BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Tour de France 2014 / Classifica generale e ordine d'arrivo nona tappa: vince Martin, Kiatkowski maglia bianca (Gerardmer-Mulhouse domenica 13 luglio)

Pubblicazione:domenica 13 luglio 2014 - Ultimo aggiornamento:domenica 13 luglio 2014, 19.44

Infophoto Infophoto

TOUR DE FRANCE 2014 NONA TAPPA: GERARDMER-MULHOUSE (170 KM), CLASSIFICA GENERALE E ORDINE D’ARRIVO - La maglia bianca del Tour de France 2014. riservata al miglior corridore tra quelli nati dal 1990 in poi, è sulle ampie spalle del polacco Michal Kiatkowski. Il corridore dell’Omega Pharma-Quick Step è sesto in classifica generale ed è dunque il miglior giovane di questa Grande Boucle dopo nove tappe; alle sue spalle due francesi, ovvero Romain Bardet (AG2R) e Thibaut Pinot (FDJ.FR). Gli altri sono staccati a cominciare dall’olandese Tom Dumoulin della Giant-Shimano, Peter Sagan era già crollato e, se conferma la maglia verde di leader della classifica a punti, qui si trova in quinta posizione ma con un ritardo da Kiatkowski di ben 16 minuti e 11 secondi. Tra gli italiani, in ottava posizione abbiamo Matteo Trentin che però accusa un ritardo di 42 minuti; compare tra i primi 25 anche Davide Cimolai della Lampre-Merida, con un distacco dal leader polacco di un’ora, 24 minuti e 48 secondi. CLICCA QUI PER LA CLASSIFICA DELLA MAGLIA BIANCA DEL TOUR DE FRANCE 2014CLICCA QUI PER L'ORDINE D'ARRIVO DELLA NONA TAPPA - CLICCA QUI PER LA CLASSIFICA GENERALE DEL TOUR DE FRANCE 2014

TOUR DE FRANCE 2014 NONA TAPPA: GERARDMER-MULHOUSE (170 KM), CLASSFICA GENERALE E ORDINE D'ARRIVO - La nona tappa del Tour de France 2014 è appannaggio del tedesco Tony Martin: grande giornata per lui, che scatta quasi subito e dopo essersi portato dietro il nostro Alessandro De Marchi fa il vuoto andando a vincere con due minuti e 45 secondi sul gruppone degli inseguitori. Se le classifiche di maglia gialla e maglia a pois ne risultano stravolte, non così si può dire di quella a punti: la maglia verde infatti rimane sulle spalle di Peter Sagan, non ci sono variazioni in questo senso e lo slovacco continua a dominare la graduatoria con 111 punti di vantaggio sul francese Bryan Coquard, mentre in terza posizione c’è il tedesco Marcel Kittel che in questa Grande Boucle si è già portato a casa tre tappe. Vincenzo Nibali, che oggi ha perso la maglia gialla a vantaggio di Tony Gallopin, è il primo degli italiani in questa classifica: i suoi punti sono 75 ma di certo lo Squalo non punta alla maglia verde in questa spedizione transalpina. Presenti anche Matteo Trentin, già una vittoria di tappa per lui, e Daniel Oss: i due sono appaiati in tredicesima posizione con 54 punti. CLICCA QUI PER LA CLASSIFICA DELLA MAGLIA VERDE DEL TOUR DE FRANCE 2014 - CLICCA QUI PER L'ORDINE D'ARRIVO DELLA NONA TAPPA - CLICCA QUI PER LA CLASSIFICA GENERALE DEL TOUR DE FRANCE 2014

