BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

RANKING ATP/ Tennis, la nuova classifica: Djokovic numero 1 e qualificato al Master

Ranking ATP, la nuova classifica del tennis mondiale dopo il torneo di Wimbledon. Novak Djokovic torna numero 1 e ha già la certezza di partecipare al Master di Londra a fine anno

Novak Djokovic, nuovo numero 1 del mondo Novak Djokovic, nuovo numero 1 del mondo

Cambia, e non di poco, il ranking ATP dopo il torneo di Wimbledon. Cambia innanzitutto nel suo numero 1: non più Rafa Nadal che era riuscito a chiudere in testa il 2013 a seguito di una grande rincorsa, bensì Novak Djokovic che ancora una volta si prende la vetta del mondo con la vittoria dei Championships. Era già accaduto nel 2011, accade adesso; il serbo torna il primo giocatore mondiale con pieno merito, premiata la sua costanza e il miglioramento del risultato ottenuto qui lo scorso anno (la finale). Nadal, che pure fa meglio del 2013 quando era stato eliminato al primo turno, non riesce a difendere tutti i punti conquistati in una lunga tirata; fatale il calo sulla terra rossa, dove ha vinto soltanto a Madrid e al Roland Garros. Non solo: Nole, che in questi giorni convola a nozze (in Montenegro) con Jelena Ristic da cui aspetta anche un figlio, è il primo giocatore già qualificato per il Master di fine anno. “Torno con piacere a Londra, non vedo l’ora” ha dichiarato il serbo; del resto ne ha ben donde, avendo vinto tre volte (campione delle ultime due edizioni). Torniamo al ranking ATP: si riprende il terzo posto Roger Federer che scavalca così il connazionale Stanislas Wawrinka: per quasi sei mesi Stan è stato il miglior svizzero al mondo ma il Re grazie alla finale conquistata a Wimbledon si riprende l’ideale scettro, por restando a più di 6500 punti da Nadal. Quinto Tomas Berdych che recupera una posizione in virtù del crollo di Andy Murray: lo scozzese doveva difendere i duemila punti della vittoria di Londra, è stato eliminato ai quarti e si ritrova decimo. La faccia nuova è Grigor Dimitrov, per la prima volta nella Top Ten; sale tanto anche Milos Raonic che timbra il suo career high (6), resiste ottavo Juan Martin Del Potro nonostante la lunga assenza dal circuito. Italiani: Fabio Fognini resta quindicesimo e avvicina Richard Gasquet, Andreas Seppi crolla al 45esimo posto e l’unico altro azzurro nei primi cento è Paolo Lorenzi, ottantesimo. Menzione per Simone Bolelli: grazie al terzo turno a Wimbledon il bolognese sale al numero 109.