BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Pagelle/ Roland Garros 2014: i voti ai protagonisti del torneo maschile. Nadal IX domina Parigi, Djokovic si inchina

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Rafa Nadal, 28 anni, ha vinto il nono Roland Garros  Rafa Nadal, 28 anni, ha vinto il nono Roland Garros

GAEL MONFILS 7 Non fosse stato per gli infortuni chissà: oggi staremmo forse parlando di un solido Top Ten (del resto era numero 7 tre anni fa). Da guardare è uno spettacolo: fa cose che sono sconsigliate ai più, vola e si contorce manco fosse snodabile. E ha anche talento e mentalità: ha battuto Fognini al quinto set, poi dominato Garcia-Lopez. Contro Murray è andato subito sotto 0-2, ma quando sembrava morto e sepolto è rinato e si è portato sul 2-2; ecco, lì l'ha persa lui in maniera netta. Avesse messo più concentrazione in quel momento fosse si sarebbe regalato la semifinale al Roland Garros sei anni dopo; ma se gioca così è una mina vagante per tutti. 

STANISLAS WAWRINKA 4 Cos'è successo al buon Stan? Perdere al primo turno da Garcia-Lopez? Ancora una volta, la sensazione è che la vittoria agli Australian Open gli abbia fatto più male che bene: lo ha caricato di aspettative che prima tifosi e addetti ai lavori non avevano, e ci ha rimesso. A Indian Wells ha perso da Anderson, a Miami da Dolgopolov, a Madrid lo ha battuto Thiem. Ha vinto solo a Montecarlo: diciamo che sì, ha un Master 1000 in più in bacheca ma anche tante delusioni che non aveva considerato. Al Roland Garros si è sgonfiato incredibilmente, perdendo 6-0 al quarto set. Deve riscattarsi sull'erba: l'età non è dalla sua parte, tecnicamente gli anni migliori sarebbero già alle spalle. 

GLI ITALIANI 5,5 Il tabellone non ha certo aiutato. Per esempio, hai voglia a dire che Andreas Seppi (6,5) ha deluso: lui il suo lo ha fatto, ma contro Ferrer non c'è incontro. Dagli altri non ci aspettavamo poi troppo, e francamente sono ingiudicabili: hanno perso subito. Tranne Fabio Fognini (5): il giudizio è negativo perchè ancora una volta si è arenato appena prima di aver superato lo scoglio, questa volta si è trattato di Monfils che lo ha cucinato a puntino e lo ha battuto al quinto set dopo che Fabio avea dominato (6-0) il quarto. Quando arriverà il salto di qualità definitivo? E' pur sempre un solido Top 15...

LE NUOVE LEVE 7 Forse qualcosa si inizia a intravedere, ma prima vanno dati voti negativi o quasi a Grigor Dimitrov ancora una volta eliminato subito senza un perchè e a Jerzy Janowicz che pure al terzo turno ci è arrivato ma poi ha straperso da Tsonga. Ad alzare il livello ha pensato il già citato Milos Raonic, ma anche un Dominic Thiem (classe '93) che ha saputo affrontare a viso aperto Nadal e ha mostrato di avere stoffa. Volendo, si può considerare anche Donald Young (classe '89) che ha battuto Feliciano Lopez e poi dato filo da torcere a Garcia-Lopez. Il cambio generazionale è lento; più che altro qui è perchè davanti sono tutti fenomeni o quasi. 

(Claudio Franceschini)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.