BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Video Roma-Fenerbahce (risultato finale 3-3) / Gol, sintesi e highlights della partita (19 agosto 2014, amichevole)

Video Roma Fenerbahce: gol e highlights della partita amichevole. Spettacolo allo stadio Olimpico: finisce 3-3, i giallorossi rimontano due reti di svantaggio nei minuti finali del match

Foto Infophoto Foto Infophoto

La sfida amichevole tra Roma e Fenerbahce si è conclusa con un bellissimo 3a3. Abbiamo assistito a 6 gol, 2 calci di rigore e tantissime emozioni. Entrambe le compagini sono andate diverse volte al tiro in porta, molto di più la Roma con 10 tiri totali, 6 il Fenerbahce. Ci sono state molte interruzioni di gioco per falli di poco conto. Possesso palla a favore della truppa capitolina con un abbondante 55%, contro il 45% turco. Al termine della gara, il tecnico della Roma Rudi Garcia, ha comentato il risultato e la prestazione ai microfoni di Roma Channel: "La squadra ha mostrato carattere ed è quello che dobbiamo mostrare per tutta la stagione perché ci saranno momenti difficili, ma li possiamo superare con questo atteggiamento. Diciamo che stasera ci sono da migliorare alcune cose sul piano difensivo, perché su quello offensivo abbiamo delle possibilità. Castan? Un problema muscolare, due volte allo stesso punto, speriamo non ci voglia troppo tempo per guarire, perché dopo che è uscito lui la difesa era tutta nuova questa sera. Dobbiamo migliorare in difesa ma è normale, dobbiamo capire meglio sul piano difensivo le posizioni quando attacchiamo. La rosa ampia sarà un vantaggio importante, quelli che sono entrati hanno fatto tutti bene. E' questo che mi aspetto, anche se uno gioca 10 minuti dà il meglio per la squadra. Abbiamo segnato coi nostri centravanti ed è una buona cosa. Abbiamo invece preso gol su due calci piazzati e questo è da rivedere. C'è entusiasmo, abbiamo approfittato di questa armosfera. Era una mia volontà giocare un'amichevole all'Olimpico, è stata una buona prova generale. C'è ancora tanto da lavorare ma è normale. Per la prima di campionato arriveremo più freschi e stasera giocare stanchi è stata una prova di grande intelligenza".

Finisce 3-3 l'amikchevole dello stadio Olimpico Roma-Fenerbahce. Grandi emozioni e una rimonta giallorossa nel finale grazie alla doppietta di Mattia Destro, con la squadra che mostra un carattere e una voglia di non mollare mai sottolineati ampiamente da Rudi Garcia nel finale della gara.

La Roma passa in vantaggio al 26’ minuto grazie a un calcio di rigore trasformato da Francesco Totti. Il fallo lo subisce Gervinho, che stoppa con il petto sulla destra e affonda in area in grande velocità: Raul Meireles non può fare altro che allungare la gamba e prenderlo sullo slancio. La conclusione del capitano giallorosso è bassa, all’angolo destro: Volkan Demirel intuisce ma non può arrivarci, Roma 1 Fenerbahce 0 al 26’ minuto.

Al 32’ minuto di gioco il Fenerbahce pareggia i conti grazie a un calcio di punizione di Bruno Alves. L’ex difensore centrale di Porto e Zenit San Pietroburgo batte dai 20 metri, spostato sulla sinistra: conclusione a giro che scavalca la barriera, la traiettoria non è angolatissima ma De Sanctis non vede partire il pallone e si fa sorprendere, non riuscendo a lanciarsi sulla sfera. Roma 1 Fenerbahce 1 al 32’ minuto. 

Il Fenerbahce passa in vantaggio grazie al secondo calcio di rigore della serata. Alper prende d’infilata la difesa della Roma con una percussione a sinistra e riesce a entrare in area. Astori, in ritardo, lo abbatte da dietro; l’arbitro non ha dubbi e indica il dischetto, Dirk Kuyt tira basso alla sinistra di Skorupski - subentrato a De Sanctis a inizio ripresa - e il portiere polacco sceglie l’altro angolo, venendo spiazzato. Roma 1 Fenerbahce 2 al 51’ minuto. 

La Roma subisce un contropiede al 58’ minuto e subisce così la terza rete. Un passaggio filtrante di Gervinho viene intercettato dalla difesa turca, parte la ripartenza con Emenike che prende la corsia destra riuscendo ad arrivare fino all’area di rigore dove scarica la conclusione; Skorupski è attento a respingere, ma il pallone finisce proprio sui piedi di Moussa Sow che seguiva a rimorchio e, perso di vista dai centrali, riesce a infilare il tap-in a porta vuota. Roma 1 Fenerbahce 3 al 58’ minuto. 

