BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Video Palio di Siena 2014 / Diretta palio dell'Assunta 2014: vittoria della Civetta! (oggi 16 agosto 2014)

Diretta Palio di Siena della Madonna Assunta 2014 info streaming video e tv: come seguire questa corsa unica al mondo dalla splendida Piazza del Campo (oggi sabato 16 agosto)

InfophotoInfophoto

La Civetta ha vinto il Palio dell'Assunta 2014 a Siena. La corsa è stata caratterizzata innanzitutto dalla brutta caduta del Montone, che era in testa ma è scivolato entrando troppo forte in una curva: da lì è iniziata la lotta fra la Civetta e l'Aquila, risolta da un deciso sorpasso del fantino Brio (Andrea Mari), che in questo modo ha portato al trionfo la contrada che aveva già fatto vincere esattamente cinque anni fa. Restano invece solo i rimpianti per l'Aquila, che non vince dall'ormai lontanissimo 1992.

La Civetta ha vinto il Palio dell'Assunta 2014 a Siena. La contrada torna a vincere a cinque anni di distanza, e come nel 2009 il merito è di nuovo del fantino Brio (Andrea Mari), stavolta in sella al cavallo Occolè, vincitore al debutto in Piazza del Campo. Di fatto è stata una corsa a due fra la Civetta e l'Aquila, che però è stata sorpassata da Brio nel corso del secondo dei tre giri previsti. Poi non c'è stata più storia, e le due contrade hanno tagliato il traguardo nell'ordine. La festa della Civetta è già iniziata: la notte sarà lunga...

Il Palio di Siena 2014 dedicato alla Madonna Assunta entra nel vivo. Infatti, sono appena entrati sulla pista in Piazza del Campo i dieci cavalli in gara. Iniziano dunque tutte le delicatissime procedure legate alla partenza della gara, che possono durare anche molto tempo: la tensione e il tifo salgono altissimi, non è più tempo per lo spettacolo o per tutte le (sia pure bellissime) manifestazioni di contorno. Fra pochissimo sarà la pista ad emettere il suo verdetto.

Anche i nostri connazionali all'estero potranno godere della visione in diretta streaming video della nuova edizione del Palio di Siena attraverso l'accordo di media partnership siglato fra Tiscali, una delle più importanti società di telecomunicazioni indipendenti in Italia, e il Consorzio per la Tutela del Palio di Siena.
Grazie a Streamago, la piattaforma Tiscali di live broadcasting che permette di creare la propria WebTV e trasmettere in streaming verso qualunque dispositivo desktop o mobile, il Palio dell'Assunta di oggi, 16 agosto 2014, sarà disponibile per tutti coloro che si trovano al di fuori dei confini italiani, a eccezione di Città del Vaticano, Repubblica di San Marino, Principato di Monaco, Comune Città di Capodistria, Malta e Svizzera.
''Siamo davvero felici di questo nuovo accordo che certamente potrà contribuire ad accrescere la notorietà di Streamago come piattaforma ideale per rendere digitali gli eventi della cultura e della tradizione italiana'' ha detto ai media Marco Agosti, Head of Portal Management Tiscali. La diretta tv del Palio in Italia verrà trasmessa a partire dalle ore 18.15 anche su Rai2, che detiene in esclusiva i diritti di trasmissione dell'evento. Buon Palio a tutti! 

Manca sempre meno a una nuova edizione del Palio di Siena. L'attesa e la tensione in città è sempre più alta: la storica corsa prenderà inizio alle 19.00 ma come sempre il via tarderà di diversi minuti visto che i cavalli dovranno allinearsi bene tra i canapi (procedura che può durare anche diversi minuti). Le strade di Siena, nel frattempi, pululano di turisti e su Facebook sono in molti a postare foto dei preparativi. Un esempio? Ecco qui sotto un carro del corteo storico

Carro Palio di Siena

E anche l’ultima prova è andata. Tutto pronto per l Palio di Siena, che a partire dalle 19.00 prenderà ufficialmente il via. Se l’ora della partenza è sempre un incognita, possiamo riferire quanto accaduto in mattinata nel corso dell’ultima prova prima della “carriera” di questa sera del palio dedicato alla Madonna dell’Assunta: a vincere l’ultimo test – detto “provaccia” – è stata la contrada del Drago. Per quanto riguarda invece le accoppiate cavallo-fantino ecco l’esordiente Carlo “Brigante” Sanna sul cavallo Osvaldo per Valdimontone, poi Alessio Migheli detto "Girolamo" su Porto Alabe nel Bruco, Alberto Ricceri detto "Salasso" su Morosita Prima nel Drago, Giuseppe Zedde detto "Gingillo" su Oppio nel Leocorno, Francesco Caria detto "Tremendo" su Lo Specialista nell'Aquila, Sebastiano Murtas detto "Grandine" su Querino nella Pantera, Jonatan Bartoletti detto "Scompiglio" su Polonski nella Chiocciola e Andrea Mari detto "Brio" su Occole' nella Civetta.

Oggi, sabato 16 agosto 2014, è il giorno del grande appuntamento con il Palio di Siena: gli occhi di tantissimi appassionati sparsi per il mondo si concentreranno sulla bellissima Piazza del Campo della città toscana conquistati dal fascino di questo evento unico, ma che si ripete a Siena due volte all'anno ormai da secoli. La Piazza, una delle più celebri di tutta Italia, diventa una pista per questa celeberrima gara ippica. La corsa di oggi è dedicata alla Madonna Assunta, il giorno dopo della festività cattolica dell'Assunzione di Maria. Ricordiamo infatti che la Vergine è Patrona e Regina della città di Siena, e a Maria è dedicato anche l'altro Palio annuale, quello del 2 luglio che celebra la Madonna di Provenzano e che quest'anno è stato vinto dal Drago. La storia di questa corsa affonda le sue radici in secoli antichissimi: il Palio infatti nacque probabilmente dopo la celebre battaglia di Montaperti (1260) vinta dai ghibellini senesi sui guelfi fiorentini. Ci sono voluti secoli per consolidare tutti i riti e le tradizioni legata alla corsa, che adesso è uno dei simboli della città di Siena in tutto il mondo. In sé l'evento sportivo dura pochissimo, essendo costituito da tre giri della piazza, ricoperta di terra in occasione della corsa: per la precisione una miscela di tufo, argilla e sabbia appositamente innaffiata nei giorni precedenti per renderla ideale ad una corsa di cavalli. Alla corsa prendono parte dieci delle 17 Contrade storiche della città: le sette escluse dal corrispondente Palio dell'anno precedente più tre che vengono sorteggiate fra le altre dieci. Le partecipanti al Palio dell'Assunta di quest'anno sono: Drago, Giraffa, Pantera, Civetta, Valdimontone, Leocorno, Aquila, Bruco, Selva, Chiocciola. L'evento invece può essere lunghissimo, dal momento che la partenza richiede una procedura complicata e delicata. I fantini si avvicinano alla mossa uscendo dall'Entrone, l'ingresso del cortile del Palazzo comunale. Figura chiave è il mossiere, giudice situato su un palco detto verrocchio: egli riceve una busta contenente l'ordine di allineamento ai canapi, due lunghe corde che delimitano la zona di partenza. L'ordine è segreto fino all'ultimo momento e viene determinato con un meccanismo automatico: l'ordine della mossa viene conosciuto solo pochi minuti prima di queste operazioni dai tre Deputati della Festa, i fiduciari del Comune garanti e responsabili del corretto svolgimento. La corsa però potrà prendere il via solo quando i primi nove cavalli risulteranno allineati di fronte al canape: solo a quel punto la rincorsa (cioè il fantino che cavalca l'ultimo cavallo estratto) potrà entrare tra i canapi già al galoppo passando nello spazio fra il verrocchino e il lato esterno della pista. Proprio a causa della delicatezza della fase di partenza è comune che le fasi della mossa risultano complicate, spesso difficili da capire per gli inesperti e di rado la partenza avviene in pochi minuti. Non solo: già nei giorni precedenti al Palio in tutta la città ci sono eventi di vario tipo collegate alla corsa, in particolare le prove ma non solo. L'anno scorso la vittoria del Palio dell'Assunta andò all'Onda, che però non potrà difendere il titolo, non essendo stata estratta fra le contrade che già parteciparono dodici mesi fa. Ricordiamo inoltre che può vincere anche un cavallo scosso (cioè rimasto senza fantino): quello che conta è tagliare per primi il traguardo posto al termine dei tre giri della pista che coincide con l'anello perimetrale della Piazza e che è caratterizzata in particolare dalla Curva di San Martino e dalla Curva del Casato. Ma cosa si vince? A parte la gloria – e gli sfottò ai danni delle Contrade rivali – il premio per il vincitore è appunto il Palio (detto anche drappellone o cencio), stendardo rettangolare di seta dipinto a mano. Per seguire il Palio di Siena 2014 in diretta tv ci si potrà affidare come di consueto a Rai Due, che dedica ampio spazio all'evento, a partire già dalle ore 18.05 e fino alle ore 20.00. Questa è la migliore dimostrazione del fatto che l'evento è davvero speciale e coinvolgente, molto di più di una normale gara ippica. Tornando alle informazioni per seguire la corsa, se non potrete recarvi a Siena per assistervi dal vivo (che resta certamente l'opzione più affascinante) e non potrete nemmeno mettervi davanti ad un televisore all'ora del Palio in questo sabato di metà agosto, resta sempre valida l'opzione dello streaming video, che sarà disponibile gratuitamente a tutti tramite il sito Internet ufficiale della Rai, all'indirizzo www.rai.tv. Ma adesso non è più il tempo delle parole: tuffiamoci nell'atmosfera unica di questa giornata a Siena, la diretta del Palio della Madonna Assunta 2014 sta per cominciare...