BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Pagelle/ Brasile-Olanda: i voti della partita (finale terzo posto, Coppa del Mondo 2014)

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Thiago SIlva (Foto: Infophoto)  Thiago SIlva (Foto: Infophoto)

 

BRASILE 
Julio Cesar 6: para il parabile e si arrende ai colpi dell'Olanda, messo in difficoltà da una difesa verdeoro davvero allo sbando;
Maxwell 5.5: entra in campo da titolare al posto di Marcelo, giocando anche con discreta continuità. Dietro però non ne prende una;
David Luiz 4: pronti via esce in maniera sconsiderata, mettendo in difficoltà Thiago Silva che fa fallo su Robben. Sul gol del 2-0 è disastroso, totalmente fuori tempo fa un assist di testa per Blind.
Thiago Silva 6.5: deve rimediare alle topiche del compagno di reparto e sì sbaglia dopo due minuti con un fallo che gli sarebbe costato il rosso se l'arbitro non avesse voluto mettersi una mano sul cuore. Ma è lui a reggere una difesa che traballa, con grinta e spirito. Come quando nella ripresa dice no a Robben, pronto a buttare dentro il 3-0;
Maicon 5.5: ci prova in fase offensiva, soprattutto nel primo tempo quando cerca di scendere. Prestazione opaca in fase difensiva, dove non riesce mai a chiudere le folate che arrivano dal suo lato;
Luiz Gustavo 5.5: impalpabile nel primo tempo, quando non riesce a fare filtro davanti alla difesa. Esce sempre con grande sprint Robben, che lo salta ripetutamente. Rimane negli spogliatoi all'intervallo;
(45' Fernandinho 6): ci mette almeno la grinta, appena entrato in campo recupera molti palloni e commette qualche fallo prendendosi anche un cartellino giallo. Corre un rischio al minuto 81 quando però stende in area di rigore Robben;
Paulinho 5: fa anche peggio di Luiz Gustavo e si accomoda in panchina anche lui dopo dieci della ripresa. Lento e compassato, non la vede mai e non si propone nemmeno. Prestazione da dimenticare e Mondiale negativo per lui;
(56', Hernanes 5.5): di certo non può cambiare da solo la sua partita, rimanendo troppo timido in una situazione che era già disastrosa;
Ramires 6. è uno dei pochi che fa fatica a mollare, lottando e giocando con grande volontà ma poca precisione. Prestazione al di sopra della media della sua squadra, ma comunque ancora lontana dalle sue possibilità;
(71' Hulk sv)
Oscar 6: nel primo tempo è l'unico a metterci voglia e grande applicazione, le sue giocate sono le uniche che possono un minimo impensierire gli avversari. Anche se brancola nel buio. Giallo per simulazione nella ripresa;
Willian 5: gioca largo nel primo tempo e si accentra nella ripresa. Senza qualità non riesce mai a creare la superiorità numerica. Oggi ha sprecato una grande occasione che Scolari gli ha concesso;
Jo 4: impalpabile, rimane lì davanti senza mai cercare il pallone e toccandolo davvero poche volte. Lascia praticamente i suoi in dieci, non entrando mai nel gioco.

All Scolari 4: un totale disastro il suo Brasile che ha giocato solo su Neymar finchè questi non si è infortunato. Molto male anche oggi, dove i verdeoro dovevano provare almeno a salvare la faccia. Sul carro degli accusati ci sale lui, che non riesce a far giocare una squadra che però sembra davvero mediocre;

 


< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >