BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Campionato Italiano ciclismo 2014/ Vincenzo Nibali vince la maglia tricolore: ordine d'arrivo. Ottimo secondo Formolo (oggi 28 giugno)

Campionato italiano ciclismo 2014: Vincenzo Nibali vince la maglia tricolore battendo in volata il giovane Davide Formolo nel Trofeo Melinda in Trentino. Cronaca e ordine d'arrivo

Vincenzo Nibali (Infophoto)Vincenzo Nibali (Infophoto)

È il nuovo campione italiano di cliclismo. Il siciliano della Astana si è imposto in una volata a due con il bravissimo Davide Formolo, giovane talento della Cannondale che è stato l'unico corridore capace di restare insieme allo Squalo quando Nibali ha attaccato a 1,5 km chilometri dall'arrivo del Trofeo Melinda, valido per il secondo anno consecutivo come Campionato Italiano. Bravissimo Formolo quindi, ma in copertina ovviamente ci va Nibali: l'urlo di gioia sul traguardo di Fondo e le successive lacrime ci dicono quanto Vincenzo tenesse a vincere questa corsa e la maglia tricolore, sia per l'importanza del successo in sé sia - e forse soprattutto - per dare una svolta ad un 2014 finora avaro di soddisfazioni per lui, con tanto di tensioni con la squadra. Tutto spazzato via adesso, e Nibali si presenterà al via del Tour de France indossando questa prestigiosa maglia (sperando di coprirla con quella gialla...). La condizione fisica c'è, e la vittoria di oggi farà molto bene al morale. Terzo si è classificato Matteo Rabottini, giunto sul traguardo con 6" di ritardo da Nibali e Formolo, poi ecco Giovanni Visconti al quarto posto e Damiano Caruso quinto. Bellissima l'immagine del podio, su cui Nibali è salito con la piccola figlioletta Emma. (Mauro Mantegazza) 

Undici uomini al comando del Campionato Italiano 2014 di ciclismo quando mancano ormai meno di 10 km al traguardo della corsa, che ormai è nelle sue battute finali. Siamo in Trentino, sulle strade del Trofeo Melinda, e in palio c'è la sempre ambitissima maglia tricolore. Tra i protagonisti sempre Vincenzo Nibali e Michele Scarponi, con il marchigiano che sta lavorando in modo splendido per il siciliano, ma presumibilmente tutto si deciderà all'ultimo chilometro.

E Michele Scarponi all'attacco, e quando mancano ormai circa 20 km all'arrivo del Campionato Italiano 2014 di ciclismo la corsa entra nel suo gran finale. Siamo in Trentino, sulle strade del Trofeo Melinda, e in palio c'è la sempre ambitissima maglia tricolore. Il duo della Astana ha dunque intenzioni molto serie, ma nulla è ancora definito: la situazione è fluida, ci sono due gruppetti vicinissimi fra loro e dunque sono ancora tanti i corridori che possono ambire al successo.

Giornata di grande ciclismo oggi, sabato 28 giugno. Si corre infatti il Campionato Italiano: il titolo di campione nazionale e la maglia tricolore saranno assegnati al termine del Trofeo Melinda, che per il secondo anno consecutivo sarà valido appunto come prova in linea del Campionato Italiano della categoria Uomini Elite, cioè proprio i professionisti. Dunque ancora una volta sarà il Trentino a fare da scenario alla corsa tricolore: la gara sarà disputata sulla distanza di 220.5 km, con partenza da Malé e arrivo a Fondo. Saranno dunque ancora protagoniste la Val di Sole (dove si trova Malé) e la Val di Non, che ospiterà l'arrivo di questa prova appunto a Fondo. Come già da qualche stagione a questa parte, in Italia viene disputata prima la prova in linea rispetto alla cronometro, che infatti si terrà domani sempre sulle strade del Trentino, mentre nella maggior parte degli altri Paesi ci saranno oggi le prove contro il tempo e domani le gare in linea. Il protagonista più atteso di entrambe le prove è Vincenzo Nibali, che punta a fare bene qui ma soprattutto sta raffinando la preparazione in vista del Tour de France che avrà inizio fra esattamente una settimana. Il detentore della maglia tricolore è invece Ivan Santaromita, mentre negli anni più recenti il massimo protagonista dei Campionati Italiani è stato Giovanni Visconti, che per ben tre volte ha vestito la maglia tricolore. Restano comunque inarrivabili i nove successi di una leggenda del ciclismo come Costante Girardengo, che addirittura li ottenne consecutivamente dal 1913 al 1925 (al netto dell'interruzione per la Prima Guerra Mondiale). Questa Settimana Tricolore è stata caratterizzata anche dal ritiro della Nazionale, agli ordini del nuovo c.t. Davide Cassani che ha voluto riunire tutti i migliori corridori italiani per allenarsi proprio sulle strade del Trofeo Melinda, ma con sullo sfondo già l'obiettivo dei Mondiali che si disputeranno a fine settembre in Spagna, a Ponferrada. Questi giorni sono stati purtroppo caratterizzati anche dal presunto caso doping legato a Diego Ulissi, sul quale però è bene sospendere il giudizio almeno fino alle controanalisi per fare luce su una situazione che presenta ancora numerosi punti oscuri. Quel che è certo è che Ulissi deve rinunciare alla gara odierna, della quale sarebbe stato uno dei grandi protagonisti. In ogni caso, sarà una corsa da non perdere, perché il fascino e l'importanza della maglia tricolore sono di primissimo livello: appuntamento con la diretta tv a partire dalle ore 15.05 su Rai Tre, che ci consentirà di vivere tutte le fasi salienti fino all'arrivo e alla premiazione, alle ore 17.15 circa. Se invece oggi pomeriggio non potrete mettervi davanti a un televisore, vi ricordiamo anche lo streaming video che sarà disponibile gratuitamente per tutti sul sito Internet ufficiale della Rai, all'indirizzo www.rai.tv.