BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Fed Cup 2015/ Tennis news, sorteggiato il primo turno: Italia-Francia e le altre sfide

Pubblicazione:

Caroline Garcia, 20 anni, esulta per la vittoria in Fed Cup contro Sloane Stephens  Caroline Garcia, 20 anni, esulta per la vittoria in Fed Cup contro Sloane Stephens

FED CUP 2015 TENNIS NEWS: IL SORTEGGIO DEL PRIMO TURNO - Al Roland Garros 2014 si pensa già nel lungo periodo; tra poco iniziano i quattro match che chiuderanno i quarti di finale, ma in mattinata a Parigi si è tenuto il sorteggio del primo turno del Gruppo Mondiale della Fed Cup 2015. Si giocherà il 7 e l'8 febbraio: stiamo ancora aspettando di conoscere la vincitrice 2014 (la finale di novembre vedrà opposte Repubblica Ceca e Germania) ed ecco i quattro accoppiamenti per il prossimo anno. L'Italia ha pescato la Francia, capitanata dall'ex numero 1 WTA Amélie Mauresmo: avrà il vantaggio del fattore campo e quindi di poter scegliere la superficie favorita. Che sarà ovviamente la terra, che pure va bene anche alle francesi. Quest'anno hanno battuto la Svizzera, e stanno crescendo (hanno poi recuperato il Gruppo Mondiale battendo gli Stati Uniti): la loro numero 1 è Alize Cornet, alle spalle emerge alla grande la classe '93 Caroline Garcia che ha recentemente battuto Sara Errani e la sua coetanea Kristina Mladenovic è un'ottima doppista. Naturalmente partono sfavorite, anche perchè come seconde linee non hanno granchè (Virginie Razzano e Pauline Parmentier, che ha raggiunto gli ottavi al Roland Garros); tuttavia Corrado Barazzutti potrebbe decidere questa volta di convocare le migliori già dal primo turno. Interessante è anche Germania-Australia, riedizione della semifinale 2014: stavolta si gioca in casa delle tedesche, e il ritorno ad alti livelli di Andrea Petkovic e la solidità di Angelique Kerber fanno pendere la bilancia dalla parte della Germania che ha anche una "rosa" più lunga (Sabine Lisicki e Mona Barthel sono singolariste di ottimo livello), ma attenzione perchè il doppio australiano (Barty-Dellacqua) è superiore. La Repubblica Ceca va in Canada: una delle nazioni promosse al gruppo principale, merito di una straordinaria Eugenie Bouchard che da sola potrebbe mettere in difficoltà una delle migliori squadre al mondo. Il difetto delle nordamericane è quello di non avere molte altre risorse a parte la loro numero uno: 


  PAG. SUCC. >