Mattia Destro riapre la partita. Gran bella azione della Roma: Iturbe sfonda centralmente partendo velocissimo dopo il passaggio di Paredes; accelerazione inesorabile e apertura con l’esterno a sinistra, dove sale con i tempi giusti Emanuelson. Il cross dell’olandese è immediato e sfila sul secondo palo, Destro lo aspetta lì e con il piattone incrocia bene all’angolo alla destra di Volkan che non abbozza nemmeno la parata. Roma 2 Fenerbahce all’82’ minuto. 

Mattia Destro show: entra e in pochi minuti pareggia la partita con una doppietta. Il secondo gol arriva di testa: Florenzi batte un calcio d’angolo dalla destra, pallone che spiove sul secondo palo dove l’attaccante marchigiano, ben staccato dalla porta, prende il tempo ai difensori e piazza sul palo corto, dove la sfera si infila anche con la complicità di Volkan Demirel che lascia passare il pallone. Roma 3 Fenerbahce 3 all’87’ minuto. 

Ancora Mattia Destro! Bellissimo colpo di testa tra tre avversari e sassata all'angolino di Mattia Destro che direttamente raccogliendo il pallone da calcio d'angolo lo mette alla base del palo. Risultato di nuovo in parità Roma-Fenerbahce 3-3 

Fantastico gol giallorosso e risultato che torna in bilico: Roma 2 Fenerbahce 3. Azione spettacolare e corale da parte dei ragazzi di Rudi Garcia che sfondano centralmente con Itrube che salta la linea di difesa e trova ottima sponda in Emanuelson che rimette in mezzo. Di tacco Iturbe prolunga con un po' di fortuna per l'accorrente Destro che addomestica il pallone e lo scaraventa all'angolino con grandissima naturalezza 

Gol di Sow che punisce severamente la Roma in una partita più equilibrata di quello che il punteggio suggerirebbe. Da parte sua il Fenerbahce è in palla, e atleticamente davvero esuberante. Molta sfortuna pa Skorupski che para discretamente un tiro violentissimo dopo un ficcante contropiede del Fenerbahce, purtroppo sui piedi di Sow che ha seguito l'azione benissimo e lo trafigge 

Partita vera quella tra Roma e Fenerbahce, tanto agonismo e grinta, ma anche colpi di grande classe. La Roma in fase di copertura, soprattutto dopo l'uscita dal campo di Castan alle prese con un guaio muscolare, va sempre in sofferenza e Astori, fino ad ora si è battuto bene e ha rischiato poco anche se spesso è entrato in scivolata, viene punito con il fischio in area di rigore. Dal dischetto si presenta Kuuyt che non sbaglia. Due minuti dopo De Rossi mette dentro un gran pallone per Totti bravissimo a inserirsi, il tiro al volo termina a lato 

Risultato che cambia ancora in questa bellissima amichevole tra Roma e Fenerbahce grazie all'eurogol di Bruno Alves che fa partire un tiro magnifico che beffa De Sanctis. Il portiere giallorosso non ha visto partire la sfera che con una traiettoria davvero molto particolare è finita con l'insaccarsi in porta. Un gol molto bello, qualcuno ha pensato a una deviazione, invece la balistica ad effetto era perfetta 

La Roma passa in vantaggio al 26' minuto: Gervinho viene messo giù in area di rigore da Raul Meireles dopo un affondo lungo il fondo, sulla destra, e Totti mette la palla in porta dal dischetto incrociando il destro basso, intuito da Volkan Demirel che però non può assolutamente arrivare sulla traiettoria. 

Roma-Fenerbahce è iniziata: il risultato è ancora 0-0 ma tra i giallorossi c'è subito una tegola. Dopo 10 minuti Leandro Castan chiede il cambio e al suo posto entra Alessio Romagnoli: come era successo negli Stati Uniti il difensore brasiliano deve alzare bandiera bianca per un problema muscolare. E' uscito sulle sue gambe, ma chiaramente rimane l'appresione perchè l'avvio ufficiale della stagione si sta avvicinando. 

