BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Pagelle/ Argentina-Belgio: i voti della partita (Coppa del Mondo Brasile 2014)

InfophotoInfophoto

I belgi non si impegnano troppo nel metterlo in affanno. Sbaglia qualche rilancio di troppo.Prestazione di personalità sulla sua fascia, controlla e sale a supportare l'azione.Colonna della difesa, controlla i vari giocatori che si alternano da centravanti nell'assalto finale del Belgio.Attento, rimedia alla lentezza del compagno di reparto.Impreciso soprattuto quando deve spingere, mostra la sua stretta appartenenza al reparto difensivo ma con qualche lacuna.Combatte a sportellate in mezzo al campo.Importante per determinare la quadratura della squadra, nel suo ruolo naturale di centrocampista riesce ad impostare e recuperare.Sempre velocissimo il Pocho ma oggi non è molto concreto, con traversoni in area spesso per nessuno.Fa impazzire il pubblico con una giocata spettacolare fermata solo con un fallo ma per il resto si vede poco, mancando clamorosamente il 2 a 0 nel finale quando era lanciato da solo contro Courtois.Buoni spunti per il giocatore del Real Madrid che intorno alla mezz'ora si trova in 1 contro 1 con Kompany: il belga ne mura il tiro ma, dopo aver calciato, l'argentino accusa un dolore alla coscia destra ed è costretto ad uscire al 33'.Si inventa da vero opportunista il goal che porta in vantaggio la sua nazionale. Galvanizzato, si rende pericoloso in un'altra occasione e controlla palloni importanti.Sostituisce Di Maria ed entra alla grande in partita. Uomo in più tra le linee.Prende il posto di Lavezzi, portando in campo meno velocità ma grande intelligenza tattica.Poco più di dieci minuti, entra per preservare il vantaggio.
All. SABELLA 7 
Vince con la decisione di mettere Perez per l'infortunato Di Maria, la squadra segue i suoi ordini e il risultato arriva.