BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

PROBABILI FORMAZIONI / Brasile-Colombia: i capitani (Coppa del Mondo 2014, quarti di finale)

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Foto Infophoto  Foto Infophoto

PROBABILI FORMAZIONI BRASILE-COLOMBIA: I PROTAGONISTI (COPPA DEL MONDO 2014, QUARTI DI FINALE) Dire a priori quali saranno i protagonisti di Brasile-Colombia è impresa semi-impossibile. Il quarto di finale di Coppa del Mondo 2014, derby sudamericano, è un terno al lotto già nel risultato; figuriamoci nel giocatore decisivo. Abbiamo comunque provato a indicare un uomo per nazionale, prendendolo dalle probabili formazioni; magari sbaglieremo o magari no, ma confidiamo che le nostre scelte si possano rivelare corrette. BRASILE, IL PROTAGONISTA: OSCAR Non è detto che giochi dal primo minuto, ma il concetto è sempre quello: o adesso o mai più. A parte la prima partita contro la Croazia, Oscar ha deluso; è il giocatore che più è parso in difficoltà tra i verdeoro, non riuscendo a trovare la posizione giusta in campo e risultando spesso abulico e fuori dalla manovra. Eppure ha un talento smisurato, e in nazionale ha già lasciato il segno: confidiamo che questa possa essere la partita della sua rinascita, anche perchè Felipe Scolari ha bisogno del suo contributo se vuole sollevare la Coppa del Mondo. COLOMBIA, IL PROTAGONISTA: CARLOS SANCHEZ Abbiamo celebrato il talento strabordante di James Rodriguez, le accelerazioni di Cuadrado e l’abbondanza in attacco; ma nella Colombia di José Pekerman un ruolo fondamentale lo ricopre questo centrocampista di 28 anni che ha giocato l’ultima stagione con la maglia dell’Elche, in Spagna. E’ il frangiflutti dei Cafeteros: quando il suo CT lo ha abbassato in difesa contro l’Uruguay, la Celeste ha immediatamente preso campo. E’ imprescindibile per mantenere equilibrato il baricentro della squadra, si piazza sulla trequarti difensiva e detta pressing e raddoppi. Se i fenomeni offensivi della Colombia possono correre e fare numeri dall’altra parte lo si deve certamente anche a lui.

PROBABILI FORMAZIONI BRASILE - COLOMBIA (COPPA DEL MONDO 2014, QUARTI DI FINALE): LE NOTIZIE ALLA VIGILIA - Luiz Felipe Scolari cambia le carte in tavola per Brasile-Colombia. Domani sera a Fortaleza il tecnico della Seleçao potrebbe varare un 4-3-3 che può diventare 3-4-3: con la squalifica di Luiz Gustavo è possibile che a prenderne il posto sia Hernanes, che affiancherebbe Fernandinho mentre a destra si può vedere Maicon che rispetto a Dani Alves cura meglio la fase difensiva. A sinistra confermato Marcelo, mentre per rinforzare il pacchetto arretrato ci sarà Henrique, pupillo del Commissario Tecnico e convocato a sorpresa al posto di Miranda e Filipe Luis che hanno giocato una grande stagione con l'Atletico Madrid.

PROBABILI FORMAZIONI BRASILE - COLOMBIA (COPPA DEL MONDO 2014, QUARTI DI FINALE): LE NOTIZIE ALLA VIGILIA - Grande partita quella che si gioca domani sera alle ore 22 italiane, all’Estadio Castelao di Fortaleza: Brasile-Colombia vale un posto nella semifinale di Coppa del Mondo 2014, contro la vincente di Francia-Germania. Le due formazioni andranno in campo conoscendo già il risultato del Maracanà; per entrambe è il secondo derby sudamericano consecutivo, i Cafeteros non solo hanno la grande opportunità di far fuori i padroni di casa e i favoriti per la vittoria del titolo, ma anche quella di qualificarsi per la prima volta nella storia tra le prime quattro di un Mondiale, dopo essere all’esordio nei quarti. Gli ultimi due precedenti ufficiali nelle qualificazioni per Sudafrica 2010: fu un doppio 0-0.

QUI BRASILE - Il Brasile se l’è vista davvero brutta contro il Cile: quel tiro di Pinilla stampatosi sulla traversa al 120’ minuto sul risultato di 1-1 è lo specchio di come i verdeoro abbiano rischiato di uscire troppo presto dalla corsa al sesto titolo mondiale, quello più prestigioso perchè è quello che deve vendicare il Maracanazo e far trionfare un intero Paese. Felipe Scolari ha capito che non si può vincere solo con tradizione, fama e favori del pronostico: serve metterci qualcosa di più, non semplicemente la fantasia del pur straordinario Neymar. Che dovrebbe farcela: il suo CT ha lanciato l’allarme dopo l’ottavo di finale, il medico lo ha smentito parlando di recupero assolutamente possibile e anzi quasi certo. Dal ritiro della Seleçao filtra un’indiscrezione niente male: Scolari potrebbe rinunciare alla prima punta (sia Fred che Jo hanno deluso) per lanciare la soluzione del falso nueve. Che sarebbe ovviamente il campione del Barcellona, con ai lati Oscar e Hulk, con Willian che se la gioca con il suo compagno nel Chelsea. La soluzione servirebbe a fornire un uomo in più al centrocampo, più solido e con più idee: tornerebbe titolare Paulinho, con Fernandinho in aggiunta a lui e Luiz Gustavo. Anche Hernanes è comunque in ballottaggio; quello che non cambia è la difesa, sempre guidata da Thiago Silva e David Luiz. Insomma: una mini rivoluzione se queste voci fossero confermate. 

QUI COLOMBIA - La Colombia questi problemi non li ha di certo: i Cafeteros hanno vinto quattro partite su quattro in questo Mondiale, hanno segnato 11 gol e ne hanno subiti appena due. Ovvero, tra le otto squadre ai quarti di finale sono quella con la miglior differenza reti. Non c’è solo James Rodriguez, capocannoniere con cinque gol: tutta la squadra gira alla perfezione, José Pekerman è riuscito a dare un’identità ben precisa ad un gruppo che con gli stessi interpreti passa senza problemi dal 4-2-3-1 al 4-3-3 con variazioni sul 4-2-4. La formazione dovrebbe essere la stessa che ha giocato e vinto contro l’Uruguay: con Jackson Martinez prima punta supportato da Teofilo Gutierrez, mentre James e Cuadrado giocano ai lati e hanno il compito di alzarsi o abbassarsi per cambiare la spinta offensiva a seconda del momento. La cerniera mediana è ormai consolidata: Aguilar e Sanchez proteggono alla perfezione la difesa, non c’è troppa regia ma non è nemmeno fondamentale visto chi gioca sulla trequarti (nel caso se ne occupa Aguilar). Guarin è la prima alternativa a centrocampo, mentre attendiamo anche di vedere un giocatore come Carlos Bacca che ha stupito nella stagione al Siviglia e qui non ha trovato spazio. Dato che dice di quanto sia competitiva e profonda la Colombia.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.