A pochi minuti dal fischio d’inizio di Roma-Fenerbahce siamo andati a dare un’occhiata diretta a quelli che sono gli allenatori delle due squadre, che stasera si sfideranno allo Stadio Olimpico in un’amichevole che sarà preceduta dalla presentazione della squadra giallorossa. Abbiamo imparato a conoscerlo molto bene lo scorso anno. Frasi come “abbiamo rimesso la Chiesa al centro del villaggio” sono entrate nell’immaginario comune e descrivono un personaggio eticamente integerrimo, un grande lavoratore preparatissimo tatticamente. Con il suo calcio offensivo ed europeo ha saputo trasformare una Roma in crisi facendola diventare una delle squadre più spettacolari e concrete del Vecchio Continente. Adesso è chiamato a ripetersi: non sarà impresa facile, ma la società lo ha appoggiato in sede di calciomercato e la squadra sembra ancora più competitiva. Ha preso il posto di Ersun Yanal con il quale il Fenerbahce ha vinto il campionato. Ha 53 anni ed è nato e cresciuto a Istanbul, come terzino destro ha messo insieme dieci anni nel club gialloblu (tra il 1983 e il 1993) di cui è stato allenatore delle giovanili e vice in prima squadra all’inizio della sua esperienza in panchina. Ha girato tanto in Turchia, con la particolarità di non essersi mai fermato per più di una stagione se non nel Torku Seker Spor, che ha guidato per due anni. Nel 2010 è tornato al Sukru Saracoglu ed è stato vice di Aykut Kocaman prima e di Yanal poi, venendo promosso dopo le dimissioni di quest’ultimo. Le formazioni ufficiali di Roma-Fenerbahce di stasera. De Sanctis; Torosidis, Astori, Castan, Cole; De Rossi, Pjanic, Keita; Totti, Gervinho, Ljajic. All.: Rudi Garcia - A Disp. Skorupski, Lobont, Sanabria, Somma, Nainggolan, Basa, Iturbe, Florenzi, Borriello, Destro Volkan; Caner, Bekir, Alves, Gökhan; Raul, Topal; Alper, Kuyt, Sow; Emenike. All.: Ismail Kartal 

Roma-Fenerbahce sarà una partita amichevole di lusso, tra due squadre abituate a giocare in Europa e che hanno grandi ambizioni per la stagione che si apre tra pochi giorni. La chiave tattica ci dice in maniera diretta che si tratterà più che altro di duelli individuali: entrambi gli allenatori infatti prediligono il 4-3-3 come modulo di partenza, che può poi avere evoluzioni in un 4-2-3-1 o magari in un 4-4-2 di ripiegamento. Le differenze stanno se vogliamo nel tridente offensivo; Rudi Garcia utilizza Totti come perno centrale che si abbasserà lasciando vuota l’area di rigore e favorendo così la corsa senza palla e la capacità di dribbling di Iturbe e Gervinho, che dovranno poi trovare gli inserimenti negli spazi dei centrocampisti (Pjanic e Nainggolan). Nel Fenerbahce invece Moussa Sow è una prima punta che però parte dalla corsia e dunque ha meno fantasia e capacità di inventare, il battitore libero è Kuyt che sulla destra può permettersi anche di ripiegare fino a diventare quasi un difensore aggiunto, ma spesso potremmo trovarlo al centro perchè nel Feyenoord (ormai più di dieci anni fa) giocava come prima punta e il ruolo gli si addice ancora. I terzini spingono, così come quelli turchi; De Rossi da una parte e Mehmet Topal dall’altra si abbassano a fare quasi il terzo centrale di difesa quando la squadra ha il possesso palla. Per quanto riguarda il centrocampo, Raul Meireles e Nainggolan sono i giocatori designati a correre e lanciarsi dovendo anche curare particolarmente la fase difensiva, laddove Pjanic ed Emre Belozoglu hanno la qualità per impostare la manovra 

Si avvicina la diretta di Roma-Fenerbahce, partita amichevole in occasione della presentazione della squadra giallorossa allo stadio Olimpico. Non c'è nulla di concreto in palio, ma sarà comunque possibile scommettere su questo incontro: ecco le quote proposte dall'agenzia di scommesse Bwin. Per quanto riguarda il risultato, sembrano esserci pochi dubbi sulla vittoria della Roma, che è quotata a 1,60 (segno 1). Per il pareggio (X) si salirebbe invece a quota 3,75, per arrivare fino a 4,75 in caso di vittoria della squadra turca (segno 2) a turbare la festa dei tifosi romanisti. Essendo una sfida amichevole, c'è ottimismo sulla possibilità di vedere tanti gol nel corso di questa partita: ecco perché l'Over 2,5 è considerato l'ipotesi più probabile (1,75), mentre per l'Under si sale fino a 1,95. Più equilibrio sulla possibilità che segnino entrambe le squadre: il Goal è quotato a 1,78, mentre per il No Goal (almeno una delle due squadre non segna) si sale, ma di poco, a quota 1,85. 