TOUR DE FRANCE 2014 NONA TAPPA: GERARDMER-MULHOUSE (170 KM), CLASSFICA GENERALE E ORDINE D'ARRIVO - Vittoria di tappa e maglia a pois: cosa poteva desiderare di più Tony Martin? Il corridore tedesco della Omega Pharma-Quick Step è stato il grande protagonista della nona tappa del Tour de France 2014: scattato insieme ad Alessandro De Marchi, ha poi fatto il vuoto ed è andato a vincere con 2 minuti e 45 secondi di vantaggio sul gruppetto degli inseguitori, regolato allo sprint da Fabian Cancellara. Per Martin dunque arriva anche la leadership nella classifica degli scalatori: per un momento nel corso della giornata abbiamo avuto virtualmente tre corridori in testa con 17 punti, poi il tedesco ha conquistato il punto decisivo per staccare gli altri due. Che sono lo stesso De Marchi, autore oggi di una straordinaria prova, e di Blel Kadri che ha vestito oggi il pois dopo aver conquistato l’ottava frazione nella giornata di ieri. Il suo regno dunque è durato appena 24 ore; chissà che domani non decida di rifarsi, anche se la struttura e l’altimetria della tappa lasciano pensare che i favoriti possano essere altri. CLICCA QUI PER LA CLASSIFICA DELLA MAGLIA A POIS DEL TOUR DE FRANCE 2014 - CLICCA QUI PER L'ORDINE D'ARRIVO DELLA NONA TAPPA - CLICCA QUI PER LA CLASSIFICA GENERALE DEL TOUR DE FRANCE 2014

TOUR DE FRANCE 2014 NONA TAPPA: GERARDMER-MULHOUSE (170 KM), CLASSFICA GENERALE E ORDINE D'ARRIVO - Il Tour de France 2014 ha un nuovo padrone. Ha 26 anni, è francese e si chiama Tony Gallopin: è lui a indossare, dopo la nona tappa della Grande Boucle, la maglia gialla di leader. Ma andiamo con ordine: la Gerardmer-Mulhouse si rivela un grande assolo del tedesco, e già pistard, Tony Martin. Che scatta sulla prima discesa portandosi dietro il friulano Alessandro De Marchi; la grande speranza italiana è che De Marchi tenga la ruota del suo rivale, e invece Martin ha altri programmi e progressivamente aumenta il ritmo lasciandolo lì. Il povero Cannondale viene lentamente riassorbito e chiuderà comunque la sua ottima giornata nel gruppo dei primi inseguitori. La corsa di fatto si fa qui: perchè il tedesco della Omega-Pharma come abbiamo detto se ne va e nessuno riesce più ad andare a riprenderlo, ma alle sue spalle si stacca ben presto un gruppo di 26 corridori che prendono vantaggio sul gruppone. Tra di loro ci sono Purito Rodriguez che si segnala molto attivo nell'andare a ricucire lo strappo ma che alla fine si stacca leggermente (chiude a 6 secondi dal gruppone degli inseguitori, comandato da Fabian Cancellara che vince la volata) e Pierre Rolland, c'è Tiago Machado ma c'è soprattutto Tony Gallopin, che ha iniziato la tappa con l'undicesimo posto in classifica generale e un ritardo di 3'27'' da Vincenzo Nibali. Il quale però fa qualche considerazione tattica, al pari ovviamente di Alberto Contador: inutile aumentare per andare a riprendere il francese, la tappa di domani si preannuncia ancora più dura e di sicuro le possibilità di riprendersi la maglia di leader sono intatte. Solo un intoppo dunque, ma intanto in giallo non c'è più lui: lo Squalo arriva sul traguardo con un ritardo appena inferiore ai cinque minuti rispetto a Gallopin e di conseguenza si trova adesso in seconda posizione a 1'27'' di ritardo, con Tiago Machado che lo insidia. Niente di perduto, come abbiamo detto; un leggero fastidio però, e adesso bisognerà anche capire come reagirà il francese a questo epilogo inaspettato perchè la maglia gialla può regalare energie che non si pensavano di avere... CLICCA QUI PER L'ORDINE D'ARRIVO DELLA NONA TAPPA - CLICCA QUI PER LA CLASSIFICA GENERALE DEL TOUR DE FRANCE 2014

