BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Wimbledon 2014/ Errani-Garcia 6-2 6-7, Fognini avanti con maratona. Streaming video e diretta tv come seguire le partite (tennis, primo turno)

Tennis Wimbledon 2014 streaming video e diretta tv: come seguire le partite del primo turno. Apre oggi lo Slam più prestigioso del circuito: in campo ci sono già cinque giocatori italiani

I due trofei di Wimbledon in mostra sul campo centraleI due trofei di Wimbledon in mostra sul campo centrale

Con questo punteggio Fabio Fognini raggiunge il secondo turno di Wimbledon 2014, battendo l'americano Alex Kuznetsov al termine di una maratona e dimostrando un'ottima reazione nervosa prima che tecnica su una superficie che non ama e sulla quale può andare in difficoltà. Il secondo turno lo vedrà impegnato contro il tedesco Tim Puetz, avversario alla portata; in campo femminile, mentre Coco Vandeweghe dimostra di stare vivendo un periodo magico battendo per la seconda volta nel giro di cinque giorni una Garbine Muguruza che per la prima volta in carriera aveva una testa di serie (vittoria in tre set), Sara Errani è costretta a giocare il terzo set contro Caroline Garcia: Sarita ha avuto le sue occasioni per chiudere, ma l'erba non è la terra e la confidenza non è la stessa. Siamo con tie break terminato 7-3 per la francese, che adesso ha anche l'inerzia dalla sua parte. Ma la Errani ha tutto per superare l'ostacolo.

Continuano gli incontri al torneo di Wimbledon 2014: buone notizie da Fabio Fognini che ha effettivamente recuperato contro Alex Kuznetsov ed è 3-3 nel quinto set, mentre molto bene Sara Errani che in un match decisamente ostico contro la '93 Caroline Garcia che l'aveva battuta a Madrid ha vinto il primo set per 6-2 e ora può chiudere agevolmente. Molto bella la partita tra Coco Vandeweghe e Garbine Muguruza, riedizione del quarto finale di 's-Hertogenbosch che si è giocato la scorsa settimana: allora vinse l'americana che si aggiudicò poi il primo titolo WTA, qui per ora siamo un set pari. 

E' Flavia Pennetta la prima giocatrice qualificata per il secondo turno di Wimbledon 2014. La tennista brindisina si è liberata agevolmente di Jana Cepelova con il punteggio di : brava Flavia a reagire nel secondo set, quando la slovacca è salita 2-0 e ha avuto la palla per allungare. Così non è stato, strappo ricucito e da lì in avanti la giovane promessa (classe '93) ha conquistato un solo game. Per la Pennetta appuntamento al secondo turno contro una coetanea della Cepelova: Lauren Davis, americana che è in crescita costante e oggi ha battuto Alisa Kleybanova, cliente mai facile. Si sta invece rivelando insormontabile l'ostacolo per Fabio Fognini, che sostanzialmente non è ancora sceso in campo: nei primi due set contro Alex Kuznetsov. D'accordo che il sanremese non ha nel verde il suo colore preferito, ma certamente dalla testa di serie numero 16 ci saremmo aspettati ben altro. Sempre che ora non arrivi la reazione...

Incontri ad andamento alterno nel pomeriggio di Wimbledon 2014. In campo abbiamo due italiani: Flavia Pennetta ha vinto il primo set contro la classe '93 Jana Cepelova anche se ora sta soffrendo nel secondo, mentre Fabio Fognini deve già inseguire avendo già perso il primo set per 6-2 contro Alex Kuznetsov, che è quasi del tutto omonimo di Andrej Kuznetsov che è russo (l'altro americano) ed è in campo contro il britannico Daniel Evans. Nel frattempo ha superato il turno Grigor Dimitrov, testa di serie numero 11 e possibile outsider nei turni decisivi del torneo; avanza anche Na Li pur con qualche scossone, così come Venus Williams che ha avuto bisogno di tre set per liberarsi di Maria-Teresa Torro-Flor. Intanto inizia il suo Slam sull'erba anche la testa di serie numero 1 Novak Djokovic, campione qui nel 2011 e sconfitto nella finale dello scorso anno: per il serbo il primo ostacolo sulla strada verso il titolo si chiama Andrey Golubev.