Si gioca Iin diretta questa sera allo Stadio Olimpico (ore 20:45) e segna l’esordio dei giallorossi nel loro stadio in questa stagione 2014-2015. Finora infatti la squadra capitolina ha sempre giocato più o meno lontano dalla capitale; il primo impegno è stato a Rieti contro la selezione Under 23 dell’Indonesia (3-1), poi la lunga trasferta negli Stati Uniti aperta dalla sfida al Liverpool (1-0) e proseguita con le tre partite di Guinness Cup, ovvero Manchester United (2-3), Real Madrid (1-0) e Inter (0-2). Dunque il viaggio in Austria: 5-0 all’Eltendorf e 4-1 al Wiener. Ora si torna a casa: il pubblico è entusiasta e spera di assistere a una bella prova in attesa dell’esordio in campionato che avverrà sabato 30 agosto in anticipo serale (contro la Fiorentina). L’osservato speciale della sfida sarà Salih Uçan: il ventenne centrocampista è stato acquistato dalla formazione turca e promette di essere l’ennesimo grande colpo di Walter Sabatini per quanto riguarda i giovani. Ma i motivi di interesse saranno altri; verificare la condizione della squadra a poco meno di due settimane dall’inizio ufficiale della stagione per esempio, in che modo il lavoro di inserimento dei nuovi acquisti stia procedendo e studiare inoltre varianti e soluzioni alla formazione titolare che Rudi Garcia ha in mente. Inoltre questa potrebbe essere una sfida che anticipa la Champions League: il Fenerbahce infatti ha vinto l’ultimo campionato turco (con 9 punti di vantaggio sul Galatasaray, che ha rimontato senza però riuscire ad avvicinarsi a sufficienza) e dunque si è guadagnato di diritto l’accesso alla fase finale della massima competizione europea. Una bella soddisfazione per una società che solo una manciata di anni fa era stata esclusa dalle coppe internazionali per lo scandalo delle scommesse in patria, ed era anche stata privata del campionato che aveva vinto sul campo. Semifinalista di Europa League nel 2013, ora cercherà di rinverdire i fasti del passato e di fare strada sia entro i confini nazionali che in Europa; il calciomercato ha portato in dote soltanto due giocatori oltre ai tanti ritorni dai prestiti, ma uno di questi giocatori è Diego Ribas da Cunha che a 29 anni vuole nuovamente mettersi in discussione e ripartire dalla Turchia per dimostrare che può ancora essere ampiamente utile. Per quanto riguarda la Roma, la campagna acquisti è stata imponente: gli 85 punti della passata stagione hanno esaltato un ambiente che adesso crede fermamente nello scudetto, ancora di più dopo l’addio di Antonio Conte dalla Juventus. Salih Uçan è solo uno dei tanti giocatori arrivati a rinforzare la rosa; Ashley Cole e Seydou Keita, presi a parametro zero, arrivano a dare una mano in termini di esperienza (soprattutto internazionale) ad un gruppo che torna nella fase a gironi di Champions League, Davide Astori è il tassello che mancava alla difesa mentre Juan Manuel Iturbe sulla carta dovrebbe essere il grande acquisto dell’estate, pagato tanto ma capace di grandissimi colpi. La Roma spera di aver trovato un giocatore che ripeta colpi e giocate di Erik Lamela; le prime amichevoli non hanno dato indicazioni troppo positive ma c’è tutto il tempo per recuperare terreno e soprattutto la sicurezza data da un reparto che può contare sull’immortale Francesco Totti e su un Gervinho che alla prima stagione in Italia ha stupito tutti per come si è inserito. Per seguire questa partita dovete andare su Roma Channel, il canale tematico interamente dedicato al mondo giallorosso; lo trovate al numero 234 del pacchetto satellitare. Purtroppo non ci sarà a disposizione uno streaming video per la gara, ma in assenza di un televisore potrete comunque essere aggiornati sull’andamento e sul punteggio (con eventuali marcatori) affidandovi ai social network, che aggiorneranno in tempo reale: per la Roma ci sono la pagina Facebook AS Roma e l’account Twitter @OfficialASRoma, mentre per il Fenerbahce c’è il profilo Facebook Fenerbahçe e l’account Twitter  @Fenerbahce.