BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Diretta/ Grecia vs Costa d'Avorio (risultato finale 2-1) live: gol di Samaras su rigore! (oggi 24 giugno 2014 Coppa del Mondo)

La diretta di Grecia vs Costa d'Avorio, partita valida per la terza giornata del girone C della Coppa del Mondo 2014: segui in temporeale la sfida dell'Estadio Castelao di Fortaleza

(INFOPHOTO) (INFOPHOTO)

Gol storico di Samaras dal dischetto che manda agli ottavi di finale la Grecia ai danni della Costa d'Avorio. Finisce così. 

Assist di Gervinho e gol di Wilfred Bony che richiude la porta degli ottavi di finale in faccia alla Grecia e la riapre per la Costa d'Avorio, dopo ben due traverse per gli ellenici

Risultato che cambia grazie al gol di Samaris che capitalizza al meglio un brutto errore di Tiotè a centrocampo che innesca l'azione offensiva greca. Palla che passa due volte da Samaras a Samaris con quest'ultimo che trova il corridoio giusto per arrivare fino in fondo. E a tu per tu con Barry, non sbaglia 

Risultato che rimane fermo sullo 0-0 tra Grecia e Costa d'Avorio, ma sono gli ellenici a fare la partita nonostante una dose davvero non comune di sfortuna. Quando siamo arrivati al 30' del primo tempo, infatti, sono usciti per infortunio sia Kone (rilevato da Samaris) che Karnezis (al suo posto Glykos). 

Le formazioni ufficiali della partita Grecia-Costa d'Avorio, che sarà diretta dall'arbitro ecuadoriano Vela e valida per il girone C della Coppa del Mondo 2014. Modulo 4-5-1 per gli ellenici e 4-3-3 per gli ivoriani. Grecia (4-5-1): 1 Karnezis; 15 Torosidis, 4 Manolas, 19 Papastathopoulos, 20 Holebas; 2 Maniatis, 8 P.Kone, 10 Karagounis, 14 Salpingidis, 16 Christodoulopoulos; 7 Samaras In panchina: 12 Giykos, 13 Kapino, 5 Moras, 3 Tzavelas, 11 Vyntra, 6 Tziolis, 23 Tachtsidis, 22 Samaris, 17 Gekas, 19 Fetfatzidis Allenatore: F.Santos Costa d'Avorio (4-3-3): 1 Barry; 17 Aurier, 4 K.Toure, 22 Bamba, 3 Boka; 9 Tiote, 19 Y.Toure, 20 Die; 8 Kalou, 11 Drogba, 10 Gervinho In panchina: 16 Gbohouo, 23 Mande, 2 Diarrassouba, 5 Zokora, 18 Djakpa, 7 Akpa, 6 Bolly, 14 Diomande, 15 Gradel, 21 Sio Allenatore: S.Lamouchi Arbitro: Vera (Ecuador)

Fra poco seguiremo in diretta da Fortaleza la partita Grecia-Costa d'Avorio, valida per la terza giornata del girone C della Coppa del Mondo 2014. Partita decisiva per entrambe, anche se gli africani dovrebbero poter contare su due risultati su tre, mentre la Grecia sarà obbligata a vincere. Vietato però scoprirsi troppo per gli ellenici, perché altrimenti la velocità del romanista Gervinho – già due gol segnati in questo Mondiale – potrebbe diventare letale. Motivazione speciale per i due fratelli Touré, che vorranno onorare nel migliore dei modi la memoria del fratello Ibrahim, morto di tumore pochi giorni fa. Per la Grecia sarà invece fondamentale che si sblocchi Mitroglou, reduce però da mesi difficile dopo l'esaltante autunno che l'aveva visto protagonista nei gironi di Champions League. Per innescarlo, saranno determinanti capitan Karagounis e il bolognese Kone, che devono accendere il gioco di una squadra finora non molto convincente.

E' alle 22 di questa sera l'appuntamento con Grecia-Costa d'Avorio, partita che chiude il gruppo C della prima fase di Coppa del Mondo 2014. Diretta dall'arbitro Vera (Ecuador) rappresenta il pass per gli ottavi di finale; molto probabile per gli ivoriani, difficilissimo per gli ellenici. Infatti agli Elefanti basta un semplice pareggio, e abbiamo già visto come siano favoriti per vincere la sfida; lo 0-0 paga 10 volte la posta in palio, un 1-1 vale 6 mentre il 2-2 è da 15. Ma dobbiamo considerare il fatto che la Grecia non abbia ancora segnato, mentre la Costa d'Avorio ne abbia messi dentro tre: il risultato esatto sarà un 2-0 africano? Fosse così, portereste a casa 90 euro avendone puntati 10. Per quanto riguarda una combinazione favorevole agli ellenici, bisogna segnalare che alla nazionale di Santos non basta soltanto la vittoria: deve anche sperare che dall'altra parte il Giappone non vinca, o comunque lo faccia senza confermare la differenza reti al momento favorevole ai Blu Samurai. Esempio: se Zaccheroni vince 1-0, la Grecia deve vincere 3-0. Un'opportunità poco probabile, e infatti paga 60 volte la posta in palio. Altro dato: come finirà il primo tempo? La Costa d'Avorio ne ha chiuso uno in svantaggio (4,25) e uno sullo 0-0 (2,20) mentre la Grecia era sotto al 45' contro la Colombia (2,45).

