BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Europei nuoto Berlino 2014 / Paltrinieri oro e record europeo dei 1500 sl, Detti bronzo. 100 rana: bronzo Castiglioni. Oro Cagnotto nei tuffi

Europei nuoto Berlino 2014 streaming video e diretta tv: come seguire le gare in programma oggi (mercoledì 20 agosto). Oro per Tania Cagnotto e Gregorio Paltrinieri, bronzo Gabriele Detti

Gregorio Paltrinieri (Infophoto)Gregorio Paltrinieri (Infophoto)

Giornata indimenticabile agli Europei 2014 di nuoto a Berlino. Dopo l'oro di Tania Cagnotto nei tuffi e quello di Gregorio Paltrinieri (con tanto di record europeo) nei 1500 stile libero che hanno pure visto Gabriele Detti al terzo posto, ecco anche la medaglia di bronzo per Arianna Castiglioni nei 100 rana donne. Per Arianna, soli 17 anni, è l'Europeo della consacrazione: già ottima in semifinale, era però fondamentale confermarsi nella gara che mette in palio le medaglie. Detto fatto: inarrivabile la danese Rikke Moeller Pedersen, oro in 1'06"23, la Castiglioni agguanta una medaglia con una ottima vasca di ritorno e il tempo finale di 1'07"36, alle spalle della svedese Jennie Johansson (1'07"04). Esordiente e subito sul podio: il futuro è suo.

Vince la medaglia d'oro e stabilisce anche il nuovo record europeo dei 1500 stile libero. Una gara impressionante, condotta in modo autorevole fin dalla prima vasca ad opera del giovane nuotatore emiliano, 19enne di Carpi. Il tempo finale non lascia spazio a dubbi: , circa cinque secondi meglio del suo precedente primato italiano e tre secondi e mezzo meglio del vecchio primato continentale. Una prestazione straordinaria, in una gara in cui non c'è mai stato il benché minimo dubbio sul vincitore, tanto da fare quasi passare in secondo piano la gara degli altri: secondo Pal Joensen (Far Oer) in 14'50"59 - cioè oltre dieci secondi da Paltrinieri - e terzo Gabriele Detti, che completa il trionfo italiano in questa gara con la medaglia di bronzo vinta in 14'52"53, oltre quattro secondi meglio il suo precedente primato personale. Salgono così a cinque le medaglie ottenute finora dagli azzurri nelle gare di nuoto in corsia, dieci in totale in questi Europei 2014 in corso a Berlino. Le gare più lunghe parlano italiano: negli 800 potremmo assistere alla rivincita fra Detti (che in questo caso detiene il record europeo) e Paltrinieri, che intanto conferma la propria leadership continentale sulla gara più lunga, di cui è anche bronzo mondiale in carica. (Mauro Mantegazza)

Dopo lo splendido oro di Tania Cagnotto, adesso è il tempo di tornare a dedicarsi al nuoto in questa intensa giornata degli Europei 2014 in corso a Berlino. La sessione delle finali si aprirà con i 1500 sl maschili in cui potrebbe anche profilarsi un duello per l'oro fra i due azzurri Gregorio Paltrinieri e Gabriele Detti, che sono entrati in finale con i due migliori tempi. Dunque ci attendiamo grandi emozioni per aprire una serta che vedrà altri tre azzurri in finale: Filippo Magnini nei 200 sl, Arianna Castiglioni nei 100 rana donne e Federico Turrini nei 200 misti. Pronti a vivere gare emozionanti, e si spera anche ad aggiornare il medagliere dell'Italia, che per ora parla di due ori, un argento e cinque bronzi.

Ha vinto la medaglia d'oro nella gara dal trampolino da 1 metro degli Europei 2014 a Berlino. Una gara pazzesca, con quattro atlete racchiuse in pochissimi punti: Tania è riuscita a vincere con 289.30 punti, davanti alla russa Kristina Ilinykh (seconda con 288.55), alla tedesca Tina Punzel (terza con 286.70) e alla seconda azzurra Maria Marconi, che purtroppo rimane ai piedi del podio con 285.50, nemmeno quattro punti dalla Cagnotto. Un pizzico di fortuna dunque per la bolzanina figlia d'arte, che però nell'ultimo tuffo ha mostrato perché è una campionessa di valore assoluto: nel penultimo aveva fatto male e aveva di fatto vanificato il vantaggio accumulato fino a quel momento. Inoltre, la Cagnotto presentava un ultimo tuffo con un coefficente più basso rispetto a quello delle rivali, Marconi compresa. Tutte e tre lo eseguivano al meglio e per la Cagnotto - ultima ad esibirsi - si temeva che potesse diventare difficile anche salire sul podio, visti i distacchi così ridotti. Ma il tuffo di Tania ha rsanetato la perfezione, e così si è materializzata una medaglia d'oro che a quel punto era difficile prevedere. Per Tania Cagnotto è la quinta medaglia d'oro europea in questa specialità, tredicesima in totale.

Agli Europei di nuoto 2014 è il momento della gara dal trampolino da 1 metro femminile di tuffi. Dopo le prime due rotazioni, al comando troviamo Tania Cagnotto con 123.60 punti, e in seconda posizione ecco Maria Marconi con 118.70. Terzo posto per la tedesca Tina Punzel (116.10). Non siamo nemmeno a metà gara - che si compone in tutto di cinque tuffi per ciascuna atleta - ma l'inizio fa ben sperare in una gara che si possa colorare di azzurro...