DIRETTA TOUR DE FRANCE 2014 NONA TAPPA: GERARDMER-MULHOUSE (170 KM), IL PERCORSO E L'ALTIMETRIA - E’ Tony Martin il vincitore della nona tappa del Tour de France 2014, la Gérardmer-Mulhouse. Decisivo l'allungo compiuto insieme al friulano Alessandro De Marchi, che si è poi staccato inesorabilmente e ha visto andar via il tedesco che in solitaria è andato a prendersi meritatamente il successo di tappa. Ma la vera notizia di oggi è un'altra: Vincenzo Nibali ha perso la maglia gialla, che gli è stata sfilata dal francese Tony Gallopin. Niente di male comunque: Gallopin non sembra essere uomo con troppe ambizioni di classifica e già domani, in una giornata che si preannuncia dura, lo Squalo potrebbe riprendersi la leadership della classifica generale.

DIRETTA TOUR DE FRANCE 2014 NONA TAPPA: GERARDMER-MULHOUSE (170 KM), IL PERCORSO E L'ALTIMETRIA - E’ tornato il pavé al Tour de France? Pare di sì: la fotografia non mente, anche se certamente non si può dire che questa nona frazione sia impegnativa quanto la Ypres-Arenberg, ovvero la quinta tappa della Grande Boucle 2014. Allora, ricorderete, la vittoria di Lars Boom era stata soltanto uno dei tanti highlights di una giornata intensa e durissima, con gli organizzatori che avevano deciso di inserire questo difficilissimo tratto che di solito appartiene alla Parigi-Roubaix, conosciuta anche come l’Inferno del Nord. Tony Martin, leader della corsa, su questo pavé odierno è passato senza troppi patemi; niente a che vedere con il fango e la pioggia di qualche giorno fa, il giorno in cui Vincenzo Nibali ha staccato tutti e si è preso la maglia gialla. 

DIRETTA TOUR DE FRANCE 2014 NONA TAPPA: GERARDMER-MULHOUSE (170 KM), IL PERCORSO E L'ALTIMETRIA - Alessandro de Marchi è stato ripreso e staccato, ma poi si è riportato a ruota: straordinario assalto di Purito Rodriguez che si è staccato dal gruppo degli inseguitori e adesso si lancia anche all'inseguimento di Tony Martin insieme al ciclista friulano, ma il leader della corsa ha tanto vantaggio rispetto agli altri e potrebbe durare fino al traguardo. Si segnala una situazione con tre corridori a quota 17 punti nella classifica della maglia a pois: Martin, lo stesso De Marchi e Blel Kadri che la indossa oggi per la prima volta. Nel frattempo il gruppo degli inseguitori nei quali è presente Tony Gallopin ha un vantaggio sulla maglia gialla di Vincenzo Nibali di poco più di cinque minuti: in questo momento resiste dunque il francese che sfilerebbe la leadership allo Squalo. Mancano però ancora 38 Km al traguardo e può succedere davvero di tutto.

DIRETTA TOUR DE FRANCE 2014 NONA TAPPA: GERARDMER-MULHOUSE (170 KM), IL PERCORSO E L'ALTIMETRIA - Mentre il gruppo della maglia gialla Vincenzo Nibali prova a contenere i danni e il folto schieramento degli inseguitori resta con 24 protagonisti, la testa della corsa della nona tappa del Tour de France 2014 è sempre di Tony Martin e Alessandro De Marchi che hanno circa due minuti di vantaggio; ma adesso il tedesco sta provando a spingere per staccare il friulano e andare via in solitaria, il suo distacco si segnala a circa 12 secondi e potrebbe aumentare. Fasi dunque concitate, vedremo come finirà questa tappa. Ci avviciniamo intanto alla prima salita di prima categoria di questa edizione della Grande Boucle, mancano 56 chilometri all'arrivo.