A Fortaleza si gioca Grecia-Costa d'Avorio, ultima giornata del gruppo D di Coppa del Mondo 2014. Diretta dall'arbitro ecuadoreno Vera, la partita può valere per una delle due l'ingresso agli ottavi di finale; gli Elefanti con un pari avrebbero sostanzialmente blindato la seconda posizione nel girone, la Grecia lo farebbe con una vittoria. Le probabili formazioni ci dicono che Didier Drogba dovrebbe ancora una volta rimanere in panchina: in caso di fallimento, il CT Sabri Lamouchi dovrà dare le sue spiegazioni. La Grecia punta inevitabilmente tutto su Kostas Mitroglou: vediamo allora quali sono le possibili scelte dei due Comimssari Tecnici a poche ore dal calcio d'inizio della partita.

Oggi 24 giugno si gioca Grecia-Costa d'Avorio, partita valida per la terza giornata del girone C della Coppa del Mondo 2014 in Brasile. La sfida sarà diretta dall'arbitro ecuadoriano Carlos Vera assistito dai guardalinee Christian Lescano e Byron Romero (suoi connazionali) e dal quarto uomo Sandro Ricci (brasiliano). Teatro del match sarà l'Estadio Castelao di Fortaleza, calcio d'inizio alle ore 22:00 italiane ovvero le 17:00 locali. In contemporanea si giocherà anche l'altra partita del girone C ovvero Giappone-Colombia: i Cafeteros (6 punti) sono già qualificati ma non certi del secondo posto, per il quale la corsa è ancora aperta e coinvolge tutte le altre tre nazionali. Favorita per il passaggio del turno è sicuramente la Costa d'Avorio in virtù dei suoi 3 punti, mentre Giappone e Grecia chiudono a quota 1. Questa la differenza reti delle quattro squadre prima della terza ed ultima giornata: Colombia +4, Costa d'Avorio 0, Giappone -1 e Grecia -3. La Grecia ha perso la prima partita per 3-0 contro la Colombia, e pareggiato la seconda a reti inviolate con il Giappone; per la Costa d'Avorio invece vittoria all'esordio contro i nipponici e sconfitta nel secondo match con la Colombia, sempre con il punteggio di 2-1. Questa sera la formazione africana può anche accontentarsi del pareggio per qualificarsi come seconda, ma con un successo tocco di gol potrebbe anche aggiudicarsi la prima piazza ed un tabellone migliore in caso di sconfitta della Colombia. La prima classificata del girone C affronterà negli ottavi la seconda del D, che comprende Costa Rica, Italia, Uruguay e Inghilterra; la seconda classificata del girone D pescherà di conseguenza la prima del nostro gruppo. Per la Grecia l'esordio mondiale è stato molto difficile: una sonora sconfitta contro la Colombia con il punteggio di 3-0. All'Estadio Mineirao di Belo Horizonte gli ellenici sono stati colpiti e affondati dalle reti di Armero, Teofilo Gutierrez e James Rodriguez. Più equilibrato è stato il secondo match contro il Giappone, giocato all'Estadio das Dunas di Natal e concluso sul risultato di 0-0. Pur essendo rimasta in dieci uomini dal 38' minuto, per l'espulsione del capitano Konstantinos Katsouranis, la nazionale greca ha tenuto il campo strappando il punto agli asiatici. Nei primi due match la Grecia è scesa in campo nel modulo 4-3-3, ripiegabile in un 4-5-1 in fase di copertura o caso di necessità difensive: contro la Costa d'Avorio mancherà il centrocampista Katsouranis, squalificato, e inoltre mister Fernando Santos potrebbe proporre un attacco a due punte (clicca qui per le probabili formazioni di Grecia-Costa d'Avorio). Gli ivoriani invece giocano solitamente con il modulo 4-2-3-1: la variante tattica è Yaya Toure, che può arretrare di qualche metro a centrocampo disegnando un 4-3-3. Mister Sabri Lamouchi, ex centrocampista anche in Italia con Parma, Inter e Genoa, chiede spinta ai suoi terzini e sfrutta in particolare la corsa di Serge Aurier, destro classe 1992 molto resistente. La bandiera Didier Drogba è sinora sempre partito dalla panchina per poi subentrare a gara in corso: la mossa ha funzionato nel debutto contro il Giappone, vinto per 2-1, ma non contro la Colombia che avuto la meglio con lo stesso punteggio nella seconda partita. Le speranze greche di qualificazione sono esili ma non troppo: con vittoria e contemporaneo successo della Colombia gli ottavi di finale diverrebbero realtà. Anche per questo è lecito attendersi una partita divertente: ora è tempo di passare la parole al campo, Grecia-Costa d'Avorio si avvicina…

© Riproduzione Riservata.