Agli Europei di nuoto 2014, per quanto riguarda i tuffi, oggi è il giorno della gara dal trampolino da 1 metro per le donne. La grande speranza dell'Italia è Tania Cagnotto, favorita d'obbligo sia per il palmares (quattro ori e un argento in questa gara nelle ultime cinque edizioni) sia per il primo posto conquistato nelle qualificazioni di questa mattina. Per Tania è il ritorno a Berlino dodici anni dopo gli Europei del 2002 nei quali si rivelò con l'argento nella gara che possiamo definire l'esatto opposto: quella dalla piattaforma. Intervistata da La Gazzetta dello Sport, Tania ricorda: “Piansi perché finalmente avevo dimostrato di non essere solo un cognome famoso. Allora non avrei immaginato di essere ancora in gara dodici anni dopo. Non sapevo se avrei rivinto altre medaglie, mi godevo il momento. L'ambiente era più ruspante, adesso la tecnologia aiuta, riguardiamo ogni tuffo in presa diretta con l'Ipad. Quando sali sul trampolino cerchi di tirare fuori il meglio, ma ho imparato dai Mondiali dell'anno scorso a prendere le gare senza eccessive pressioni. Sono consapevole che senza il giusto allenamento posso incorrere in errori, ma mi sento più leggera”.

Oggi, mercoledì 20 agosto, ci attendiamo una grande giornata agli Europei di nuoto 2014. La serata delle gare in corsia avrà inizio alle ore 18.00 e in chiave italiana puntiamo soprattutto ai 1500 sl, ma il pomeriggio sarà vivace fin da subito grazie ai tuffi. Alle ore 14.00 infatti scatterà la finale della gara femminile dal trampolino da 1 metro, con due azzurre che saranno protagoniste. In particolare ci attendiamo molto da Tania Cagnotto, che per ora non ha tradito le attese chiudendo le qualificazioni al primo posto con 292.90 punti. La bolzanina figlia d'arte punta all'oro, obiettivo per il quale le grandi rivali saranno le russe Nadezhda Bazhina (seconda con 280.15 punti) e Kristina Ilinykh, terza con 273.05. Può puntare al podio anche la seconda azzurra, Maria Marconi, che nelle qualificazioni si è piazzata sesta con 246.05 punti. Ricordiamo che in finale si riparte tutti da zero, ma le gerarchie di valori sono queste: per Tania sarà un assalto all'oro.

Oggi, mercoledì 20 agosto, è l'ottava giornata degli Europei di nuoto 2014, che presenterà molti appuntamenti interessanti con possibile medaglie per l'Italia. Si tratta della trentaduesima edizione dei Campionati continentali degli sport acquatici che si terrà fino a domenica 24 a Berlino, capitale della Germania. In questa seconda settimana sono grandi protagonisti il nuoto in corsia e i tuffi. Per quanto riguarda il nuoto, il programma di oggi sarà lo stesso di ieri: alle ore 9.30 via alle batterie, mentre semifinali e finali saranno disputate nella sessione pomeridiana con inizio alle ore 18.00. Oggi sono cinque i titoli in palio: si comincia con i 1500 stile libero maschili alle ore 18.07, con Gregorio Paltrinieri e Gabriele Detti fra i grandi favoriti: si può anche sognare una doppietta. Poi ecco alle ore 18.52 i 200 stile libero maschili, che vedrà in gara Filippo Magnini. Alle ore 18.57 ecco invece i 100 rana donne, in cui il nome nuovo è la giovanissima Arianna Castiglioni (classe 1997), che è entrata in finale con il secondo miglior tempo. Alle ore 19.18 toccherà ai 100 stile libero femminili: la distanza più affascinante, gara dunque da non perdere anche senza italiane in gara. L'ultimo titolo in palio oggi sarà alle ore 19.22 quello dei 200 misti maschili, e in questa finale presentiamo l'azzurro Federico Turrini. Ci saranno poi altre sei gare che oggi vivranno batterie e semifinali, con la finale invece in programma domani: si tratta di 200 farfalla uomini, 200 misti donne, 200 rana uomini, 100 dorso donne, 50 dorso uomini e 800 stile libero donne (dove le batterie del mattino qualificheranno direttamente alla finale). Questi dunque sono gli eventi che ci attendono nel corso della giornata odierna, che per i tuffi proporrà invece due gare: grandi ambizioni azzurre nel trampolino da 1 metro femminile con in gara le italiane Tania Cagnotto e Maria Marconi (eliminatorie alle ore 10.00, finale alle ore 14.00), poi c'è anche la gara dalla piattaforma 10 metri sincro maschile, con la coppia azzurra Dell'Uomo-Verzotto (eliminatorie ore 12.00, finali ore 16.00). Per quanto riguarda la diretta tv, sarà garantita oggi da Rai Sport 1 in chiaro (canale numero 57 del telecomando, disponibile anche al canale numero 227 della piattaforma satellitare Sky) e da Eurosport, canale tematico disponibile sia sulla piattaforma satellitare di Sky (canale numero 210) sia sul digitale terrestre di Mediaset Premium (numero 384). Sia Rai Sport 1 sia Eurosport seguiranno integralmente la giornata: batterie, tuffi e finali del nuoto. Per seguire gli Europei anche in streaming video, l'appuntamento sarà sul sito Internet della Rai (rai.tv), gratis e accessibile a tutti, oppure per gli abbonati ai diversi pacchetti anche tramite i servizi Sky Go,Premium Play ed Eurosport Player. Da ricordare anche le notizie e gli aggiornamenti che saranno disponibili sul sito della Federazione europea (len.eu) e su quello dei Campionati (bln2014.de), e poi suFacebook dove la Federazione ha la pagina LEN e i campionati la pagina 32nd LEN European Swimming Championships - Berlin 2014 / Official Fanpage e su Twitter dove l'account degli Europei è @BLN2014.

© Riproduzione Riservata.