così come per Sturridge e Rooney. Torna fra i disponibili Chamberlain.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.