BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Diretta/ Verona-Rubin Kazan (risultato finale 1-1): info streaming, risultato e cronaca dell'amichevole. Segna Toni (oggi 27 luglio 2014)

Diretta Verona-Rubin Kazan: info streaming, risultato e cronaca. A Bolzano va in scena la seconda amichevole precampionato della squadra scaligera: calcio d'inizio alle ore 18:30

(dall'account Twitter ufficiale @HellasVeronaFC) (dall'account Twitter ufficiale @HellasVeronaFC)

E' terminata l'amichevole che la squadra scaligera allenata da Andrea Mandorlini ha giocato a Bolzano: Verona 1 Rubin Kazan 1. Buon pareggio della formazione gialloblu, contro una società abituata a giocare le coppe europee (anche la Champions League) e che negli ultimi anni è stata una potenza del calcio russo. La rete veronese porta la firma, manco a farlo apposta, di Luca Toni: l'attaccante ha ribattuto in rete una corta respinta del portiere avversario su deviazione da corner di Rafael Marques. Era il 47' minuto: al 5' invece il Rubin si era portato in vantaggio con il giovane Sardar Azmoun, attaccante iraniano di 19 anni e mezzo, bravo a tagliare nella difesa del Verona che non era salita sul passaggio in verticale e a battere Nicolas, lui pure colpevole per essere rimasto in porta. In campo non c'era Romulo: il suo passaggio alla Juventus sembra ormai imminente.

Al 47' minuto di gioco Verona 1 Rubin Kazan 1. Gii scaligeri riportano la partita in parità: a segnare è ovviamente Luca Toni, che ribatte in rete una corta respinta del portiere su un tocco ravvicinato di Rafael Marques, avventatosi su un calcio d'angolo. Andrea Mandorlini mischia le carte in campo al 64' minuto: dentro Rabusic, Ionita, Bianchetti e Valoti, forze fresche e nuovi giocatori da testare per gli scaligeri.

Il Verona va subito sotto nell'amichevole di lusso che sta giocando a Bolzano contro il Rubin Kazan. Sbaglia la difesa: un passaggio filtrante che la retroguardia scaligera legge male non salendo in tempo, Azmoun si presenta solo davanti a Nicolas che completa la frittata rimanendo in porta senza andare incontro all'avversario. Risultato, tiro e gol e Rubin Kazan che dunque si porta avanti dopo soli cinque minuti di gioco.

E' iniziata Verona-Rubin Kazan, amichevole di lusso che si gioca a Bolzano. I russi hanno già affrontato il Torino qualche giorno fa; ecco allora quali sono le scelte dei due allenatori per la partita estiva che serve a entrambi come preparazione per la stagione 2014-2015.  1 Nicolas; 2 Martic, 6 Marques, 5 A. Gonzalez, 3 Agostini; 8 Sala, 4 M. Donati, 10 Hallfredsson; 7 Chanturia, 9 Toni, 11 Jankovic. A disposizione: 1 Rafael A., 22 Gollini, 13 Zampano, 14 Obbadi, 15 Bianchetti, 16 Valoti, 19 Juanito Gomez, 20 Rabusic, 21 Tachtsidis, 23 Ionita. Allenatore: Andrea Mandorlini. 1 Ryzhikov; 67 Kverkelia, 16 Nabiullin, 44 Navas; 15 Kislyak, 10 Sobolev, 8 Mogilevets, 21 Wakaso; 22 Dyadyun, 89 Livaja, 69 Azmoun. A disposizione: 24 Nesterenko, 88 Filtsov, 4 Burlak, 7 Bibilov, 11 Devic, 19 Mullin, 55 Evseev, 66 Kambolov, Kalinskiy. Allenatore: Rinat Bilyaletdniov.

Questa sera alle ore 18:30 si gioca a Bolzano la partita amichevole Verona-Rubin Kazan. Si tratta del secondo test precampionato per la squadra allenata da Andrea Mandorlini, che fino al 3 agosto svolgerà il ritiro a Racines, nella provincia di Bolzano. Nella prima amichevole i gialloblù hanno battuto il St.Georgen per 3-0: a segno Luca Toni si calcio di rigore, Mattia Valoti e il terzino Francesco Zampano. Oggi si comincia a fare più sul serio: gli avversari sono i russi del Rubin Kazan che qualche giorno fa hanno battuto il Torino, in un'altra partita amichevole, con il punteggio di 1-0 (gol dell'attaccante ucraino Marko Devic). Nei prossimi giorni il Verona è atteso da altri due test precampionato: il 31 luglio sfiderà il Sud Tirol alle ore 17:30, sempre a Racines, mentre il 3 agosto giocherà a Trento contro un avversario ancora da definire. Nel frattempo la società resta attiva sul mercato per garantire al mister una rosa competitiva, che possa bissare la brillante salvezza ottenuta nell'ultima stagione. L'ultimo ingaggio è stato quello dell'attaccante brasiliano Nene, che dopo cinque stagioni a Cagliari si è liberato a parametro zero e ha scelto la squadra scaligera. Per la difesa invece si parla del possibile acquisto di Guillermo Rodrigeuz, centrale uruguaiano del Torino. Mandorlini attende con fiducia e intanto comincia a testare la nuova squadra sul campo: l'amichevole contro il Rubin ci darà ulteriori indicazioni sullo stato di salute dell'Hellas 2014-2015. La partita non sarà trasmessa in diretta tvstreaming video; aggiornamenti sull'andamento e l'esito del match saranno disponibili sui social network della squadra gialloblù: la pagina Facebook Hellas Verona FC e l'account Twitter @HellasVeronaFC.

© Riproduzione Riservata.