DIRETTA TOUR DE FRANCE 2014 NONA TAPPA: GERARDMER-MULHOUSE (170 KM), IL PERCORSO E L'ALTIMETRIA - Ancora fuga per il nostro Alessandro De Marchi che si porta dietro Tony Martin ma soprattutto transita per primo sul Gran Premio della Montagna: il friulano prende così altri cinque punti che lo avvicinano a Blel Kadri nella classifica della maglia a pois riservata a migliori scalatori del Tour de France 2014. Intanto, attenzione: il folto gruppo degli inseguitori ha circa 4 minuti di vantaggio sul resto della corsa, quella in cui sono presenti tanti uomini di classifica tra cui Vincenzo Nibali. Se il distacco dovesse rimanere questo, la nuova maglia gialla sarebbe il francese Tony Gallopin (Lotto-Belisol) che al momento è undicesimo a 3'27'' dallo Squalo. Si gioca perciò sul filo dei secondi al momento: è probabile che la Astana decida a breve di rompere gli indugi e partire all'inseguimento dei fuggitivi, ma non è detto perchè Gallopin potrebbe comunque perdere anche domani la leadership della classifica.

DIRETTA TOUR DE FRANCE 2014 NONA TAPPA: GERARDMER-MULHOUSE (170 KM), IL PERCORSO E L'ALTIMETRIA - Sono sei le salite per la tappa di oggi, domenica 14 luglio 2014, del Tour de France, di cui due di categoria tre, rispettivamente al Km 41 la col du Wettstein e al Km 70 la cote de Guebeschwihr, lunga 4 Km e mezzo con il 6.1% di pendenza. Ieri, il giovanissimo Sagan, è stato superato dall’altrettanto giovane Michal Kwiatkowski, ma non è detto che riesca a mantenere il primato, dato che ha alle costole, con solo 1.06 di svantaggio, Romain Bardet. La gara è ufficialmente partita alle 13.20 e dopo un chilometro di corsa, il gruppo cerca di compattarsi, mentre Sagan attacca con insistenza al Km 2. Non mancano neanche i primi scontri in cui si fa valere Brice Feillu: i primi che rimangono indietro, all’inizio della prima salita impegnativa della tappa di oggi, e cioè al col de la Schlucht, sono Dèmare e Molard. In fuga dopo la salita sono in 17, e i più brillanti e veloci risultano essere Joacquim Rodriguez e Thomas Voeckler, raggiunti da tutti gli altri solo al Km 13. Dopo che il raggruppamento è avvenuto, De Marchi ci prova e tenta la sua, subito raggiunto da Tony Martin e i due leader si fanno avanti con 10 secondi di vantaggio al Km 17.5 che diventano 25 al Km 26. Intanto, inizia la seconda salita della tappa di oggi, e Alessandro De Marchi e Tony Martin rimangono comunque in testa con un buon distacco rispetto al gruppo: il primato se lo aggiudica proprio l’italiano De Marchi, alla conclusione del col de Werrstein, una delle salite più impegnative della tappa di oggi. Eccoli qui, in una foto da Twitter dal profilo ufficiale del Tour de France:

 

 

DIRETTA TOUR DE FRANCE 2014 NONA TAPPA: GERARDMER-MULHOUSE (170 KM), IL PERCORSO E L'ALTIMETRIA – Si spacca in tre tronconi il gruppo che sta affrontando la nona tappa del Tour de France 2014. Sono riusciti ad andare via Tony Martin e Alessandro De Marchi, ma si sono staccati anche 26 corridori che stanno provando a recuperare. Per il momento il gruppo non reagisce; sembra che voglia studiare la situazione e capire quello che i primi inseguitori possono fare, prima di eventualmente aumentare l'andatura e andare a riprendere tutti.

