BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Probabili formazioni/ Italia-Lussemburgo: Barzagli ha la febbre: dentro Bonucci (amichevole internazionale, oggi 4 giugno 2014)

(INFOPHOTO)(INFOPHOTO)

Domani (mercoledì 4 giugno) si disputa l'ultima amichevole della nazionale azzurra prima dei mondiali di Brasile 2014. La partita è Italia-Lussemburgo: squadre in campo allo stadio Renato Curi di Perugia, fischio d'inizio alle ore 20:45. L'arbitro del match sarà lo sloveno Damir Skomina assistito dai guardalinee Jure Praprotnik e Robert Vuskan e dal quarto uomo italiano Paolo Tagliavento. 

Mario Balotelli dovrebbe giocare: il medico della nazionale Enrico Castellacci ha dichiarato che l'attaccante del Milan non ha la pubalgia come è stato scritto, e quindi è nelle condizioni di giocare per quanto non al cento per cento. Possibile che per non rischiare Prandelli scelga di schierare Immobile assieme a Cassano, nell'attacco a due punte supportato da tre centrocampisti. Questi dovrebbero essere Verratti, Pirlo e Marchisio mentre davanti alla difesa agirà De Rossi. Linea arretrata a quattro: Darmian confermato a destra, De Sciglio a sinistra, Bonucci e Chiellini al centro. Sicuramente indisponibili per l'amichevole Salvatore Sirigu (trauma contusivo all'emitorace destro) ed Andrea Barzagli (infiammazione alle tonsille). Essendo l'ultimo test prima della partenza per il Brasile (giovedì 5 giugno alle ore 23:30, da Roma), il ct dovrebbe cominciare con la formazione migliore. 

L'ultima vittoria della nazionale lussemburghese risale all'anno scorso: il 10 settembre 2013 ha battuto per 2-1 l'Irlanda del Nord, nella sfida valida per il gruppo F delle qualificazioni mondiali. Che il Lussemburgo ha chiuso all'ultimo posto con 6 punti (1 successo 3 pareggi 6 sconfitte, 7 gol segnati e 26 subiti) dietro a Russia (22 punti), Portogallo (21), Israele (14), Azerbaigian (9) e Irlanda del Nord (7). L'allenatore è il quarantaquattrenne Luc Holtz, che dovrebbe proporre il modulo 4-4-2. In porta Moris, in difesa invece Laurent Jans a destra, Mathias Janish a sinistra, Maxime Chanot e Tom Schnell in mezzo. Centrocampo: sulle ali Mario Mutsch (destra) e Daniel Da Mota (sinistra), centrali Chris Philipps e Lars Gerson. Stefano Bensi dovrebbe agire a supporto della punta di ruolo che sarà Aurelien Joachim, ventisettenne di proprietà dell'RKC Waalwijk (Eredivisie olandese).

© Riproduzione Riservata.