BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Probabili formazioni / Stati Uniti vs Germania: i protagonisti (Coppa del Mondo Brasile 2014 girone G, 3^ giornata)

Pubblicazione:mercoledì 25 giugno 2014 - Ultimo aggiornamento:giovedì 26 giugno 2014, 15.32

(Infophoto) (Infophoto)

PROBABILI FORMAZIONI STATI UNITI VS GERMANIA (COPPA DEL MONDO BRASILE 2014 GIRONE G): LE NOTIZIE ALLA VIGILIA – Stati Uniti e Germania si giocano il primo posto nel Girone G, con un occhio di riguardo alla sfida tra Portogallo e Ghana, anche se per i lusitani è pressoché impossibile passare il turno (visto una differenza reti molto negativa: -4), mentre per gli africani vi è qualche possibilità in più. Americani e tedeschi, entrambi vittoriosi all’esordio, hanno pareggiato 2-2 nella seconda giornata: per Klinsmann, commissario tecnico degli Usa, è una sfida speciale essendo tedesco ed ex ct della nazionale teutonica, ma non avrà calcisticamente pietà del di Joachim Löw, suo vice ai Mondiali del 2006. Si gioca alle 18.00 italiane all’Arena Pernambuco di Recife. Ecco a voi e probabili formazioni delle due squadre e le ultime notizie su Stati Uniti-Germania, partita che sarà diretta dall'arbitro uzbeko Ravshan Irmatov.

QUI STATI UNITI – La qualificazione matematica era lì a pochi secondi, ma al 95° Silvestre Varela ha siglato di testa il gol del 2-2, strozzando in gola l’esultanza degli americani che già pregustavano il passaggio del turno. La nazionale di Klinsmann sta ben figurando in questo mondiale brasiliano: la vittoria-vendettai ai danni del Ghana all’esordio ha dato coraggio a una selezione che sta conquistando le attenzioni del popolo americano, per tradizioni distante dal calcio. Certo, la delusione per il pareggio-beffa contro il Portogallo brucia ancora, ma per gli States nulla è perduto, anzi: passare tra le 16 finaliste è cosa alquanto probabile; agli Stati Uniti basta infatti un punto per avere la matematica certezza, mentre un’eventuale sconfitta con due gol di scarto e la concomitante vittoria del Ghana sarebbe sinonimo di biglietto e valigie per il ritorno verso Nord. Andando dunque a vedere quali saranno gli uomini che scenderanno in campo, il ct Klinsmann ripropone il 4-3-2-1. Howard in porta, Cameron e Besler centrali, mentre Johnson e Beasley agiranno sui terzini. I tre di centrocampo saranno Beckerman, Bradley e  J. Jones. A supporto di Dempsey, falso nueve, ci saranno Bedoya e Zusi.

QUI GERMANIA – Dopo lo spavento preso con il Ghana – gli africani hanno tenuto testa ai tedeschi, che sono riusciti a pareggiare a venti dalla fine grazie a Klose – la Germania vuole tornare a essere quella macchina perfetta ammirata nella partita inaugurale contro il Portogallo di Cristiano Ronaldo, rullato 4-0. I 4 punti e la testa insieme agli States nel Gruppo G fa comunque passare notti tranquille a Löw e al popolo tedesco (che sogna la vittoria finale), ma per accedere agli ottavi con il giusto trend – e come prima nel girone – non farebbe certo male una vittoria, possibilmente convincente, contro gli Stati Uniti. È, come già anticipato, una sfida nella sfida, con l’allievo (Löw) che sfida il maestro (Klinsmann) nonostante l’età anagrafica di inervita. Il ct tedesco va di 4-2-3-1 con Neuer tra i pali e Boateng, Hummels, Mertesacker e Howedes a sua protezione. Davanti alla difesa, a fare da diga e con compiti di far ripartire l’azione, ci saranno Lahm e Khedira. Il tridente a sostegno di  Muller vedrà la fantasia di Ozil, Kroos e Gotze.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.