DIRETTA TOUR DE FRANCE 2014 NONA TAPPA: GERARDMER-MULHOUSE (170 KM), IL PERCORSO E L'ALTIMETRIA – Abbiamo già due corridori che si staccano dal gruppo nel corso della nona tappa del Tour de France 2014: sono partiti e hanno staccato il gruppo Tony Martin e il nostro Alessandro De Marchi, della Cannondale. I due stanno affrontando la discesa e provano a staccare il gruppo sfruttando la maggiore velocità. Vedremo se riusciranno a fare la differenza e a reggere fino al traguardo, per il momento si tratta di un'azione estemporanea e bisognerà anche capire come reagiranno i migliori.

DIRETTA TOUR DE FRANCE 2014 NONA TAPPA: GERARDMER-MULHOUSE (170 KM), IL PERCORSO E L'ALTIMETRIA – Prende ufficialmente il via la nona tappa del Tour de France 2014; dopo aver assistito alla vittoria di Blel Kadri nella giornata di ieri, ecco arrivare la Gérardmer-Mulhouse di 170 Km. Un'altra tappa difficile e nella quale potremmo assistere a sorprese, attacchi alla maglia gialla e magari qualche fuga interessante; Vincenzo Nibali ha contenuto molto bene il primo attacco portatogli da Alberto Contador e rimane leader della classifica generale con un margine di vantaggio rassicurante. Tuttavia siamo soltanto all'inizio e non si può mai sapere cosa potrà succedere. Vedremo intanto oggi se la graduatoria della Grande Boucle risulterà stravolta o se i rapporti di forza saranno confermati al traguardo.

DIRETTA TOUR DE FRANCE 2014 NONA TAPPA: GERARDMER-MULHOUSE (170 KM), IL PERCORSO E L'ALTIMETRIA – Eccolo, Blel Kadri, alla partenza della nona tappa del Tour de France 2014. Il corridore franco-algerino del 1986 è il protagonista dell’impresa di ieri, quando ha staccato Vincenzo Nibali e Alberto Contador e si è preso non solo la vittoria di tappa, ma anche la maglia a pois che è riservata al leader degli scalatori. Oggi il ciclista della AG2R la indossa per la prima volta e il suo messaggio è stato chiaro: “Adesso bisogna difenderla”. Non sarà facile: al momento Kadri ha 11 punti di vantaggio sui connazionali Cyril Lemoine e Sylvain Chavanel, ma i tapponi di montagna devono ancora arrivare e tante cose possono cambiare. Intanto si gode comunque la giornata, sapendo che il suo compito principale resta comunque quello di dare una mano al compagno di squadra Romain Bardet, che si trova in settima posizione nella classifica generale con un ritardo di 2’39’’ dalla maglia gialla Vincenzo Nibali.

DIRETTA TOUR DE FRANCE 2014 NONA TAPPA: GERARDMER-MULHOUSE (170 KM), IL PERCORSO E L'ALTIMETRIA – I corridori sono pronti: prende il via tra poco più di un’ora la nona tappa del Tour de France 2014, la Gérardmer-Mulhousse di 170 Km. Dopo la vittoria di Blel Kadri (AG2R) si riparte con un’altra giornata che si preannuncia difficile; Vincenzo Nibali ha confermato la maglia gialla riuscendo a rispondere agli attacchi di Alberto Contador (ha perso solo 3 secondi dallo spagnolo) ma sa molto bene che la strada verso Parigi è ancora lunga. Intanto nell’attesa di schierarsi sulla linea della partenza i ciclisti si preparano: una foto pubblicata sul profilo Twitter ufficiale della Grande Boucle coglie l’attimo in cui vengono sciolti i muscoli ad uno dei protagonisti. Si pedalerà per diverse ore e ci saranno varie salite; non ci si può certo far trovare impreparati…

