BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Italia passa se / Si qualifica agli ottavi? Le combinazioni: basta pareggio in Italia-Uruguay. Situazione primo tempo (Coppa del Mondo 2014)

Si gioca alle 18.00 italiane all'Arena das Dunas di Natal Italia-Uruguay, vero spareggio qualificazione visto che entrambe sono a quota 3 nel girone D. Agli azzurri basta anche il pareggio

(Infophoto) (Infophoto)

L'Italia si qualifica agli ottavi? L'Italia passa se ottiene un risultato utile, come detto, e al momento si soffre, ma l'impresa è alla portata. L'Italia-Uruguay ha chiuso il primo tempo sullo 0-0: alla luce di questo risultato gli Azzurri sarebbero ancora qualificati agli ottavi di finale perchè, come abbiamo detto, in caso di pareggio fa fede la differenza reti migliore per la nostra Nazionale (0 contro -1). Ma da qualche minuto siamo in 10 contro 11: espulso Marchisio per un fallo su Arevalo Rios. Rosso diretto: decisione che è sembrata essere affrettata ed esagerata, non è nemmeno chiaro se il Principino abbia volutamente colpire l'avversario. Ad ogni modo Prandelli si vuole giocare gli ultimi venti minuti provando a contenere: fuori Ciro Immobile che ha avuto una buona occasione ma ha tentennato ed è stato chiuso, dentro Antonio Cassano. Siamo senza punte di ruolo: dobbiamo stringere i denti.

Ancora poche ore e sul terreno di gioco dell’Arena das Dunas di Natal scenderanno in campo Italia-Uruguay per il terzo e ultimo turno del gruppo D della Coppa del Mondo 2014. Si tratta, come ben sappiamo, di un vero e proprio spareggio-qualificazione visto che sia gli Azzurri che gli uruguagi sono a quota 3 punti. Nel gruppo D l’ha spuntata, a sorpresa di tutto il mondo, la Costa Rica, capace all’esordio di superare la Celeste per 3-1 e nella seconda partita di piegare l’Italia 1-0: 6 punti e qualificazione da prima della classe in tasca. A fallire (per l’ennesima volta) un appuntamento di tale portata, è l’Inghilterra di Roy Hodgson, a quota 0 ed eliminata matematicamente dal mondiale brasiliano. Dopo la nostra vittoria a Manaus contro gli inglesi tutti, chi a mente e chi carte e penna alla mano, hanno fatto i calcoli lasciandosi andare a un “battiamo la Costa Rica e siamo praticamente primi”. Peccato che il calcio, i Mondiali in primis, regalino sempre sorprese. Dopo la sconfitta contro la sorprendente nazionale centroamericana del ct Pinto, gli Azzurri han ben poco a cui pensare se non vincere contro l’Uruguay. È vero, basterebbe anche un pari per passare il turno e accedere al tabellone delle 16 finaliste, ma guai a fare di questi pensieri. Nonostante sia noi che l’Uruguay siamo a quota 3, all’Italia va bene anche il pareggio perché ha una differenza reti migliore rispetto ai sudamericani: zero noi e -1 loro. Ecco perché, in arrivo a pari punti, la spunteremmo. Riassumendo: vittoria e pareggio per passare, con la sconfitta saremmo invece eliminati. Con una vittoria avremmo anche una piccola speranza di arrivare primi: servirà però anche una sconfitta di Costa Rica ribaltando la differenza reti (al momento +3 per loro, zero per gli azzurri). Il fischio d’inizio è fissato alle 18.00 italiane: ci giochiamo tutto.

© Riproduzione Riservata.