BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Risultati/ Champions League andata playoff (quarto turno preliminare): livescore in diretta. I finali! (mercoledì 20 agosto 2014)

Risultati Champions League 2014-2015: i playoff, livescore in diretta. Il quarto e ultimo turno preliminare vede impegnato il Napoli, che affronta l'Athletic Bilbao nell'andata del San Paolo

Il Real Madrid festeggia la vittoria della Champions League 2014 (Infophoto) Il Real Madrid festeggia la vittoria della Champions League 2014 (Infophoto)

I risultati finali delle partite di Champions League chiudono il turno con tre pareggi per 1-1 e due vittorie esterne, entrambe di misura. Nessun giocatore è stato espulso, e tutti saranno protagonisti delle sfide di ritorno, molto incerte visti i risultati di questa partita di andata. La Champions League è ufficialmente cominciata... 

Risultato che cambia anche tra Lilla e Porto grazie al gol di Herrera al 61' minuto di gioco. Ora tutte le partite di questo turno di Champions League hanno sbloccato il risultato. Ma come finiranno? 

Si sblocca anche Slovan Bratislava-Bate Borisov, purtroppo a causa di una sfortunata autorete di Jablonsky. Unico risultato di 0-0 ancora in tabellone, quando siamo arrivati all'intervallo, è Lilla-Porto 

Tanti gol in questi primi minuti di gioco nelle partite di Champions League. Il Maribor arriva al pareggio, mentre scattano in vantaggio la squadra danese dell'Aalborg e lo Zenit San Pietroburgo con un gol di Shatov. Al momento la squadra russa è l'unica in vantaggio esterno 

I risultati di oggi chiuderanno la prima settimana di Champions League con le partite restanti del turno. Il primo gol della serata lo sigla il Celtic contro il Maribor con un potente tiro di McGregor che buca le mani al portiere avversario 

Risultati finali in questa prima giornata di preliminari di Champions League. Le partite sono finite poco fa e i responsi, in alcuni casi, potrebbero condizionare pesantemente le partite di ritorno. Il Napoli ha pareggiato (con gol, ma con un Higuain strepitoso) in casa contro l'Athletic Bilbao, il Leverkusen espugna Copenaghen con grande fatica. L'Arsenal patisce l'espulsione di Ramsey, ok il Salisburgo, Steaua Bucarest sprecone 

Due gol nei minuti finali delle partite di andata del playoff di Champions League: la Steaua Bucarest sblocca il risultato contro il Ludogorets, il gol è di Chipciu all'88' minuto e il giocatore si fa così perdonare l'errore dal dischetto nel corso del primo tempo; subito dopo il Malmoe segna una rete veramente importantissimo a Salisburgo, con Forsberg al 90' minuto 

Gran gol di Gonzalo Higuain che si carica la squadra sulle spalle e sigla una rete da campione che rimette il Napoli in linea di galleggiamento contro l'Athletic Bilbao. Un gol pesantissimo che riporta il punteggio in parità e rimette in discussione la qualificazione nonostante il gol subito in casa 

Risultato che cambia ancora tra Salisburgo e Malmoe, grazie al gol di Soriano al 54' minuto. La rete arriva direttamente su calcio di punizione davvero molto elaborato con una serie di finte che ingannano il portiere del Malmoe, la sfera aggira la barriera e incoccia il palon interno prima di finire in rete 

Due gol che potrebbero rivelarsi pesantissimi, quelli che sono stati segnati in questi minuti. Il primo è di Son Heung-Min, che ribalta il risultato di Copenaghen-Bayer Leverkusen, mentre più pesante per l'Italia è la rete di Muniain che manda sotto il Napoli poco prima dell'intervallo 

Risultato che cambia ancora in Copenaghen-Bayer Leverkusen che riacciuffa la partita con un gol di Bellarabi che con un gran gol in acrobazia segna il 2-2 

Cambia un altro risultato in questa andata dei playoff di Champions League: al 16' minuto Salisburgo 1 Malmoe 0. La rete che porta in vantaggio la squadra austriaca porta la firma di Schiemer. 

