BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

PROBABILI FORMAZIONI / Brasile vs Cile: le panchine (Coppa del Mondo Brasile 2014, ottavi di finale)

(Infophoto)(Infophoto)

 Brasile-Cile. Si inizia a fare sul serio. Non che la fase a gironi sia un gioco, ovviamente, ma da adesso in poi non si può più sbagliare: gara secca, chi perde torna a casa. Scattano alle 18.00 di domani gli ottavi di finale della Coppa del Mondo Brasile 2014 e i primi a scendere in campo – al Mineirao di Belo Horizonte – saranno proprio i padroni di casa, che dovranno vedersela con il Cile, che ha ben figurato nel girone B, chiudendo a quota 6 punti alle spalle dell’Olanda ed eliminando niente meno che la Spagna. Non ha invece convinto a pieno il Brasile, che ha sì vinto il suo gruppo (A), ma senza giocare un calcio entusiasmante. In più i verdeoro giocano con tutta la pressione del mondo sulle spalle: le spalle dei giocatori di Felipe Scolari saranno larghe abbastanza da reggere il peso delle aspettative? In attesa del fischio d’inizio andiamo dunque a vedere le ultime notizie dai ritiri e i moduli di partenza delle probabili formazioni di Brasile-Cile.

 7 punti e primo posto nel Girone A, ma fin dall’esordio contro la Croazia (vittorioso grazie a un rigore inesistente per “fallo” su Fred) il Brasile non sembra la grande squadra che si pensava potesse essere. Certo, giocano in casa e rimangono i favoriti per la vittoria finale, ma i verdeoro hanno bisogno di un cambio di passo. La vittoria per 4-1 contro il Camerun, dopo lo 0-0 con il Messico, ha dato segnali incoraggianti – soprattutto circa Neymar – ma gli africani sono squadra quanto mai modesta. Felipe Scolari non pensa comunque di rivedere il modulo di gioco o gli interpreti e riproporrà con tutta probabilità l’undici messo in campo nelle tre partite della prima fase. Quindi ecco Julio Cesar tra i pali e una linea difensiva a quattro che vede Daniel Alves a destra, Thiago Silva e David Luiz centrali, mentre terzino sinistro sarà Marcelo. In mezzzo al Campo Luiz Gustavo e Paulinho (minacciato da Fernandinho). Il tridente tutto offensivo a sostegno dell’unica punta, Fred, sarà composto da Neymar, Hulk e Oscar.

 Lo spareggio per evitare il Brasile con l’Olanda ha visto il Cile cedere 2-0 agli orange di Van Gaal e ora si trovano contro lo scoglio più grande. Ma i ragazzi di Sampaoli hanno dato prova di non temere nessuno, anzi. I cileni, inseriti nel gruppo A con Spagna, Olanda e Australia, sono stati capaci di far fuori gli ormai ex campioni del mondo con un secco 2-0, che ha scritto la parola fine al ciclo e al tiki-taka spagnolo. Il 4-3-3 del Cile fa paura a tutti i brasiliani, che temono la beffa già al primo turno della fase finale del mondiale. Non mancano i dubbi al commissario tecnico, ma gli uomini che si giocheranno una storica qualificazione ai quarti saranno quelli protagonisti del girone. Tra i pali Bravo protetto da Medel, Silva, Jara e Diaz, Mena, Isla, Vidal i tre di centrocampo, mentre Sanchez, Vargas e Valdivia formeranno il tridente d’attacco.

© Riproduzione Riservata.