BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Calciomercato Udinese/ News, ufficiale: Stramaccioni nuovo allenatore. Il vice sarà Dejan Stankovic

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Andrea Stramaccioni, 38 anni (Infophoto)  Andrea Stramaccioni, 38 anni (Infophoto)

CALCIOMERCATO UDINESE NEWS: STRAMACCIONI NUOVO ALLENATORE, DEJAN STANKOVIC VICE - Non solo Andrea Stramaccioni. Secondo le ultime indiscrezioni di calciomercato l'ex allenatore dell'Inter sarà seguito a Udinese da un altro ex nerazzurro, di grande caratura: il serbo Dejan Stankovic. Che dopo il ritiro dal calcio giocato aveva rifiutato la carica di presidente della federcalcio serba: ora ripartirà dal campo che ha lasciato pochi mesi fa, dall'Udinese e da Andrea Stramaccioni, che lo ha allenato nella stagione 2012-2013, l'ultima del serbo con la maglia dell'Inter.

CALCIOMERCATO UDINESE NEWS: STRAMACCIONI NUOVO ALLENATORE - Adesso è ufficiale: il nuovo allenatore dell'Udinese per la stagione 201-2015 è Andrea Stramaccioni. Sarà presentato alla stampa venerdi 6 giugno alle ore 15, presso lo stadio Friuli; ha sottoscritto un contratto biennale. Riparte dunque la carriera del tecnico romano, 38 anni: una carriera iniziata appena dopo aver appeso le scarpette al chiodo, causa un grave infortunio subito al ginocchio destro. I primi risultati importanti arrivano nelle giovanili della Roma: vince il campionato con i Giovanissimi Nazionali e con gli Allievi, vincendo anche il Torneo Città di Arco e contribunendo a lanciare tanti giocatori nell'Under 18 e nella Primavera giallorossa. Il grande salto avviene nel 2011: viene chiamato a guidare la Primavera dell'Inter e qui coglie un grande traguardo mettendo in bacheca la NextGen Series, considerata una sorta di Champions League dei giovani prima dell'avvento della Youth League. E lì che Massimo Moratti se ne innamora definitivamente: complice i cattivi risultati della prima squadra, lo chiama in sostituzione dell'esonerato Claudio Ranieri proprio all'indomani della vittoria contro l'Ajax. Nelle nove giornate che mancano al termine del campionato colleziona cinque vittorie e quattro sconfitte, vincendo il derby contro il Milan (4-2); confermato per l'anno seguente, coglie dieci vittorie esterne consecutive e una striscia di sette affermazioni in Serie A che lo portano a battere la Juventus allo Stadium, interrompendo l'imbattibilità bianconera che durava da 49 partite, e portandosi ad un solo punto dalla vetta. Purtroppo da lì inizia una parabola discendente: a causa anche dei tantissimi infortuni l'Inter crolla, chiude al nono posto con 54 punti e l'esclusione dalle coppe europee. In Europa League la corsa si ferma agli ottavi contro il Tottenham, dopo una clamorosa rimonta solo sfiorata nella gara di ritorno. Al termine della stagione viene esonerato in favore di Walter Mazzarri; nel frattempo ha superato il corso per allenatori professionisti a Coverciano e si è dedicato al ruolo di commentatore per la Rai e per Fox Sports. Oggi torna in sella: l'Udinese riparte da lui dopo l'addio alla panchina di Francesco Guidolin. Sfida affascinante, perchè Stramaccioni ha dimostrato di saper lavorare molto bene con i giovani talenti ed è esattamente questa la filosofia della società friulana, investire sui calciatori in erba per poi realizzare plusvalenze importanti. In bocca al lupo allora al tecnico romano per questa sua nuova avventura.



© Riproduzione Riservata.