Clamoroso in Danimarca: Copenaghen 2 Bayer Leverkusen 1. Al 13' minuto è Amartey che ribalta il risultato mettendo dentro il pallone. 

Il primo gol dell'andata playoff di Champions League è di Stefan Kiessling: in Danimarca, Copenaghen 0 Bayer Leverkusen 1 al 5' minuto. Ma dopo 3 minuti incredibile: i padroni di casa pareggiano i conti! Copenaghen 1 Bayer Leverkusen 1, la rete porta la firma di Jorgensen. 

I risultati di Champions League delle partite di questa sera forse non saranno determinanti, ma spesso per il doppio confronto partire bene è fondamentale per impostare tatticamente il ritorno, tenendo conto dei gol in trasferta. Questi e altri calcoli sono alla base delle gare di questa sera, ma la Champions League è soprattutto il campo. Stanno iniziando le cinque partite in programma oggi per l'andata dei playoff di Champions League, il turno decisivo dei preliminari della massima competizione europea. Tutte cominciano alle ore 20.45: in ottica italiana l'attesa è tutta per Napoli-Athletic Bilbao. Non mancheranno comunque altri confronti interessanti, su tutti la trasferta ad Istanbul dell'Arsenal per affrontare il Besiktas. E allora rimanete collegati, perché le grandi emozioni della coppa 'dalle grandi orecchie' stanno per cominciare... 

Tornano le emozioni della Champions League. L’edizione 2014-2015 sta arrivando verso l’inizio della fase a gironi: oggi e domani si gioca infatti l’andata del quarto e ultimo turno preliminare, che va sotto la denominazione di playoff e che qualifica direttamente per quella che può essere considerata la fase finale del torneo. La strada verso la finale di Berlino, 6 giugno 2015, è molto lunga; e questo è solo un pezzo del percorso, ma certamente molto importante. Sono rimaste in corsa 20 squadre, oltre alle 22 che hanno ottenuto il pass per la fase a gironi dal loro piazzamento nel rispettivo campionato; queste 20 si affrontano come detto in andata e ritorno (che sarà il 26 e 27 agosto). E’ impegnato il Napoli: si tratta dell’unica testa di serie che gioca la prima partita in casa, e lo farà contro l’Athletic Bilbao. Test probante, ma i partenopei sono superiori e possono quindi conquistare la terza partecipazione in quattro anni alla fase a gironi. Ma ci sono altri nomi illustri in questo playoff: per esempio quello dell’Arsenal, finalista nel 2006 (perse a Parigi dal Barcellona) ma poi incapace di tenere il passo e di vincere un singolo trofeo fino alla FA Cup della scorsa primavera. I Gunners, in lotta per la Premier League fino a febbraio-marzo, sono giunti quarti e se la vedranno contro il Besiktas, una squadra in declino ma che può sempre creare grattacapi. Quarto in Bundesliga è arrivato il Bayer Leverkusen, che certo non poteva tenere il passo del Bayern Monaco ma a lungo è stato il principale inseguitore prima di crollare all’inizio del girone di ritorno e permettere il sorpasso di Borussia Dortmund e Schalke 04. Per le Aspirine l’avversario è il Copenaghen, la squadra danese che lo scorso anno impose lo stop alla Juventus nella prima partita del girone, impedendo così ai bianconeri di centrare gli ottavi di finale. Questa sera è impegnata anche la Steaua Bucarest, ormai lontanissima parente di quello squadrone che alla fine degli anni Ottanta spaventava l’Europa (vittoria della Coppa dei Campioni e della Supercoppa Europea nel 1986, finale nel 1989 nettamente persa contro il Milan). I rumeni giocano contro il Ludogorets, formazione bulgara che ha destato grande sensazione in patria centrando un Triplete da neopromossa e poi ha furoreggiato in Europa League, dominando il suo girone ed eliminando la Lazio ai sedicesimi. Completa il quadro delle partite Salisburgo-Malmoe: la squadra che ha lanciato Zlatan Ibrahimovic contro l’austriaca capace di raggiungere la finale di Coppa UEFA nel 1994 (persa contro l’Inter) e di pareggiare due volte nel girone di Europa League 2010-2011 contro la Juventus.