Zero su due. Inizia decisamente male il torneo di Wimbledon 2014 per i colori italiani: dopo l'eliminazione di Filippo Volandri, anche Andreas Seppi è fuori al primo turno dello Slam. L'altoatesino ha perso contro Leonardo Mayer con il punteggio di : fatale il tie break del quarto set, questa volta non è bastata una battaglia al quinto per consentire alla testa di serie numero 25 di superare l'ostacolo e qualificarsi. Dunque l'Italia ha già perso due uomini, in attesa di Fabio Fognini; la speranza è che le cose possano andare meglio a cominciare dai prossimi impegni del giorno, ricordiamo infatti che devono ancora scendere in campo Sara Errani (contro Caroline Garcia) e Flavia Pennetta (contro Jana Cepelova).

Supera il primo turno a Wimbledon 2014 e inizia nel migliore dei modi la sua difesa del titolo: superato in tre set il belga David Goffin, che soltanto nel terzo set è riuscito a creare qualche problema allo scozzese. Solo una puntura di spillo per lo scozzese che adesso se la vede con Blaz Rola, capace di eliminare un Pablo Andujar che sull'erba rende decisamente molto meno che sulla terra. Degli italiani ha per ora concluso soltanto Filippo Volandri: come prevedibile il livornese ha perso da Edouard Roger-Vasselin, francese in grande crescita nell'ultimo anno e che ha avuto la meglio per . Chissà come sarebbe potuto cambiare il match se Filippo avesse vinto quel tie break; non lo sapremo, ma intanto abbiamo perso il primo azzurro della spedizione britannica. Chi invece è ancora in corsa è Andreas Seppi: fedele ai precedenti, l'altoatesino sta naturalmente giocando un quinto set contro l'argentino Leonardo Mayer. Ha perso il primo e vinto i due seguenti, ma poi al quarto si è fatto sorprendere e portare al tie break, dove ha lottato ma perso per 7 punti a 5. Adesso per lui si mette non benissimo dal punto di vista dell'inerzia. In campo femminile avanzano invece Victoria Azarenka, che apre bene il suo ritorno negli Slam, Lucie Safarova che con due tie break elimina la tedesca Julia Goerges, e Bojana Jovanovski che sarà l'avversaria della bielorussa al secondo turno. In campo sul centrale Na Li, testa di serie numero 2 ma poco avvezza all'erba.

Forse questo Wimbledon 2014 non sarà come quello dello scorso anno, cioè un incredibile terno al lotto di eliminazioni illustri e sorpresone; ma di certo il materiale per stupirsi c'è già nei primi incontri andati in scena nel terzo Slam della stagione del tennis. Intanto abbiamo in campo il primo italiano: Andreas Seppi, testa di serie numero 25, ha perso il primo set (3-6) contro l'argentino Leonardo Mayer ma si sta ampiamente rifacendo nel secondo. Tomas Berdych è un set pari contro Victor Hanescu avendo perso il primo al tie break; ma soprattutto in campo femminile ci sono già due teste di serie eliminate. Samantha Stosur è stata sorpresa da Yanina Wickmayer, giocatrice di talento ma sprofondata in una spirale di brutti risultati e classifica in calo; eppure oggi la belga ha avuto la meglio, e anche nettamente. Pesantissimo 1-6 6-7 subito invece da Sloane Stephens, che si è arresa a una Maria Kirilenko ancora alla ricerca della forma migliore dopo la lunga pausa per infortunio. Da segnalare la vittoria di Elena Vesnina, testa di serie numero 32, e quella di Ana Konjuh che con i suoi 16 anni e 6 mesi è la giocatrice più giovane del torneo: 6-3 4-6 6-0 a Marina Erakovic.

Ci siamo: il torneo di Wimbledon 2014 sta per iniziare. Su Londra splende il sole; per ora, perchè come sappiamo il clima del Regno Unito è ballerino e la tendenza alla pioggia è decisamente alta. Ma la prima giornata dovrebbe essere al sicuro: sul campo centrale e sul numero 1 si parte alle 13 locali (le 14 in Italia), ma sugli altri campi si inizia alle 12:30 nostrane. Cioè, tra pochissimo. La prima testa di serie a mettere piede sull'erba dei Championships è Tomas Berdych, che sul campo numero 2 (il cimitero dei campioni, anche se non è più lo stesso impianto) sfida il rumeno Victor Hanescu; c'è anche Sloane Stephens impegnata un match non scontato contro Maria Kirilenko, calata però tantissimo dopo l'infortunio. Per gli italiani dovremo aspettare: oggi ne abbiamo cinque impegnati, realizzare un en plein sarà difficile ma la speranza è l'ultima a morire.

