BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Tour de France 2014/ Presentazione squadre streaming video e diretta tv: come seguire l'evento. Cancellara punta sul pavé

Tour de France 2014, la presentazione delle squadre in streaming video e diretta tv: ecco come seguire l'evento di Leeds, dove sabato prenderà il via la corsa: Froome il più atteso

Chris Froome (Infophoto) Chris Froome (Infophoto)

Oggi al Tour de France 2014 è il giorno della presentazione delle squadre, che potremo seguire in streaming video e diretta tv alle ore 19.30 (per ulteriori informazioni tecniche vedi i paragrafi successivi di questo articolo), ma anche delle conferenze stampa dei big. Ecco dunque che cosa ha detto Fabian Cancellara, che è stato il primo a parlare. L'obiettivo del corridore svizzero è molto chiaro: “La tappa del pavé, la quinta, l’ho segnata con un circoletto rosso”. Inevitabile, per un ciclista che in carriera ha vinto per ben tre volte la Parigi-Roubaix. La sua squadra è la Trek, che ha già attirato l'attenzione per diversi motivi. Prima di tutto, l’inizio di una importante partnership commerciale con Samsung. Inoltre, la squadra diretta dall'italiano Luca Guercilena presenta al via il più vecchio e il più giovane corridore di tutto il Tour, cioè il tedesco Jens Voigt (42 anni e partecipazione numero 17 alla Grande Boucle, record di Hincapie e O'Grady eguagliato) e l’olandese Danny Van Poppel (20), ma ci sarà pure il ritorno dei fratelli Schleck, alla ricerca della gloria di un passato che sembra lontanissimo. Fabian Cancellara è però l'uomo più atteso, anche per i suoi precedenti in Inghilterra: a Londra nel 2007 cominciò il Tour vincendo il cronoprologo e indossando la maglia gialla. “In effetti diverse volte ho cominciato il Tour con l’obiettivo della maglia gialla e spesso ci sono riuscito. Stavolta è diverso ma non per questo ho meno ambizioni. Se arriverò alla cronometro del penultimo giorno? Non ci penso ora, il Tour è lungo e abbiamo tanta strada davanti. Mi piace che ci sia il pavé, fa parte del ciclismo, come le montagne e gli sprint. È chiaro che dovremo stare attenti a proteggere i nostri uomini di classifica di quel giorno, ma io avrò la possibilità di giocarmi le mie chance”.

Tutti parlano dei tre grandi favoriti del Tour de France 2014, di cui questa sera potremo seguire la presentazione delle squadre in streaming video oppure in diretta tv. Il pronostico per il successo finale sembra in effetti essere chiuso al britannico Chris Froome, allo spagnolo Alberto Contador e all'italiano Vincenzo Nibali: difficile immaginare che sia qualcuno in grado di batterli tutti, ma certamente non mancheranno gli outsider il cui obiettivo minimo sarà entrare nelle prime dieci posizioni della classifica generale, ma che mirano anche più in alto, magari a vincere almeno una tappa e conquistare un posto sul podio di Parigi. Dobbiamo dunque citare otto corridori che hanno la possibilità di essere protagonisti sulle strade della Grande Boucle. Innanzitutto, è doveroso parlare degli spagnoli Alejandro Valverde e Joaquim Rodriguez, due big del ciclismo internazionale con un grande palmares. Valverde quest'anno ha vinto la Freccia Vallone e poi ha dimostrato di essere in ottima forma ai Campionati nazionali (primo a cronometro, secondo in linea), dunque arriva bene al Tour; Rodriguez invece puntava tutto sul Giro, che per lui però è finito troppo presto a causa di una caduta: eccolo dunque in Francia, anche se non sarà facile bissare il terzo posto dell'anno scorso. I francesi puntano su Pierre Rolland, ottimo quarto al Giro: da tempo non si vedeva un transalpino così competitivo nella corsa italiana, bisognerà però vedere se non accuserà il doppio impegno nel corso del Tour. Citazione inevitabile per il portoghese Rui Costa: il campione del Mondo in carica ha vinto a giugno il Giro di Svizzera per il terzo anno consecutivo e ora punta a fare classifica al Tour, dove l'anno scorso vinse due tappe ma non si curò della posizione finale. Riuscirà quest'anno a correre in modo diverso? Altro protagonista del mese di giugno è stato l'americano Andrew Talansky, capace di vincere il Giro del Delfinato a cui partecipavano tutti e tre i big: un ottimo biglietto da visita, anche se al Tour sarà più difficile ripetere un'impresa del genere. Ecco poi altri due nomi di corridori che già da tempo sono buoni protagonisti delle corse a tappe, ma che adesso sono chiamati a fare un definitivo salto di qualità: si tratta del belga Jurgen Van den Broeck e dell'americano Tejay Van Garderen, che avrà la responsabilità di essere il capitano di uno squadrone come la Bmc. Infine l'olandese Bauke Mollema, anche lui alla ricerca della definitiva consacrazione sulle strade della Grande Boucle numero 101.

Il via del Tour de France 2014 è sempre più vicino: questa sera è in programma la tradizionale presentazione delle 22 squadre e dei 198 corridori che sabato prenderanno il via nell'edizione numero 101 della più celebre corsa ciclistica del mondo. Siamo a Leeds, in Inghilterra, che ospiterà sabato la partenza più a nord nella storia del Tour. Ricordiamo che la giornata di oggi è anche quella dedicata ai controlli medici per tutti i corridori, nel quadro del passaporto biologico della Uci, prima appunto del grande evento che si terrà alla Leeds Arena alle ore 18.30 locali, le 19.30 in Italia tenendo conto dell'ora di fuso orario. L'uomo più atteso è naturalmente Chris Froome, padrone di casa e detentore della maglia gialla. Ci sarà quindi naturalmente grande tifo per lui e anche per Mark Cavendish, atteso protagonista in due delle tre tappe inglesi, quella di sabato e poi quella di lunedì a Londra (con arrivo davanti a Buckingham Palace) che dovrebbero concludersi con uno sprint di gruppo. Tornando ai grandi favoriti, oltre a Froome abbiamo Alberto Contador e Vincenzo Nibali. Il recente scontro diretto fra i tre ci aveva mostrato un Froome già in grande forma nelle prime tappe, battuto poi dai coraggiosi attacchi di Contador, mentre Nibali era ancora un gradino sotto. Nel frattempo però Vincenzo ha vinto il Campionato Italiano, e adesso si presenta in Francia con una maglia tricolore che però vorrebbe tingere di giallo da qui a domenica 27 luglio, quando a Parigi l'ultima tappa si concluderà con la tradizionale passerella sui Campi Elisi. Come seguire dunque questo evento sempre interessante? La diretta tv sarà garantita da Eurosport, canale disponibile sia al numero 210 della piattaforma satellitare di Sky sia al numero 382 della piattaforma digitale di Mediaset Premium, a partire naturalmente dalle ore 19.30 italiane. Da ricordare che poi il Tour sarà trasmesso anche in chiaro dalla Rai, che però non trasmette la presentazione di oggi. Se non potrete mettervi davanti a un televisore stasera, ma siete abbonati a Sky oppure Premium, vi ricordiamo anche lo streaming video che sarà disponibile grazie ai servizi Sky Go e Premium Play, in aggiunta ad Eurosport Player che è gestito direttamente dall'emittente europea.

© Riproduzione Riservata.