DIRETTA TOUR DE FRANCE 2014 NONA TAPPA: GERARDMER-MULHOUSE (170 KM), IL PERCORSO E L'ALTIMETRIA – Mancano ancora un paio d'ore alla partenza della nona tappa del Tour de France 2014 e allora i corridori ne approfittano per... twittare. Tra questi c'è anche Romain Bardet, francese della AG2R. Ieri il classe '90 è arrivato nono sul traguardo di Gérardmer La Mauselaine, staccato di quasi tre minuti; ma lo spirito di squadra è quello che conta e allora Bardet ha voluto complimentarsi con il suo compagno e connazionale Blel Kadri, che ha saputo infliggere più di due minuti ad Alberto Contador e Vincenzo Nibali prendendosi così una grande vittoria che lo incorona temporaneamente re degil scalatori e dà grande prestigio alla AG2R. "Giornata emozionante per tutta la squadra" ha infatti twittato Bardet, che è nono nella classifica generale. "Sono super contento per il mio amico Blel". Chissà che oggi non possa essere lui a fare la differenza...

DIRETTA TOUR DE FRANCE 2014 NONA TAPPA: GERARDMER-MULHOUSE (170 KM), IL PERCORSO E L'ALTIMETRIA – Il Tour de France 2014 affronta oggi la sua nona tappa, che sarà la Gerardmer-Mulhouse di 170 km. Una frazione decisamente interessante, la seconda di tre giorni consecutivi sui Vosgi, che quest'anno hanno un peso piuttosto importante nel percorso complessivo della Grande Boucle. Diciamo subito che la parte finale sarà la più semplice della tappa, che per questo motivo - almeno sulla carta - non dovrebbe causare grossi cambiamenti nella classifica generale, che ci aspettiamo invece nella frazione di domani. Questo non toglie che si tratterà di una giornata comunque faticosa e impegnativa, dove certamente non mancheranno attacchi e magari anche qualche trabocchetto. Andiamo dunque ad analizzare nel dettaglio l'altimetria, per capire meglio cosa ci attende: basterebbe dire che ci saranno ben sei Gran Premi della Montagna per capire che non si tratterà certo di una passeggiata. Subito dopo la partenza da Gerardmer (sede dell'arrivo di ieri sulla Mauselaine), che è in programma alle ore 13.10, si inizierà a salire verso il primo Gpm della giornata, che sarà il Col de la Schlucht, una ascesa di seconda categoria che culminerà con lo scollinamento dopo soli 11,5 km della tappa. Dopo un tratto di falsopiano e la discesa, si torna di nuovo a salire verso il Gpm di terza categoria del Col du Wettstein (km 41). Per un po' si va avanti osì: discesa e subito dopo si torna immediatamente a salire. Succederà anche con la Côte des Cinq Chateaux - altro Gpm di terza categoria, al km 70 della tappa, più corto ma anche più ripido dei precedenti - e poi al km 86 con la Côte de Gueberschwihr, Gpm di seconda categoria grazie alle sue pendenze superiori (7,9% medio). Al km 105 ci sarà invece lo sprint intermedio in località Linthal, poi si inizierà a salire verso Le Markstein, Gpm posto al km 120 di corsa, che sarà di prima categoria perché si tratta di una salita piuttosto lunga (10,8 km), anche se con pendenze non molto impegnative. Subito dopo, ecco una nuova breve salita verso Le Grand Ballon (km 127), Gpm di terza categoria che sarà l'ultimo di giornata. Poi ecco la discesa, e infine gli ultimi 20 km verso l'arrivo di Mulhouse saranno completamente pianeggianti. Impossibile però che nella città alsaziana siano i velocisti a giocarsi il successo: quasi certamente arriverà una fuga da lontano...

CLICCA SUL PULSANTE QUI SOTTO PER L'ALTIMETRIA DELLA NONA TAPPA DEL TOUR DE FRANCE 2014, GERARDMER-MULHOUSE (170 KM KM)


  PAG. SUCC. >