Siamo a Londra, siamo all'All England Lawn Club, siamo a Wimbledon. E' lo Slam più prestigioso del circuito del tennis mondiale, quello che tutti sognano di vincere da ragazzini quando impugnano una racchetta; quello che può segnare la differenza tra un'ottima carriera e l'ingresso nei libri della storia dello sport. Si parte oggi con i due tabelloni principale: per l'occasione Sky Sport fornirà oltre 240 ore di diretta, mettendo a disposizione i canali Wimbledon 1 e Wimbledon 2 (canali 203 e 204 del satellite), ma anche i canali dedicati da Wimbledon 1 a Wimbledon 6 (dal 255 al 260) disponibili ovviamente anche in HD e con uno studio di introduzione e chiusura su Sky Wimbledon 1. Lo streaming video è garantito dall'applicazione che è gratuita per tutti gli abbonati e che è Sky Go; la lista dei telecronisti è lunghissima, ci sono i "talent" Paolo Bertolucci, Luca Bottazzi, Giorgio Galimberti, Laura Garrone, Laura Golarsa, Ivan Ljubicic, Claudio Mezzadri e Raffaella Reggi e poi una serie di telecronisti idealmente "capitanati" da Elena Pero. Sui social network: Wimbledon è la pagina Facebook ufficiale, @Wimbledon il profilo Twitter, poi ci sono le pagine dei due circuiti maschile e femminile. ATP World Tour e @ATPWorldTour per gli uomini, e per le donne. Si inizia alle ore 11.30 locali, le 12.30 in Italia: Victoria Azarenka è tornata sul circuito dopo l'infortunio al piede (la scorsa settimana ha perso al primo turno di Eastbourne contro Camila Giorgi) e oggi apre contro Mirjana Luclc-Baroni. Siamo nella parte bassa del tabellone femminile, dove in teoria dovrebbe arrivare in fondo Na Li che però non è troppo competitiva sull'erba; intanto oggi se la vede sul centrale contro Paula Kania. Centrale che accoglie il campione in carica Andy Murray: finalmente la Gran Bretagna non seguirà più i Championships con l'ansia della maledizione di una vittoria che non arriva più. Terzo e ultimo match sul campo principale, quello di Novak Djokovic che è la testa di serie numero 1 grazie alla finale dello scorso anno e al titolo del 2011 che lo pongono davanti a Rafa Nadal, deludente nelle ultime due campagne sul verde di Londra (ma qui ha due titoli, nel 2008 e nel 2010). La particolarità di Wimbledon? I match di primo turno sono già affascinanti, perciò il consiglio è, se potete, di provare a seguirne il più possibile: le storie che nascono qui sono più belle e affascinanti, perchè il luogo ha il suo perchè anche in questo. Se poi il tempo è poco, vi consigliamo almeno gli italiani: Fabio Fognini gioca sul campo 18 contro Alex Kuznetsov e cerca di vincere le sue difficoltà sull'erba, lo stesso proverà a fare Sara Errani che qui nel 2012 ha subito un umiliante golden set e oggi affronta sul campo numero 16 Caroline Garcia, già un incontro durissimo e non solo perchè la francese ha saputo batterla a Madrid. Ancora: Andreas Seppi sfida sul campo numero 4 Leonardo Mayer, partita non immediata; Flavia Pennetta, ottavi lo scorso anno, ha nella classe '93 Jana Cepelova un'avversaria che può metterla in difficoltà (finalista a Charleston lo scorso aprile). Fabio Volandri non parte favorito contro Edouard Roger-Vasselin, ma qui siamo sul verde e non sul rosso e allora forse c'è una possibilità in più. Per tutto il resto potete consultare il tabellone sul sito ufficiale: citare tutti gli incontri sarebbe impresa difficile. 

© Riproduzione Riservata.